Quando conviene il noleggio a lungo termine? Facciamo chiarezza

Quando conviene affidarsi al noleggio a lungo termine anziché all'acquisto di proprietà? E perché? Cerchiamo di fare chiarezza.

speciale Quando conviene il noleggio a lungo termine? Facciamo chiarezza
Articolo a cura di

Acquistare un'auto di proprietà può essere una spesa non da poco, anche affidandosi a un finanziamento. Oltre al costo dell'auto infatti bisogna mettere in conto l'assicurazione, la manutenzione ordinaria e straordinaria, la naturale svalutazione del mezzo - che può essere importante già dopo 3-4 anni. Per questi motivi, e per una maggiore comodità, sempre più italiani si stanno affidando al noleggio a lungo termine. Una formula estremamente interessante che ci permette di guidare una nuova auto senza troppi pensieri per circa due anni (ma i contratti possono essere più lunghi o più corti), per poi decidere se continuare ed eventualmente cambiare vettura, prendendone una aggiornata alle ultime tecnologie. Pur essendo una soluzione stuzzicante, potrebbe non convenire a tutti, cerchiamo dunque di fare un po' di chiarezza.

Quando conviene il noleggio a lungo termine?

Partiamo dal principio: cos'è il noleggio a lungo termine? Negli ultimi anni, soprattutto nelle grandi città, abbiamo imparato ad apprezzare particolarmente il noleggio a breve e brevissimo termine delle società di Car Sharing, che ci permettono di avere un'auto per pochi minuti, per qualche ora, per un intero weekend. Lo stesso si può fare, con qualche scartoffia in più, nei centri di noleggio a breve termine più "classici", che ci permettono di scegliere fra diversi modelli. Il noleggio a lungo termine è tutt'altra cosa: solitamente un contratto di questo tipo va dai 36 ai 48 mesi e ci permette di utilizzare l'auto in un periodo di tempo potenzialmente illimitato, anche se c'è sempre un level cap di chilometri percorribili - oltre i quali scattano tariffe extra. A chi è consigliato dunque il noleggio a lungo termine di questo tipo? Sicuramente a chi ha voglia di cambiare auto spesso, di rimanere sempre aggiornato con le ultime novità e vuole togliersi qualche pensiero a livello gestionale. Se siete persone solite acquistare un'auto per tenerla 8/10 anni, beh probabilmente potrebbe convenirvi la proprietà classica, poiché con gli anni si ammortizza il costo di acquisto per intero.

I vantaggi del noleggio a lungo termine

Quali sono però i vantaggi materiali del noleggio a lungo termine? A differenza di moltissime finanziarie, il noleggio a lungo termine permette spesso di avere un'auto ad anticipo zero, non ci sarà dunque bisogno di sborsare una grande cifra iniziale - questo però dipende da chi vi stipula il contratto e dal modello che scegliete, perché difficilmente le migliori auto del mercato hanno anticipo zero, la quota mensile sarebbe poi decisamente troppo alta. Come ricordato sopra, abbiamo poi un contratto flessibile, che può seguire nel nostre esigenze sia in termini di tempo che di chilometraggio. Altro vantaggio può essere la natura "fissa" del noleggio: abbiamo infatti a che fare con una cifra fissa, che non cambia con il tempo e che all'interno contiene anche diversi servizi di manutenzione (da scegliere in fase di stipula del contratto), dunque siete al riparo da eventuali sorprese. Il noleggio a lungo termine è consigliato anche a chi non ha molta voglia di sbrigare pratiche burocratiche: solitamente sono le società di noleggio che pensano a tutto, dovete solo consegnare i documenti necessari e attendere le chiavi della vettura. Esistono alcuni contratti che si possono addirittura pre-acquistare online, come nel caso di Amazon e la nuova Fiat 500.

In caso di incidente stradale poi, moltissime società offrono un servizio di auto sostitutiva, oltre a garantire assistenza 24 ore su 24, altro servizio che spesso si trova all'interno del pacchetto (anche perché ricordate, la vettura non è vostra ma della società che ve la fornisce, è dunque sua cura mantenere il veicolo nel miglior modo possibile, per poi riutilizzarlo/rivenderlo a fine contratto). Di norma siete protetti anche contro il furto, al netto di una franchigia fissa presente nel contratto.

L'unica cosa a cui dovete stare davvero attenti sono i chilometri annuali: di solito si può andare da 10.000 km a 200.000 km/anno, con alcuni contratti che prevedono addirittura il chilometraggio illimitato. Ogni società prevede un costo aggiuntivo per ogni chilometro in eccesso e il motivo è presto detto: all'aumentare del chilometraggio, il valore del mezzo diminuisce, dunque se la società conta di ottenere indietro un mezzo con 10.000 km alla fine del contratto (facendovi un prezzo mensile ad hoc), non può rischiare di averne uno con 30.000 km.
Dovete dunque avere bene in mente quanta strada avete intenzione di percorrere ogni anno per non incorrere sorprese. In ogni caso diverse società permettono di cambiare il chilometraggio entro i primi sei mesi dalla stipula del contratto, con ovviamente un rincaro adeguato della quota mensile. Se avete maturato delle esperienze in merito, raccontateci pure la vostra storia nei commenti, potrebbe essere d'aiuto ad altri utenti indecisi.