Quale moto elettrica acquistare nel 2021? I modelli più curiosi in uscita

Il 2021 sarà l'anno delle moto elettriche? Probabile, andiamo dunque a scoprire i modelli più particolari in uscita nei prossimi mesi.

speciale Quale moto elettrica acquistare nel 2021? I modelli più curiosi in uscita
Articolo a cura di

Il 2021 sarà un anno fondamentale per la mobilità elettrica, sia a quattro che a due ruote. I vari incentivi presenti in tutto il mondo, Paese per Paese, potrebbero far definitivamente esplodere il mercato, pronto a darci modelli sempre nuovi e avanzati, di ultima generazione. In questo articolo però vogliamo un attimo mettere da parte le auto e occuparci delle moto elettriche più curiose in arrivo nel corso dell'anno. Le due ruote a zero emissioni stanno infatti catturando sempre più l'attenzione del pubblico, già a EICMA 2019 (l'ultima edizione prima del COVID-19, purtroppo) il salone era stato letteralmente preso d'assalto da veicoli interessanti, molti dei quali stanno finalmente per raggiungere il mercato. Andiamo dunque a scoprire (ispirati dai nostri colleghi di Electrek) i modelli più interessanti dell'anno appena iniziato.

Potenza elettrica

Iniziamo con una nostra vecchia conoscenza: la leggendaria Verge TS, vista per l'appunto da vicino a EICMA 2019 e capace da subito di catturare la nostra attenzione. Il motivo è presto detto, al di là del suo aspetto un po' "squadrato" e muscoloso, si fa notare per via di una ruota posteriore quasi sospesa nel vuoto, priva di mozzo. Non bisogna poi dimenticare la potenza: 80 kW di motore elettrico per una spaventosa coppia da 1.000 Nm. Il suo range? 300 km di autonomia con una sola carica, niente male. Sarebbe dovuta uscire nel corso del 2020, i vari problemi legati al virus invece l'hanno portata dritta al 2021. Altro veicolo elettrico a due ruote molto particolare è il nuovo Kymco RevoNEX, una moto che può percorrere lo 0-100 km/h in appena 3,9 secondi, il 100-200 km/h in 8,7 secondi, dunque da guidare con estrema responsabilità. Nonostante la natura elettrica, Kymco ha deciso di gestire la coppia tramite un cambio manuale a 6 rapporti, anche per strizzare l'occhio a quei centauri che non vogliono rinunciare all'emozione del gearbox. Niu invece, intenta attualmente a lanciare il suo MQI GT con 400 euro di sconto, porterà agli appassionati la particolare RQi-GT, in grado di toccare i 160 km/h. Anche questa moto sarebbe dovuta uscire nel 2020 invece è stato tutto rimandato, il 2021 dovrebbe essere l'anno giusto.

Un futuro vintage

Per gli amanti del vintage abbiamo poi la Volcon Grunt, una naked americana dal design che potremmo definire "tubolare", con ruote fat e un aspetto generale che strizza l'occhio alle tradizionali café racer. Il motore è da 37 kW, la velocità massima invece tocca i 96 km/h - per un'autonomia di 160 km. Sulla stessa linea d'onda è la splendida RGNT No.1, una moto d'altri tempi che ha però - come tutte le altre colleghe di questo articolo - una natura 100% elettrica. L'unica paura riguarda il prezzo, che potrebbe essere alquanto alto in Italia, la sua velocità massima invece è una certezza: 125 km/h.

Per gli amanti dello sterrato arriverà invece la Sun Ron Storm Bee, un veicolo abbastanza leggero che va a migliorare tutto ciò che di buono avevamo già visto con la Sun Ron Firefly. Questa volta abbiamo a che fare con una moto perfettamente omologata, più potente con ben 22,5 kW (anziché 5 kW) e una velocità massima di 110 km/h (anziché 72 km/h). Andiamo così a chiudere la nostra carrellata con la Black Tea Bonfire, una moto che raggiunge gli 80 km/h interamente progettata in Germania e dal design retrò. Quale di queste moto elettriche vi portereste in garage?