2.000 km di autonomia con una carica: ecco cosa possono fare le batterie Li-S

2.000 km di autonomia con una carica: ecco cosa possono fare le batterie Li-S
di

L'industria automotive ha fatto passi da gigante in quanto a motori elettrici e batterie, queste ultime però sono ancora lontane dalla perfezione. In un prossimo futuro avremo di certo le batterie a stato solido, nel frattempo però potremmo "accontentarci" di quelle al solfuro di litio, le Li-S.

A sviluppare questa tecnologia nel corso degli ultimi 8 anni è stata soprattuto l'australiana Brighsun New Energy, convinta di poter creare accumulatori in grado di garantire 2.000 km di autonomia con una singola carica. Queste batterie Li-S sarebbero anche capaci di mantenere la loro carica per più tempo rispetto alle classiche Li-on, ovvero dopo 1.700 cicli a 2 gradi centigradi dovrebbero avere ancora il 91% della loro carica originale, con una perdita inferiore allo 0,01% di capacità dopo ogni ciclo.

A 5 gradi centigradi dopo 1.000 cicli avremmo in ogni caso il 74% della capacità originale, con una perdita dello 0,026% a carica. L'azienda è sicura di superare una densità pari a 1.000 Wh/kg con le nuove sperimentazioni, insomma potremmo aver trovato l'anello di congiunzione fra le classiche Li-on e le batterie a stato solido, i lavori però sono ancora lunghi per un impiego industriale di massa... Nel frattempo gli scienziati avvertono: i materiali utili alle batterie per EV possono diventare il nuovo petrolio.

FONTE: InsideEVs
Quanto è interessante?
3