Tutti i piloti del mondiale di Formula 1 2021: si torna in griglia

Andiamo a conoscere in dettaglio i team e i piloti che fra poche ore daranno il via alla stagione 2021 di Formula 1.

Tutti i piloti del mondiale di Formula 1 2021: si torna in griglia
Articolo a cura di

La rivoluzione regolamentare in Formula 1 attesa inizialmente per quest'anno è stata rinviata a causa della pandemia globale. La stagione 2021, che si aprirà con il Gran Prix del Bahrain domenica 28 marzo, continua di fatto con il regolamento che ci accompagna dal 2014. Le monoposto 2021 sono caratterizzate da un taglio all'aerodinamica volto a limitare le altissime velocità medie e i livelli di grip estremi. Ciò che rende particolarmente appetibile il campionato alle porte però è l'effetto domino creato dal divorzio tra Vettel e la Ferrari e dal ritorno di Alonso: una griglia rinnovata tutta da scoprire.

Mercedes-AMG Petronas F1 Team

Lewis Hamilton e Mercedes saranno la coppia da battere anche nel 2021. Due interrogativi rendono intrigante la situazione nella squadra campione del mondo: Toto Wolff ha bluffato? Sarà l'anno di Valtteri Bottas? La nuova Mercedes-AMG F1 W12 E Performance ha percorso pochi chilometri nei test in Bahrain. Con Bottas alla guida ha sofferto di una rottura del cambio nei primi minuti di prova ed il suo retrotreno sembrava Roberto Bolle per quanto ballasse. A differenza delle annate passate, dove Mercedes nascondeva il vero potenziale, forse questa volta i problemi esistono realmente. Valtteri Bottas appare come un oggetto misterioso, un bravo pilota a cui manca ancora quel "qualcosa in più" per essere ricordato tra i protagonisti di quest'epoca di Formula 1. Battere Hamilton è difficile, difficilissimo, ci è riuscito Nico Rosberg nel 2016 con un campionato quasi perfetto.

Red Bull Racing

Se Mercedes sembra attanagliata dai problemi, Red Bull - e non poteva essere altrimenti - ha messo le ali. La seconda forza del 2020 sembra aver trovato le giuste soluzioni per le nuove regole aerodinamiche e Honda potrebbe aver sfornato il regalo d'addio con una power unit affidabile e potente. Max Verstappen è la prima guida. Helmut Marko, consulente Red Bull, aveva dichiarato che sarebbe diventato il campione di F1 più giovane della storia; ora che il record di Sebastian Vettel non può più essere battuto avrà l'altrettanto blasonato compito di essere colui che ha sconfitto Mercedes dopo un dominio durato 7 anni. A suo fianco debutta per la scuderia austriaca Sergio Perez, autore della sua prima vittoria in carriera nel Gran Premio di Sakhir dello scorso dicembre, guidando una Racing Point. Alexander Albon, secondo pilota nel 2020, è rimasto senza sedile: l'ennesima vittima della supremazia di Max.

McLaren F1 Team

Il terzo posto costruttori è stato la ciliegina sulla torta dell'ultima stagione McLaren. Per confermare il risultato, e sognare qualcosa in più, la scuderia di Woking ha due nuovi assi nella manica: il motore Mercedes e Daniel Ricciardo. L'australiano formerà con il giovane Lando Norris una coppia già nota nei paddock: sono ricorrenti gli scherzi tra i due tra battutacce sulla pubertà e intromissioni durante le interviste. Ricciardo è un pilota maturo e, oltre a indirizzare lo sviluppo della MCL35M, siamo sicuri che farà crescere anche il compagno di squadra. Norris viene da un'annata positiva, caratterizzata da un inizio e un finale di fuoco. Ora deve consacrarsi come pilota di alto rango.

Aston Martin Cognizant F1 Team

La decisione di Ferrari di dire addio a Sebastian Vettel ha reso felice Lawrence Stroll, ora la sua Aston Martin ha una prima guida di spessore. Il quattro volte campione del mondo ha concluso la sua avventura con il cavallino rampante nel peggiore dei modi e cerca il riscatto nella scuderia inglese con sede a Silverstone. Ad accompagnarlo il figlio del patron: Lance Stroll, autore di due brillanti podi nel 2020. Andy Green, direttore tecnico della Aston, sta già coccolando Vettel, definendo il suo stile di guida meno estremo rispetto a quello di Perez, che ha salutato il team alla conclusione dello scorso torneo. Il messicano non l'ha presa benissimo...

Alpine F1 Team

Il Re Leone di Spagna, Fernando Alonso, è tornato più affamato che mai. Il due volte campione del mondo ha sempre dichiarato l'obiettivo del suo ritorno: aiutare a sviluppare la vettura 2022 per portare di nuovo il team ai vertici della classifica. Renault, ora rebrandizzata Alpine, ha anche goduto di un 2020 in crescendo, la nuova monoposto sarà in mezzo al cosiddetto pacchetto di mischia, lo stesso Nando ha dichiarato "posso finire sesto così come quindicesimo". A suo fianco è stato confermato Esteban Ocon, il pilota francese è tornato in Formula 1 nel 2020 dopo un anno sabbatico ma non c'è stato il salto di qualità, che questa possa essere la sua annata?

Scuderia Ferrari Mission Winnow

Dimenticare una delle peggiori annate della storia della Scuderia, questo l'obiettivo Ferrari per il 2021. Per capire con quali risultati si dovrà attendere l'inesorabile sentenza della pista, dove saranno esplicite le potenzialità della nuova Ferrari SF21. Secondo Mattia Binotto non ci sono prime guide in questa stagione, presentiamo quindi il nuovo arrivato: Carlos Sainz Jr.. Lo spagnolo si è dimostrato un pilota maturo e veloce nell'ultimo campionato, disputato da lui in McLaren. Sangue caliente ma assoluto controllo in ogni situazione di gara. A suo fianco Charles Leclerc, il monegasco ha portato la SF1000 del 2020 oltre ogni suo limite, deliziandoci con prestazioni folli, contraddistinte anche da errori dovuti alla troppa aggressività. Saranno lo yin e lo yang per la rinascita di Maranello?

Scuderia AlphaTauri Honda

È dai tempi di Kobayashi che un giapponese non calca il palcoscenico della Formula 1. Quest'anno debutterà in AlphaTauri Yuki Tsunoda, talento cristallino classe 2000. Helmut Marko, storico consulente Red Bull, crede tantissimo in lui e l'ha voluto in AlphaTauri dopo un ottimo campionato di Formula 2. Al suo fianco il francese, milanese d'adozione, Pierre Gasly. Dopo essere stato scaricato da seconda guida Red Bull il ragazzo non si è perso d'animo dando vita a una lunga serie di gare eccellenti, culminate con l'eroica vittoria a Monza nel settembre 2020. Teneteli d'occhio entrambi, ci faranno divertire.

Alfa Romeo Racing ORLEN

Squadra che vince non si cambia. Parlare di vittoria assoluta per Alfa Romeo Racing è equivoco, tuttavia la scuderia è riuscita - con otto preziosi punti - a svettare nel trio di coda. Kimi Räikkönen è all'alba della sua diciannovesima stagione nel circus iridato, nel 2020 ha concluso un'annata con pochi bassi e pochi alti, anche a causa di una monoposto scarsamente competitiva. Antonio Giovinazzi è in crescita continua, sono rari i colpi da fuoriclasse ma ha ridotto gli errori in gara, il pugliese si è avvicinato sempre più a Kimi, che sia l'anno del sorpasso?

Haas F1 Team

La stagione 2021 è considerata di transizione, ma per Haas ci troviamo davanti a una scelta unica in griglia: la monoposto è quella che ha subito meno modifiche, mentre dal lato piloti c'è stato un tabula rasa. I veterani Grosjean e Magnussen lasciano il sedile ai debuttanti Mick Schumacher - figlio del sette volte campione del mondo - e Nikita Mazepin. Per loro sarà una stagione di ambientamento su di un'auto poco competitiva, troviamo in ogni caso interessante scoprire chi sarà il rookie più veloce tra i due. Ah, avete notato che Mazepin non ha la bandiera russa nella grafica sovrastante? Sarà atleta neutrale a causa della vicenda di doping di Stato scoppiata durante le Olimpiadi di Sochi 2014.

Williams Racing

Tra i due piloti si cela un fenomeno, chi ha seguito il Gran Premio di Sakhir 2020 sa di chi stiamo parlando. Solo la sfortuna impedì a George Russell di vincere la sua primissima gara in Mercedes. In Williams ha sempre lottato con i denti per portare a casa almeno un punto, risultato che purtroppo non è mai arrivato. Unica macchia della stagione il banale incidente a Imola. Per Nicholas Latifi sarà probabilmente una stagione da dentro o fuori: è il momento di dimostrare il proprio valore. In qualifica sconta uno spaventoso 16-0 nei confronti del compagno di squadra. (Foto cover e foto piloti Liberty Media/Formula 1 - progetto grafico Claudio Lappa per Everyeye.it)