Tra 10 anni il brand non conterà più e le auto non saranno di nostra proprietà

Tra 10 anni il brand non conterà più e le auto non saranno di nostra proprietà
di

In casa IBM si studia il futuro del mondo automobilistico. Un recente aggiornamento derivante dalla nota azienda informatica statunitense afferma che la forza dei brand automobilistici cala di anno in anno e chi acquista una vettura guarda sempre più a convenienza e costi. Tradotto: l'utilizzo sta diventando più importante rispetto al possesso.

L'esempio è sotto i nostri occhi. I servizi di noleggio, negli ultimi anni sono cresciuti a dismisura, quando soltanto 20 anni fa erano praticamente inesistenti. Infatti il 48% dei consumatori intervistati ha affermato che il marchio non è più influente nella scelta della prossima auto, così come l'assistenza post vendita. Ha invece importanza il prezzo ed un servizio di facile accesso. Secondo le stime entro i prossimi 10 anni l'effetto di queste interviste sul mondo reale sarà palese.

Secondo la ricerca, svolta sotto il nome di "Automotive 2030: Racing toward a digital future", l'attenzione dei clienti sarà indirizzata sulla capacità delle vetture di riconoscere i passeggeri e sulla possibilità di integrazione con dispositivi mobili quali smartphone, portatili e indossabili. Per restare al passo le case automobilistiche dovranno cogliere questa opportunità e andare in tale direzione.

Ben Stanley, del centro di ricerca IBM, ha affermato:"In tutto il mondo le case automobilistiche si stanno preparando a un settore in cui meno del 50% delle persone considererà il marchio un fattore che fa la differenza e nel prossimo decennio, man mano che le auto si evolveranno in macchine in rete governate dal software, il concetto di marchio automobilistico dovrà affrontare una rivoluzione che vedrà emergere come prioritaria l'esperienza digitale dell'utente all'interno del veicolo rispetto alle caratteristiche di guida."

Certo ci sono altri esempi che dimostrano questa tesi, come il fatto che alcuni conducenti si addormentino al volante quando l'Autopilot è attivo, oppure la sempre maggiore spinta dei produttori verso l'infotainment, l'assistenza vocale e la guida autonoma: la nuova Volkswagen ID.3 punta tantissimo su queste feature

FONTE: ansa
Quanto è interessante?
5