Quale auto elettrica ha il miglior rapporto prezzo/autonomia? Top e Flop 10

Il nostro amico Matteo Valenza ci guida a scoprire le migliori e le peggiori auto elettriche del momento in base al rapporto prezzo/autonomia.

speciale Quale auto elettrica ha il miglior rapporto prezzo/autonomia? Top e Flop 10
Articolo a cura di

Le nuove auto elettriche hanno portato non poco "pepe" al mercato automotive, forse un po' spento e bisognoso di novità negli ultimi anni. Ora che tutti i principali player del settore hanno almeno una vettura 100% elettrica da offrire al grande pubblico, la partita si è spostata su caratteristiche ben precise - pensiamo soprattutto ad autonomia e prezzo. Due elementi chiave che pesano moltissimo sulla scelta finale di ogni automobilista, e oggi in collaborazione con il nostro amico Matteo Valenza - youtuber bresciano che sicuramente avete già visto sulle nostre pagine - vogliamo provare a darvi una mano e dirvi quali sono le auto elettriche con il miglior rapporto prezzo/autonomia, così come le peggiori - almeno al momento, senza particolari aggiornamenti da parte delle case produttrici - che sarebbe meglio evitare. Matteo Valenza si è divertito a creare un cosiddetto "indice MV", che mette per l'appunto in relazione il prezzo di listino di un'auto elettrica e la sua autonomia, per capire quale sia la BEV più conveniente del momento.

Le auto elettriche con il peggior punteggio

Partiamo dalle peggiori, le elettriche che sarebbe meglio evitare in questo 2021 - a meno che i lori prezzi non vengano clamorosamente ritoccati prossimamente. La nuova Fiat 500 elettrica, per quanto graziosa e avanzata tecnologicamente, ha ottenuto un punteggio di 187 (in generale un punteggio basso è migliore), finendo al decimo posto delle "peggiori" - ma con una variante specifica. In versione Action infatti offre 140 km di autonomia a 26.150 euro di listino. Salendo un gradino troviamo la DS3 Crossback e-Tense, che con i suoi 200 km e 38.780 euro ha un punteggio di 194. La BMW i3 120 Ah, prossima alla pensione ormai, offre sempre 200 km ma a 40.600 euro, con un punteggio di 203. Le cose iniziano a farsi interessanti e "tragiche": ancora più su abbiamo la futuristica Honda E, splendida per tantissimi versi ma che con i suoi 165 km di autonomia e un listino di 35.500 euro non convince con un punteggio di 215.

Fa leggermente peggio la MINI SE Full Electric, che garantisce 155 km a 33.900 euro di listino - che ottiene un punteggio di 219. Tra l'altro ricordiamo che le batterie agli ioni di litio perdono capacità con il passare del tempo, dunque partire da un'autonomia di 155 km significa ritrovarsi con un range ancor più risicato dopo qualche anno di utilizzo, un aspetto certamente da valutare.

Neppure Tesla si salva in toto: la sua Model X Performance garantisce sì 498 km di autonomia ma un prezzo di 111.990 euro e un punteggio di 225, forse meglio puntare a una vettura californiana più efficiente. Appena prima del nefasto podio, la Smart EQ fortwo, che offre 110 km a 25.770 euro (234 punti). Arriviamo così alle peggiori tre del momento: ahinoi, abbiamo la particolare Mazda MX-30 Executive, che garantisce 145 km a 34.900 euro (241 punti), al secondo posto la Smart EQ forfour con appena 105 km e 26.392 euro (251 punti). Rullo di tamburi per la prima posizione di questa Flop 10: la "povera" Mercedes-Benz EQC offre 300 km di autonomia a 78.294 euro, con un punteggio di 261.

Le auto elettriche con il punteggio migliore

Viste le vetture con il peggior rapporto prezzo/autonomia, è arrivato il momento di raccontarvi le migliori. Sempre secondo l'indice creato da Matteo Valenza, al decimo posto abbiamo la nuova Peugeot e-208, elettrica francese ultra dinamica che offre 278 km di autonomia a 34.900 euro (122 punti). Bene anche la Fiat 500 elettrica con batteria da 42 kWh, che con 265 km a 29.900 euro è la più efficiente della gamma. Ottavo posto per la Tesla Model 3 Long Range, che con 53.990 euro di listino (prezzo ribassato proprio nei giorni scorsi di 5.000 euro) offre 480 km e ottiene 112 punti. Continuando a salire, la nuova Opel Corsa-e e-Edition offre 300 km a 31.300 euro, per un punteggio di 104. Bene anche la Hyundai Ioniq Full Electric, con 300 km di range e un prezzo di 28.750 euro, la prima auto a scendere sotto i 100 punti: 96. Bella sorpresa la Volkswagen ID.3 con batteria da 77 kWh, che a 48.900 euro di listino offre 510 km, a 96 punti. Impossibile non trovare in questa Top 10 la regina delle vendite elettriche di tutta Europa: la Renault Zoe Life garantisce 365 km di range a 34.450 euro, conquistando 94 punti. Terzo gradino del podio per una veterana assoluta: la Nissan Leaf e+ Acenta da 62 kW offre 375 km di autonomia a 34.700 euro, con 93 punti.

Fantastico piazzamento per la Kia e-Niro con batteria da 39 kWh, seconda con 290 km e 26.175 euro di listino, a 90 punti. Il trionfo però è tutto tedesco: prima, inarrivabile, la piccola Volkswagen e-up! con 205 km e un prezzo di listino di appena 14.058 euro, che ottiene un punteggio di 69. Ovviamente il rapporto prezzo/autonomia non è tutto e da solo non può bastare a spostare l'ago della bilancia da un modello all'altro, speriamo però che queste classifiche possano aiutarvi a fare meglio i conti, portandovi a scegliere la BEV più bilanciata rispetto alle vostre esigenze.