Volkswagen ID.3: il futuro elettrico costa meno di 30.000€

Volkswagen ha svelato ufficialmente la nuova ID.3, una vettura di cui si conosce ancora poco ma destinata a cambiare per sempre la casa tedesca.

speciale Volkswagen ID.3: il futuro elettrico costa meno di 30.000€
Articolo a cura di

L'annuncio della ID.3 ha dato il via a una nuova fase della storia di Volkswagen. La gamma ID è al centro dei piani di Wolfsburg per il futuro, un futuro in cui la tecnologia regna sovrana. La propulsione elettrica è importante ma è solo la punta dell'iceberg, perchè sulla ID.3 faranno il loro debutto tante nuove tecnologie innovative, come l'HUD a realtà aumentata, di cui non si sa ancora praticamente nulla.
Anche la guida autonoma fa parte del progetto di Volkswagen per la gamma ID, non subito certo, ma la cosa importante da comprendere è che la ID.3 non sarà "solo" una vettura elettrica dalla ottima autonomia a un prezzo contenuto, ma farà da catalizzatore per una serie di tecnologie che influenzeranno tutto il parco vetture, dalle benzina ai diesel, propulsori che il gruppo tedesco non ha alcuna intenzione di abbandonare.

Una nuova era per Volkswagen

Per comprendere l'importanza della ID.3 bisogna partire dal suo nome. Il "3" è stato scelto per indicare un nuovo punto fondamentale nella storia della casa tedesca: i primi due sono stati il Maggiolino e la Golf, il terzo è appunto la ID.3. La volontà di associarla a questi grandi nomi del passato rende subito chiaro quanto la gamma ID sia centrale per Volkswagen. Con il Maggiolino hanno creato la macchina del popolo, un mezzo economico per la mobilità di massa, mentre la Golf è diventata un punto di riferimento per generazioni di automobilisti, grazie al suo rapporto qualità-prezzo. La gamma ID invece è pensata per rendere la mobilità elettrica accessibile a un ampio spettro di acquirenti.

L'obbiettivo finale è tanto semplice quanto incredibilmente complesso: entro il 2025 il gruppo tedesco vuole avere a listino 20 modelli totalmente elettrici e vendere ogni anno un milione di veicoli, tutti connessi alla rete e a emissioni zero.
Dopo ID.3 arriveranno ID.CROZZ, ID.VIZZION e ID.ROOMZ, ognuna ad occupare differenti segmenti di mercato, per un'offerta aggressiva e che andrà ad impattare in modo marcato nei prossimi anni sulle strategie del gruppo tedesco.

Per raggiungere volumi di vendita elevati tuttavia Volkswagen ha deciso di partire da un segmento che conosce alla perfezione, quello della Golf. La nuova ID.3 è una berlina compatta che punta su un design moderno ma non di rottura con il passato, facendo da collante tra il "vecchio" e il nuovo. Vista la particolare colorazione della vettura mostrata durante la presentazione è difficile capire se la componente modera sarà predominante, tuttavia, nascosta sotto le sue curve, è impossibile non notare chiari rimandi alla Golf.

Design a parte, a differenziare la nuova ID.3 da un'altra full electric della casa tedesca, la e-Golf che abbiamo provato lo scorso anno, è l'autonomia. Il pianale MBQ, adattato alla propulsione elettrica per la Golf, non basta a garantire ampio spazio per le batterie, necessarie alle lunghe percorrenze. Il segreto della ID.3 si chiama MEB, un pianale realizzato espressamente per la gamma ID e per i motori elettrici. Grazie ad esso la ID.3 potrà operare su tre differenti range di autonomia, a seconda del modello che si acquista, partendo dai 330 fino a un massimo di 550 km.
In questo momento i preordini sono già aperti, basta registrarsi e versare un acconto di 1000€ per essere tra i primi a mettere le mani sulla nuova nata in casa Volkswagen, in una versione speciale. Questa offre un'autonomia di 420 Km (ciclo WLTP) e sarà prodotta in soli 30.000 esemplari, a cui seguirà invece la produzione di massa.

Il costo di questa versione speciale è al di sotto dei 40.000€, Volkswagen non ha ancora specificato la cifra esatta. Una volta avviata la produzione su larga scala la ID.3 costerà meno di 30.000€ in Germania, nella versione con un'autonomia di 330 Km. Interessante l'iniziativa che prevede un anno di ricariche gratuite fino a 2000 kWh, nelle colonnine pubbliche connesse all'applicazione We Charge di Volkswagen, oppure nei punti di ricarica IONITY.

La produzione della edizione speciale della ID.3 partirà a fine 2019 con le consegne previste per la metà del 2020, in tre versioni, di cui una dotata di un vetro panoramico frontale con un display a realtà aumentata, di cui ancora non si hanno informazioni, se non qualche immagine concept di qualche tempo fa.
Impossibile, almeno per ora, esprimere un parere sulla vettura, le cui caratteristiche rimangono per larga parte celate. Nei prossimi mesi tuttavia ci sarà modo di provare in modo approfondito la nuova ID.3, il primo passo verso il futuro della casa tedesca.