Nel 2019 già spesi in benzina 23,6 miliardi: il 61% sono tasse

Nel 2019 già spesi in benzina 23,6 miliardi: il 61% sono tasse
di

Il 2019 ha certamente ancora molto da dire, siamo soltanto a metà, il Centro Studi Promotor ha però già un quadro preciso di quanto abbiamo speso in benzina e gasolio nei primi 5 mesi dell’anno: 23,6 miliardi di euro.

Secondo Promotor, rispetto allo stesso periodo del 2018, c’è stato un aumento dell’1,4%, anche se il consumo materiale è lievemente diminuito. Già, abbiamo acquistato lo 0,3% di benzina in meno, il cui prezzo è sceso dello 0,8%, la mazzata però arriva dal diesel, il cui costo si è impennato del 2,6%.

Benzina e gasolio restano dunque la principale spesa di noi italiani, persino acquistare nuovi veicoli ci è costato meno in questo inizio 2019, con il Centro Studi Promotor che trova le cause nel “forte prelievo fiscale dello Stato”, che nei primi 5 mesi ha incassato 14,4 miliardi di euro (su 23,6 totali). Si tratta del 61% del prezzo alla pompa.

“L’incidenza del Fisco sulla spesa per benzina e gasolio auto è tra le più alte del mondo e penalizza moltissimo gli automobilisti, le imprese e l’economia italiana tutta, poiché grava sul costo dei trasporti su gomma”. Nulla è dunque cambiato dal 2018, quando su 59 miliardi di spesa totale sui carburanti, 35,752 miliardi sono finito nelle casse dello Stato.

FONTE: ANSA
Quanto è interessante?
3