900 veicoli intestati alla stessa persona: indagini partite da 10 euro di benzina rubati

900 veicoli intestati alla stessa persona: indagini partite da 10 euro di benzina rubati
di

10 euro di benzina sono costati davvero cari a una donna di Varcaturo (Giugliano): l'automobilista (o chi per lei) aveva fatto rifornimento presso un distributore senza però pagare il dovuto, andando via prima di corrispondere il servizio. Una volta denunciato il fatto, le indagini della Polizia hanno svelato molto altro.

Gli agenti della Polizia Stradale di Fuorigrotta, Napoli, hanno rintracciato il veicolo grazie alle telecamere installate dal distributore di benzina, la Fiat Stilo protagonista però si è rivelata ben più problematica di un semplice oggetto di furto di 10 euro di benzina (benzina arrivata a costare 2 euro al litro di benzina, nel periodo di Pasqua). La vettura era in pratica intestata a un prestanome, coinvolto fra l'altro in un'altra indagine in corso che lo vede proprietario di 900 auto diverse.

Come non bastasse, il veicolo era privo di assicurazione e da tempo posto a sequestro amministrativo; era stato affidato al marito della donna, a sua volta agli arresti domiciliari, provvedimento con effetti pressoché nulli.

Per la donna è ora scattata la denuncia in stato di libertà per il reato di furto e favoreggiamento, poiché non ha aiutato i militari a risalire al conducente dell'auto al momento del furto di carburante. Al marito invece si aggiungono il reato di omessa custodia del veicolo e revoca della patente di guida. Una situazione davvero limite, dove la legge non ha nessuna voce in capitolo. Un'altra brutta storia che arriva dalla Campania, dunque, dopo la banda che depredava le auto forando le gomme.

FONTE: ANSA
Quanto è interessante?
6