500 euro per rottamare l'auto e passare a monopattini e bici: il bonus di TIER

500 euro per rottamare l'auto e passare a monopattini e bici: il bonus di TIER
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Le nostre città sono sempre più green, o almeno cercano di esserlo seguendo gli ultimi trend del momento. Anche TIER Mobility, la società che mette a disposizione dei propri utenti monopattini e biciclette elettriche in sharing, vuole dare il suo contributo offrendo un bonus di 500 euro per l'utilizzo dei propri veicoli.

In occasione dell'Assemblea ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) tenutasi a Bergamo il 22 novembre 2022, TIER Mobility ha deciso di offrire un bonus da 500 euro a partire dal 2023 a tutti coloro che dimostreranno di aver rottamato la propria vettura inquinante, senza però averne comprato una nuova nel corso di un anno solare. Il bonus verrà concesso dopo la verifica dei documenti al PRA.

La proposta ha un obiettivo chiaro: disincentivare l'utilizzo dell'auto privata, una politica su cui stanno spingendo sempre più comuni - Milano e Roma su tutti. Volontà delle amministrazioni è ridurre l'inquinamento e ridare ai cittadini lo spazio urbano occupato solitamente dalle automobili. Roma ad esempio è invasa ogni giorno da circa 1,7 milioni di veicoli privati, spesso con molti anni di vita sulle spalle e molto inquinanti. Gli stessi numeri si registrano in tutta la provincia di Milano (proviamo monopattini e biciclette di TIER a Milano), motivo per cui c'è bisogno di passare all'azione.

Saverio Galardi, General Manager di TIER per l'Italia che abbiamo intervistato di recente (intervista a Saverio Galardi di TIER), ha commenta così l’iniziativa: "Vogliamo aiutare i Comuni italiani nel favorire la riduzione del numero di auto inquinanti in circolazione. L'Italia è costantemente sanzionata dall'UE per il superamento dei limiti delle emissioni di particolato e inoltre le nostre città sono invase da auto private che occupano un'enormità di spazio pubblico urbano. Quale migliore occasione per lanciare il nostro progetto pilota nel corso dell’Assemblea di ANCI, fornendo alle amministrazioni comunali ed ai cittadini un aiuto concreto in alternativa all'auto, sostenendo la decongestione del traffico veicolare, supportando il progressivo utilizzo del trasporto pubblico locale e facilitando il collegamento dell'ultimo miglio alle fermate di bus, metro e tram".

Quanto è interessante?
2