Schermi invisibili e sensori LiDAR Hi-Res: il futuro secondo Continental

Continental ha conquistato quattro Innovation Awards al CES 2022 di Las Vegas, terminato da pochi giorni: ecco con quali tecnologie.

Schermi invisibili e sensori LiDAR Hi-Res: il futuro secondo Continental
Articolo a cura di

Archiviato il CES 2022 di Las Vegas, è ormai tempo di fare resoconti e bilanci. In casa Continental la grande fiera dell'elettronica in Nevada ha significato quattro Innovation Awards, ottenuti con altrettante tecnologie di nuova concezione che vogliamo andare a conoscere in questo articolo. In breve, vi anticipiamo che parleremo di due pluripremiati display che usano il design per migliorare l'esperienza di bordo, di una demo del sistema Wrong Way Driver che avverte i conducenti del rischio di incontrare veicoli nel senso di marcia sbagliato, del sensore LiDAR a lungo raggio HRL131 e del concept di pneumatico sostenibile Conti GreenConcept.

"Il futuro della mobilità è fatto di sistemi di trasporto più sicuri, connessi e inclusivi. Al CES abbiamo dimostrato come intendiamo raggiungere il nostro obiettivo 'vision zero', migliorando l'esperienza a bordo del veicolo e garantendo allo stesso tempo un facile accesso, per tutti, alla nuova mobilità" ha detto Gilles Mabire, Chief Technology Officer di Continental Automotive. "Le soluzioni innovative di Continental non solo trasformano le dinamiche di guida ma reinventano il concetto di mobilità". Andiamo dunque a scoprire le tecnologie portate al CES 2022 da Continental.

ShyTech Display

Le auto di nuova generazione sono sempre più computer su quattro ruote, con enormi display a bordo per usufruire delle ultime tecnologie in fatto di infotainment. I produttori però non vogliono che questi schermi siano eccessivamente invadenti e distraenti, motivo per cui sta prendendo piede la "filosofia" della Shy Technology, di cui abbiamo avuto un assaggio a bordo della nuova BMW iX piena di tecnologia invisibile. Anche Continental ha detto la sua al CES 2022 presentando un sistema con superfici di controllo composte da pulsanti, luci e interruttori perfettamente mimetizzati nel display.

Le opzioni di controllo sono sempre disponibili, solo il contenuto rilevante però è visibile agli occupanti. Anziché avere delle aree nere e vuote, la ShyTech di Continental prevede superfici in grado di ricreare l'effetto delle venature del legno, della fibra di carbonio o della pelle. Il display inoltre può coprire l'intera lunghezza del cruscotto, oppure ricreare delle piccole aree interattive per il conducente o il passeggero. Continental ha lasciato il segno anche con il suo nuovo Switchable Privacy Display pensato per intrattenere il passeggero ma senza distrarre il conducente.

In modalità privata si attiva una retroilluminazione orientata verso l'ospite che non permette la visualizzazione dall'angolo del conducente. In questo modo il passeggero può vedere un film o una serie TV senza distrarre il conducente, che dal suo punto di vista non visualizza le immagini. Queste tecnologie ShyTech Display e Switchable Privacy Display si sono aggiudicate gli Innovation Awards nella categoria In-Vehicle Entertainment & Safe.

Verso Vision Zero

A proposito di sicurezza, Continental ha pensato a un sistema in grado di ridurre gli incidenti che coinvolgono veicoli contromano, che negli Stati Uniti generano quasi 400 vittime all'anno. Al CES 2022 il brand ha infatti mostrato la sua tecnologia Wrong Way Driver che avverte i conducenti nel caso in cui altri veicoli stiano viaggiando contromano. Gli avvisi forniscono in maniera tempestiva la posizione del veicolo contromano, la sua velocità e la direzione di marcia, in questo modo i conducenti nel verso corretto possono adottare misure per evitare incidenti potenzialmente catastrofici.

Questa tecnologia si basa su una combinazione di sensori Continental, un sistema di connettività tra veicoli e un algoritmo di mappatura termica. Abbiamo di fatto un sistema di autoapprendimento che interagisce con apparecchiature a bordo strada capace di definire la giusta direzione di marcia delle vetture.
Non è la sola tecnologia relativa alla sicurezza a cui sta lavorando Continental, che al CES 2022 ha mostrato anche il suo LiDAR a lungo raggio HRL131 in collaborazione con AEye, che sarà molto utile per la Guida Autonoma del futuro. L'HRL131 è un sensore LiDAR adattivo basato su un sistema microelettromeccanico (MEMS) utile alla Guida Autonoma di Livello 3 e 4 (tutti i livelli della Guida Autonoma).

Il sensore è calibrato per gestire ambienti autostradali ad alta velocità come strade urbane molto affollate. L'inizio della produzione è previsto nel 2024 e sarà il primo sensore LiDAR a lungo raggio ad alta risoluzione a debuttare sul mercato automobilistico di massa - anche se ancora non sappiamo quali marchi lo adotteranno. Wrong Way Driver e il LiDAR HRL131 contribuiscono alla Vision Zero di Continental, progetto che mira a un mondo con zero incidenti, zero vittime e zero feriti sulle strade.

Pneumatici sostenibili

Anche la sostenibilità è al centro dei pensieri di Continental, che sta lavorando a un progetto chiamato Conti GreenConcept, che punta a creare pneumatici dal ridotto impatto ambientale lungo ogni anello della filiera.

Dall'approvvigionamento delle materie prime fino agli ultimi step della produzione, Continental vuole aumentare la percentuale di materiali tracciabili, rinnovabili e riciclati, con un design innovativo e leggero capace di offrire una durata maggiore grazie a un battistrada riutilizzabile. Il goal finale è diventare entro il 2030 l'azienda più avanzata in termini di responsabilità ecologica e sociale. Entro il 2050 invece Continental vuole produrre pneumatici utilizzando il 100% di materiali realizzati in modo sostenibile.