Quale monopattino elettrico Xiaomi 2020 acquistare: Essential, 1S o Pro 2?

Andiamo a scoprire in dettaglio i nuovi monopattini elettrici 2020 di Xiaomi: cosa scegliere nella nuova gamma e se esiste qualche valida alternativa.

speciale Quale monopattino elettrico Xiaomi 2020 acquistare: Essential, 1S o Pro 2?
Articolo a cura di

Xiaomi è uno dei marchi più dinamici, conosciuti e desiderati del mondo, che anche in Italia può vantare un seguito non indifferente - tanto che sono diversi gli store proprietari in "stile Apple" aperti nella nostra penisola. Il produttore è famoso soprattutto per i suoi smartphone, non bisogna però dimenticare le Mi Band, tutti gli accessori relativi alla domotica e i monopattini elettrici. Con i modelli M365, anche detti Mi Electric Scooter, Xiaomi ha cambiato letteralmente il mercato, divenendo in poco tempo uno dei leader incontrastati insieme a Segway. Questa posizione dominante è destinata a consolidarsi, anche vista la presentazione dei nuovi monopattini 2020 avvenuta lo scorso 15 luglio. Tre modelli simili eppur differenti, ognuno adatto a una tipologia di utente diversa. Andiamo dunque a vedere, anche in virtù del Bonus Mobilità 2020 valido fino al 31 dicembre prossimo, quale modello acquistare, aprendo in fondo anche una piccola parentesi dedicata alle migliori alternative del momento.

Essential ma non troppo

Se nelle ultime settimane avete cercato spasmodicamente di accaparrarvi un ultimo Xiaomi Mi Electric Scooter Pro di prima generazione, senza successo, c'era un motivo ben preciso: nei negozi stavano per l'appunto arrivando le nuove varianti, che in questo 2020 si declinano in Essential, 1S e Pro 2. Partiamo proprio dal modello base, che di listino costa 299,90 euro ed è già disponibile nei negozi Unieuro. Il Mi Electric Scooter Essential, a livello di design e di dotazione tecnica, non ha nulla da invidiare ai suoi fratelli maggiori: ha un freno a disco posteriore, Cruise Control, frenata rigenerativa, un display ben leggibile per gestire le info di marcia, ottimi LED all'anteriore e al posteriore.

Il suo prezzo minore è dovuto solo ed esclusivamente a una scheda tecnica più modesta a livello prestazionale: raggiunge i 20 km/h, ha 20 km di autonomia e ha un motore da 250W, probabilmente lo stesso dell'1S ma meno scattante per via di una batteria da 5.100 mAh. Pesa 12 kg e può essere un'ottima soluzione "portatile". Nel caso non percorriate tantissima strada, anche perché magari fra casa e lavoro fate anche un pezzettino in auto, oppure il tragitto fra casa e scuola vi permette in ogni caso di stare entro i 18-19 km, può essere un'ottima soluzione di partenza a 299,90 euro, che con il Bonus Mobilità 2020 diventano 120 euro.

1S o Pro 2?

Il modello meglio bilanciato di questo 2020 è però il nuovo Xiaomi Mi Electric Scooter 1S, e lo diciamo dopo averlo provato in prima persona. Arrivato in redazione appena una settimana dopo la presentazione globale, lo Xiaomi 1S è forse il veicolo Xiaomi 2020 dal rapporto qualità/prezzo migliore: con 429,90 euro di listino, che diventano 172 euro con il Bonus Mobilità 2020, abbiamo un mezzo in grado di coprire quasi 30 km nel "mondo reale" in modalità Sport, che ci permette di raggiungere i 25 km/h. Il suo motore da 250W si "arrampica" su salite fino al 14% di pendenza, con Xiaomi che ha inoltre corretto tutti i piccoli difetti riscontrati con le passate generazioni - per saperne di più, qui trovate la nostra prova completa dello Xiaomi Mi Electric Scooter 1S. Un modello che mette, secondo noi, seriamente in crisi il Pro 2, utile realmente solo a chi percorre quotidianamente più di 40 km e "scala" salite fino al 20% di pendenza.

Con il nuovo Xiaomi Mi Electric Scooter Pro 2 abbiamo un prezzo di listino di 529,90 euro e un peso maggiorato: se l'1S riesce a stare entro i 12,5 kg, la batteria più capiente del Pro 2 fa lievitare la cifra a 14,2 kg, dunque parliamo di un modello più difficile da trasportare "a mano". A livello di design e strumentazione i due modelli sono pressoché identici, a cambiare è appunto l'accumulatore installato nella pedana, che vi permette di percorrere fino a 45 km in modalità Sport, a 25 km/h.

Nel caso in cui la vostra giornata sia particolarmente dinamica, vicina ai 40 km di strada, il Pro 2 è sicuramente la migliore scelta possibile nel mondo Xiaomi. Fra i vantaggi abbiamo anche un motore più potente da 300W, capace di scalare - come anticipato sopra - salite fino al 20% di pendenza, la velocità massima però non cambia, sempre 25 km/h, così come la legge impone.

Le migliori alternative del momento

Con questo articolo speriamo di aver dissipato i vostri dubbi in merito alla nuova gamma di monopattini elettrici Xiaomi, che comunque deve guardarsi da una agguerrita concorrenza. Per il mitico Ninebot Segway ES2 si avvicina sempre di più il periodo del pensionamento "formale", anche per via di ruote piene troppo rigide che mal competono con le camere d'aria e le soluzioni Tubeless. Soluzione Tubeless che Segway ha utilizzato per il nuovo Ninebot E22E, concorrente diretto di Essential e 1S (con batteria extra a bordo). Di listino costa 449,90 euro e ha 22 km di autonomia, 20 km/h la velocità massima, caratteristiche che possono essere migliorate con l'installazione di una batteria extra (che porta tutto a 45 km di autonomia e 25 km/h di velocità massima, a fronte di un prezzo totale che però si aggira sui 600 euro circa). Vera particolarità di questo modello sono per l'appunto le ruote Tubeless a doppia densità, ripiene di una schiuma in grado di assorbire più colpi delle ruote piene (anche se ammortizzate).

Se il vostro percorso quotidiano è poi vicino ai 60 km, oppure non avete voglia di ricaricare ogni sera, il Ninebot Segway Max G30 resta la soluzione principe, con ben 65 km di autonomia. Bisogna però fare attenzione ai suoi 19 kg di peso e ai 799 euro di listino. In alternativa potete aspettare l'arrivo sul mercato italiano della variante Max G30LP con 40 km di autonomia. Fra le novità del 2020 vi segnaliamo poi i nuovi monopattini elettrici VivoBike. In particolare l'S2 Max può vantare 40 km di autonomia, ruote da 10" a camera d'aria, un peso di 13,5 kg e un prezzo di listino di soli 379 euro. L'S3 Max invece, il più costoso della nuova gamma VivoBike, vi garantisce fino a 35 km di autonomia, una batteria rimovibile da 10.000 mAh (significa che se si usura potete cambiare solo l'accumulatore in un battito di ciglia, non dovete mandare in assistenza tutto il monopattino), gomme da 10" a camera d'aria. Costa di listino 549 euro ma non è escluso trovarlo in offerta presso le principali catene di elettronica. Per qualsiasi dubbio o informazione aggiuntiva avete la sezione commenti in basso aperta appositamente, chiedete pure.