Salone di Francoforte 2015: in mostra il futuro dell'automobile

Al Salone tedesco appena conclusosi sono stati presentati diversi prototipi, che nascondono le linee guida del design che vedremo nelle nuove auto, al debutto nei prossimi mesi nelle concessionarie.

speciale Salone di Francoforte 2015: in mostra il futuro dell'automobile
Articolo a cura di

Al recente Salone di Francoforte le case automobilistiche di tutto il mondo hanno presentato interessanti prototipi. Non solo avveniristiche show car che mostrano il lontano futuro del mondo dell'auto ma anche vetture che in realtà anticipano direttamente modelli di serie, presto in arrivo nelle concessionarie. Anche se lo scandalo Volkswagen ha messo in ombra le novità mostrate, diamo uno sguardo ai modelli più interessanti proposti nel corso della manifestazione.

Audi e-tron quattro concept

Audi è pronta a lanciare nel 2018 un SUV sportivo e il concept Audi e-tron quattro, mostrato alla kermesse tedesca, ne anticipa il design. Il frontale, in particolare, risulta molto interessante riuscendo ad innovare il tipico stile degli attuali modelli del gruppo tedesco con linee tese e molto moderne. Lungo 4.88 metri, questo modello adotta un'aerodinamica attiva molto evoluta con un CX di solo 0.25. Infatti, superati gli 80 km/h vengono attivati elettricamente una serie di elementi, studiati in galleria del vento, che riducono la resistenza aerodinamica e migliorano il comfort a bordo. Molto avanzati sono anche i fari anteriori che impiegano proiettori Matrix laser per l'illuminazione principale, affiancati da gruppi ottici che sfruttano la tecnologia LED e OLED.
Questo SUV sarà spinto da tre motori elettrici, uno sull'anteriore e due al posteriore con una potenza complessiva di 320 kW. Per chi necessita di una maggiore potenza sarà disponibile la modalità "overboost" che consente, per un breve periodo di tempo, di incrementare la potenza fino a 370 kW e più di 800 Nm di coppia. Attivando questa funzione, il SUV avrà prestazioni da auto sportiva con uno 0/100 km/h in soli 4.6 secondi ed una velocità massima, limitata elettronicamente, di 210 km/h.
A bordo è presente una batteria agli ioni di litio da 95 kWh, ricaricabile anche ad induzione, posizionata sul pavimento. Questa consentirà 500 chilometri di autonomia con una sola carica. Inoltre, utilizzando le colonnine di ricarica veloce da 150 kW, saranno necessari soltanto 50 minuti per fare il pieno di energia.
Gli interni adottano un look futuristico con il guidatore circondato da display OLED curvi con cornici in alluminio. Lo schermo di sinistra permette di gestire la guida autonoma del sistema Zfas, mentre quello di destra è dedicato all'infotainment.

Toyota C-HR

Anche il colosso giapponese ha mostrato al salone tedesco un nuovo prototipo denominato Toyota C-HR. Questo concept anticipa le linee di un nuovo modello che verrà mostrato al pubblico a marzo 2016, al prossimo salone di Ginevra. Toyota C-HR è un crossover dall'aspetto veramente interessante grazie anche agli enormi cerchi da 21 pollici, che si inserisce nello stesso segmento di mercato oggi occupato da altri piccoli SUV come il Nissan Juke. Questa concept utilizza la piattaforma TNGA (Toyota New Global Architecture), già impiegata per la nuova Prius. E' spinto da un propulsore ibrido ad alta efficienza che promette ottimi consumi, progettato sfruttando l'enorme know-how sviluppato da Toyota nella realizzazione di questo tipo motori. Non ci resta che attendere il prossimo anno per ammirare la versione definitiva di questo concept.

Seat Leon Cross Sport

Seat presenta un interessante prototipo che anticipa un nuovo modello in grado di fondere insieme le caratteristiche di una vettura sportiva e di un'auto "all road", che non ha paura di affrontare sterrati e percorsi accidentati.
Questo modello a quattro ruote motrici nasce sulla base della Leon Cupra ma è stato modificato in diverse parti. Partendo dall'assetto rialzato di 41 mm, sono stati allargati i passaruota e aggiunte protezioni di metallo per il sottoscocca e vari elementi in plastica di colore in nero lucido. Il frontale ha un look moderno ma non estremo caratterizzato dai fari Full Led, mentre al posteriore troviamo quattro scarichi separati ed uno spoiler che sottolineano la connotazione sportiva dell'auto.
La Seat Leon Cross Sport è equipaggiata con cerchi da 19 pollici con finitura bicolore. Molto appariscente è la tinta di questa vettura, definita "Ultra Orange", che ritroviamo anche nell'abitacolo, arricchito di finiture in pelle e Alcantara.
A bordo troviamo il "Seat Full Link" un avanzato sistema d'infotainment compatibile con gli standard Apple CarPlay, Android Auto e MirrorLink.
Le prestazioni di questa automobile sono di tutto rispetto (0/100 km/h in solo 4,9 s) grazie al motore 2.0 TSI in grado di erogare 300 CV e 380 Nm di coppia, collegato al cambio a doppia frizione DSG.

Thunder Power Sedan

L'azienda taiwanese Thunder Power ha presentato un curioso prototipo che anticipa un modello alimentato esclusivamente a batteria che arriverà sul mercato nel 2017. Anche i cinesi vogliono sfidare la Model S di Tesla proponendo un concept disegnato da Zagato. Questo prototipo è realizzato su un'inedita piattaforma modulare su cui si baseranno altri modelli, tra cui un nuovo crossover. Thunder Power pensa di derivare da questa vettura anche una versione da pista sfruttando le promettenti caratteristiche tecniche. Quest'auto da corsa sarà equipaggiata con un vistoso alettone posteriore, parafanghi allargati e grandi prese d'aria sul cofano anteriore e sui passaruota.
La Sedan arriverà sulle strade in due versioni. La base avrà 312 CV e una coppia di 320 Nm con una velocità massima di 210 km/h. Questa sarà affiancata da un secondo modello con 435 CV e 560 Nm di coppia, con una velocità massima di 250 km/h e un 0/100 km/h in meno di 5 secondi. A bordo ci saranno batterie al litio da 125 kWh con un'autonomia di circa 605 km. Buone notizie anche per quanto riguarda i tempi di ricarica, saranno necessari, infatti, solo 30 minuti per raggiungere il 50% della capacità delle batterie e basterà attendere solo un'ora per la ricarica completa.
Gli interni sono allo stesso tempo moderni ed eleganti con finiture in pelle, legno e metallo ed un grande display per la strumentazione e per l'infotainment con interfaccia personalizzabile.

Citroen Aircross Concept

Sotto questo concept presentato dal gruppo francese si cela il nuovo crossover che andrà a sostituire l'attuale C4 Aircross. Questa vettura si presenta con un look tondeggiante caratterizzato da grossi cerchi da 22 pollici con gommatura Continental 275/45.
Tra le più importanti innovazioni ricordiamo gli Alloy Bump, evoluzione degli Airbump inaugurati con C4 Cactus, superfici sviluppate con lo scopo di proteggere la carrozzeria dai piccoli urti quotidiani. Gli Alloy Bump sono costituiti da una struttura alveolare in lega d'alluminio ad alto potere assorbente che garantisce protezione e leggerezza.
Grande attenzione è stata data anche all'aerodinamica con il sistema denominato "Air Signs", una cornice cromata sul finestrino posteriore, aperta nella parte finale, che si comporta come un profilo alare. Questa è in grado di pulire l'aria verso la coda, riducendo le turbolenze alle alte velocità.
Il nuovo SUV che nascerà da questo prototipo sarà molto spazioso grazie alle sue dimensioni generose, con una lunghezza di 4 metri e 58 centimetri, 2 metri e 10 di larghezza e un'altezza di 173 centimetri.
Gli interni sono caratterizzati da due ampi display da 12 pollici, uno dei quali motorizzato e orientabile. Facendolo, infatti, scorrere su un binario, può essere spostato verso il passeggero con un semplice movimento della mano, grazie ad un rilevatore sulla console. Inoltre i due display possono essere uniti a formarne uno solo.
Tutti e quattro i sedili sono dotati di altoparlanti e di microfoni per facilitare la comunicazione tra i singoli passeggeri permettendo di scegliere con chi si vuole parlare, evitando di disturbare gli altri occupanti del veicolo.
Ai lati dell'Aircross, nei telai delle porte, sono integrate due webcam, con cui fare foto da condividere sui social network. Le immagini riprese vengono trasmesse direttamente ai display di bordo e possono anche essere impiegate per trovare informazioni sui luoghi circostanti.
Passiamo ora alle caratteristiche tecniche del Citroen Aircross concept. A bordo troviamo un sistema ibrido che garantirà consumi di 1,7 litri per 100 km grazie ad un propulsore termico turbo a benzina con cilindrata di 1.6 litri. Questo è in grado di erogare 218 cavalli e 275 Nm di coppia ed è affiancato da un motore elettrico, posizionato nella parte posteriore con una potenza 95 cavalli e 200 Nm.
Questo concept può vantare prestazioni da 0 a 100 km/h in soli 4,5 secondi che difficilmente ritroveremo nel modello di serie. La batteria di bordo sarà in grado di far percorrere a questo veicolo 50 km nella modalità elettrica con tempi di ricarica di 3 ore e mezza da una presa di corrente standard.

Mazda Koeru

Questo è stato uno tra i concept più raffinati e apprezzati dell'intera fiera e potrebbe anticipare il nuovo Sport Utility di Mazda in arrivo tra la fine del 2016 e l'inizio del 2017. Koeru può essere tradotto con i termini superare, andar oltre, e testimonia la volontà del gruppo di sviluppare un nuovo crossover dall'anima sportiva. Il concept presentato a Francoforte ha una lunghezza di 4,6 metri, una larghezza di 190 centimetri ed un'altezza di soli 150 cm e mostra la prossima evoluzione del Kodo design, l'attuale filosofia stilistica del brand. Il frontale non passa inosservato con la grande calandra cromata e con i sottili fari ai lati. Elementi caratteristici di questo concept sono il tetto arcuato, il cofano lungo e quasi piatto e la ridotta superficie vetrata laterale che conferiscono a questa vettura un look elegante e sportivo. Le ruote sono da 21 pollici con pneumatici 265/45. Nessuna informazione ufficiale sulla versione finale della meccanica ma secondo alcune indiscrezioni questa potrebbe impiegare il pianale del CX-5.

Volkswagen Tiguan GTE

Concludiamo la nostra rassegna con la versione ibrida del famoso SUV di Volkswagen. Questo prototipo sfrutta l'architettura già impiegata nella Golf e nella Passat. In particolare, il motore termico 1.4 TSI da 156 CV è affiancato da un'unita elettrica con una potenza complessiva di 218 CV. Il motore elettrico è stato inserito all'interno del cambio a doppia frizione (DSG) a sei rapporti. Il pacco batterie è da 13 kWh e consente di percorrere 50 km senza impiegare il motore termico. E' possibile ricaricare le batterie utilizzando la tradizionale presa di corrente o sfruttando i pannelli solari montati sul tetto della vettura. Secondo quanto dichiarato da Volkswagen, i pannelli possono generare energia elettrica garantendo un'autonomia di 1000 chilometri in un anno. Grazie alla tecnologia ibrida i consumi dichiarati sono molto bassi, soltanto 1.9 litri di carburante per 100 chilometri, con emissioni di CO2 di 42 grammi al km.
Per quanto riguarda le prestazioni, la Tiguan è in grado di scattare da 0 a 100 km/h in 8,1 secondi e raggiungere una velocità massima di 200 km/h. In modalità elettrica la velocità massima è, invece, di 130 km/h. L'elettronica di bordo consente al guidatore di scegliere diverse modalità di funzionamento dell'auto: la Hybrid, Battery Charge, E-Mode (solo elettrica) e GTE. Quest'ultima migliora il comportamento dell'acceleratore, del cambio e dello sterzo e consente una guida più sportiva e divertente.

Salone di Francoforte 2015 Al recente salone di Francoforte non sono stati presentati soltanto concept futuristici che probabilmente non arriveranno mai sul mercato. Infatti, oltre a show car realizzate soprattutto per attirare l’attenzione dei media sono stati anche mostrati prototipi che anticipano direttamente modelli che vedremo presto sulle strade. Vetture che adottano, nella maggior parte dei casi, un’architettura ibrida dai bassi consumi e rispettosa dell’ambiente. Tra i prodotti più apprezzati ricordiamo la Mazda Koeru, grazie alle sue forme sportive ma nello stesso tempo molto eleganti. Ci auguriamo che questo modello arrivi presto sul mercato senza troppi stravolgimenti stilistici.

Altri contenuti per Salone di Francoforte 2015