Tokyo Motor Show 2015: Honda e Kawasaki rinnovano le due ruote

Dal Salone giapponese arrivano interessanti proposte anche dal mondo delle due ruote, con Honda e Kawasaki che hanno mostrato tanti nuovi modelli dalle caratteristiche davvero uniche.

speciale Tokyo Motor Show 2015: Honda e Kawasaki rinnovano le due ruote
Articolo a cura di

Al recente Tokyo Motor Show non sono state presentate solo interessanti auto che vedremo presto sul mercato o avveniristiche show car, ma anche le ultime novità dal mondo delle due ruote. Le case giapponesi, leader in questo settore, hanno mostrato una serie di nuovi prodotti che arriveranno presto nelle concessionarie. Alla kermesse di Tokyo sono stati esposti prodotti di ogni tipo, modelli super sportivi, moto dal look retrò, pratici scooter ideali per la città fino ad arrivare ad innovativi mezzi a tre ruote. Analizziamo, in dettaglio, le maggiori novità, iniziando da Honda e Kawasaki.

Honda

Regina dello stand Honda, al Salone giapponese, è stata la Neowing, un concept futuristico a tre ruote. Il suo look è davvero fantascientifico, decisamente grintoso, grazie alle linee tese e particolari, con la parte frontale che ci ricorda la testa di un Decepticon. "E' un veicolo senza precedenti, che offre in curva le stesse sensazioni di una moto sportiva e in più una stabilità ed una accelerazione elevata" ha dichiarato Honda. La Neowing è un mezzo ad alte prestazioni con un meccanica molto sofisticata. Viene impiegato un motore 4 cilindri boxer derivato dalla Goldwing, affiancato da due unità elettriche, abbinate ad una trasmissione semiautomatica. All'avantreno c'è un evoluto sistema di sospensioni basculanti, realizzato specificatamente per le moto sportive, che consente alle ruote di inclinarsi, con grande precisione direzionale, anche ad alta velocità. Speriamo di vedere presto questa moto anche in Italia, al prossimo EICMA, che si terrà a Milano, dal 19 al 22 novembre.
Tra i prodotti ad alte prestazioni ricordiamo anche la Light Weight Super Sport concept, un prototipo che anticipa il look delle prossime super sportive di Honda. La casa giapponese non ha fornito dati tecnici ufficiali, ma secondo alcune indiscrezioni trapelate in Rete, sotto le sue spoglie potrebbe celarsi la nuova versione di una piccola CBR RR, spinta da un propulsore con una cilindrata di 250/300 cc.

Come la Neowing l'aspetto generale è estremamente "spigoloso" , caratterizzato in questo caso dal diffuso impiego della fibra di carbonio, con varie parti verniciate in nero opaco. Il frontale è decisamente accattivante con i fari sottili illuminati di blu, la sella è ovviamente monoposto con lo scarico Akrapovic a sottolineare la connotazione racing della moto.
Passiamo ora a due prodotti decisamente diversi, l'EV Cub Concept ed il Super Cub Concept. La famiglia di scooter Honda Super Cub, in Giappone, può essere considerata come l'equivalente della nostra Vespa. Un mezzo di trasporto di massa, diffusissimo dal dopoguerra, prodotto in 85 milioni di esemplari.
EV Cub Concept è uno scooter elettrico dalle forme simpatiche, maneggevole ed economico. Honda ha posizionato le batteria in basso ed al centro del veicolo, per favorire la salita e la discesa del guidatore, abbassare il baricentro e concentrare le masse. La batteria è removibile e facilmente ricaricabile dalla presa di casa. In generale la linea è molto essenziale ed in grado di mescolare particolari retrò, come il fanale circolare cromato posto sullo sterzo, ad elementi moderni, come la strumentazione interamente digitale.
Il Super Cub Concept si differenzia dal fratello minore per la presenza di un motore termico, probabilmente da 125 cc, che affianca il propulsore elettrico garantendo, quindi, una maggiore autonomia.
Al Tokio Motor Show Honda ha anche mostrato due "pit-bikes" , le piccole Grom 50 Scrambler Concept-One e Scrambler Concept-Two. Dal punto di vista meccanico sono molto simili ed entrambe montano un propulsore monocilindrico da 50 cc raffreddato ad aria. Le maggiori differenze le ritroviamo esteriormente, con la One che adotta un look da fuoristrada e linee più retrò, mentre la Two ha un aspetto più moderno. Queste due simpatiche moto potrebbero presto arrivare sul mercato.

Kawasaki

Al Tokyo Motor Show 2015 il presidente della divisione Motorcycle and Engineering di Kawasaki, Kenji Tomida, ha annunciato le ultime novità del gruppo giapponese. Innanzitutto vengono confermate anche per il 2016 le avveniristiche Ninja H2 e H2R, moto sovralimentate dal look decisamente aggressivo che continueranno ad essere prodotte, sempre in serie limitata, anche il prossimo anno.
Si tratta di modelli decisamente costosi con un prezzo compreso tra i 25 ed i 50000 Euro ma che possono vantare prestazioni elevatissime grazie al motore in grado di sviluppare 250 Cv nella versione standard e 310 nella versione R. Dati impressionati che si traducono in performance da super sportiva, con il propulsore capace di arrivare a 14000 giri al minuto e raggiungere una velocità massima di 357 Km/h. Kawasaki introdurrà, nell'edizione 2016 di questi modelli, la frizione assistita e anti-saltellamento per la Ninja H2, nuovi settaggi della centralina elettronica ed una nuova colorazione.
Durante il suo discorso, il presidente di Kawasaki ha anche annunciato un ampliamento del progetto Supercharger, mostrando il primo bozzetto di un nuovo concept, denominato SC 01 o "Spirit Charger", che anticipa un prossimo modello sovralimentato. Il gruppo nipponico vuole ampliare la propria offerta di questo tipo di moto, sviluppando soluzioni dal design più morbido ed elegante rispetto a quello super aggressivo della H2, realizzando mezzi adatti anche all'uso quotidiano ed al turismo.
Kawasaki sta, inoltre, lavorando ad una nuova unità propulsiva, denominata "Balanced Supercharged Engine" , sviluppata per ridurre i consumi di carburante. Questo nuovo motore impiega, infatti, flap mobili per regolare l'aspirazione e lo scarico dell'aria attraverso la girante del supercharger, migliorando l'efficienza complessiva.

Tokyo Motor Show Il Salone di Tokyo continua a sorprenderci con tantissime novità, non solo dal mondo dell’auto ma anche da quello delle moto, con modelli decisamente avveniristici ed estremamente sofisticati. La Neowing di Honda ha attirato moltissimi visitatori allo stand giapponese grazie alle sue forme e alle sue particolari soluzioni tecniche. L’adozione di un avantreno dotato di due ruote offre molteplici vantaggi. In generale garantisce una maggiore sicurezza con una migliore aderenza anche su superfici scivolose. Una soluzione che permette una guida più rilassata ed un maggior divertimento. Il design è notevolmente diverso dai modelli a due ruote, con forme fuori dal comune che rendono l’aspetto dell’anteriore più pesante e meno aerodinamico. Infine la tecnologia dei motori sovralimentati di Kawasaki continua a sorprendere con soluzioni ad altissime prestazioni, migliorate ulteriormente con i modelli 2016 dell’H2 e dell’H2R, ora affiancati da nuovi prodotti dal design più morbido ed elegante e dai consumi ridotti.