Primo contatto con la Opel Corsa 2019: la piccola tedesca si è fatta grande

Primo incontro ravvicinato con la nuova Opel Corsa 2019, una vettura smart e dinamica che conta di conquistare soprattutto giovani e giovanissimi.

speciale Primo contatto con la Opel Corsa 2019: la piccola tedesca si è fatta grande
Articolo a cura di

La Nuova Opel Corsa, presentata con estremo successo all'ultimo Salone di Francoforte, è diventata grande. Letteralmente, poiché parliamo ormai di una vettura lunga 4,06 metri. È stata proprio la sua lunghezza a farsi subito notare durante il nostro primo contatto presso l'OPEL PSA Retail di Milano, che ci ha trasmesso certamente sensazioni estremamente positive.
L'idea è di avere a che fare con un veicolo solido, costruito ottimamente, anche nei suoi allestimenti più basilari, comunque ricchi di strumentazione. Da listino si parte con la variante da 55 kW e 75 CV, adatta anche per i neopatentati, non bisogna però farsi condizionare troppo dalla sua potenza nominale. I motori del Gruppo PSA sono di nuova generazione e trasmettono un feeling assolutamente dinamico anche nelle loro varianti base. Chiaramente non mancano anche altri livelli di potenza, che andiamo a scoprire nelle prossime righe.

Tre motori benzina e un diesel dai consumi ultra ridotti

Benzina, oltre al 1.2 da 75 CV, troviamo anche un 1.2 da 100 CV e un 1.2 da 130 CV, mentre a gasolio abbiamo a disposizione l'1.5 da 100 CV, il propulsore con i consumi più bassi della gamma. Si parla infatti di appena 3,2 litri ogni 100 km sul ciclo misto, con 85 g/km di emissioni di CO2, risultati davvero eccellenti che neppure l'1.2 da 75 CV raggiunge.
In questo caso infatti parliamo di 4,1 litri/100 km, con 93 g/km di emissioni. Con i 100 CV si toccano i 4,2 litri/100 km e fino a 99 g/km di emissioni, mentre i 130 CV comportano un consumo di 4,5 litri/100 km e fino a 103 g/km di CO2. Tre gli allestimenti disponibili al lancio, l'Edition con 15.500 euro di prezzo base, l'Elegance da 17.150 euro, lo sportivo GS Line con motore da 130 CV opzionale e 18.150 euro di partenza. Prossimamente invece arriveranno anche la Corsa e-Edition e la e-Elegance. La vera novità di questa generazione è infatti rappresentata dalla variante 100% elettrica.

Purtroppo non ancora disponibile negli show-room, la nuova Corsa-e arriverà in Italia a gennaio e promette 330 km di autonomia WLTP in ciclo misto e una veloce ricarica che permette di portare la batteria all'80% in circa 30 minuti. Incluso nel pacchetto anche un caricatore trifase fino a 11 kW, per ricaricare in tutta tranquillità anche a casa - dopo avere ovviamente adeguato l'impianto.
8 le colorazioni possibili e un pacchetto di serie alquanto ricco: pensiamo al Black Roof Pack, ai cerchi in lega da 17", ai fari IntelliLux LED Matrix e fendinebbia LED, abitacolo premium con volante in pelle, Multimedia Navi con schermo da 7", sistema Keyless.

Una vettura ovviamente compatibile con gli attuali incentivi auto statali (6.000 euro con rottamazione) e regionali. A Milano, con gli operatori del centro OPEL PSA Retail di via Gattamelata, calcolavamo che in alcuni casi si arrivava a pagare in Lombardia una rata di soli 50 euro al mese per avere una nuova Corsa-e, alla quale poi bisogna sottrarre costi di manutenzione e di carburante - poiché con l'elettricità si va sicuramente a risparmiare.

Un abitacolo di nuova generazione

Concludiamo parlando del nuovo abitacolo, davvero accogliente anche nelle varianti più basilari. Il sistema di infotainment con schermo centrale da 7" cattura l'attenzione non appena si entra nella vettura, inoltre la possibilità di utilizzare Apple CarPlay e Android Auto, in abbinamento magari all'alloggiamento per la ricarica wireless (questo opzionale), rende la nuova Corsa una vettura estremamente smart, pronta a conquistare le nuove generazioni di automobilisti (ma non solo ovviamente).
Sempre a proposito di tecnologia, abbiamo la possibilità di aggiungere alcuni dei più importanti ADAS del momento (sistemi di assistenza alla guida come la frenata frontale di emergenza, ad esempio), l'Auto Parking e la telecamera a 360 gradi, oltre alla classica retrocamera.

Una volta seduti nell'abitacolo invece, che possiamo sempre arricchire con vari optional come il cambio automatico con controlli sequenziali al volante, freno di stazionamento elettronico e molto altro, a colpire è la scelta di Opel di direzionare lo schermo centrale di qualche grado verso il conducente, così da facilitargli la lettura delle informazioni - anche se la cosa potrebbe disturbare i malati della simmetria assoluta oppure gli altri passeggeri a bordo, che non avrebbero più una visione diretta.

Un dettaglio comunque capace di donare carattere a questa nuova Corsa, già disponibile al pre-ordine nelle concessionarie del marchio tedesco. Certo la mancanza di una variante 3 porte potrebbe farsi sentire, vista anche la lunghezza di questa nuova versione, inoltre non ci sarebbe dispiaciuto avere a listino una variante sportiva da 250+ CV, in grado magari di fronteggiare la potente Ford Focus ST che abbiamo provato su pista di recente.
Scelte aziendali giustificate dal target imposto alla vettura: giovani, giovanissimi e famiglie, senza particolari accessi. Un pubblico molto ampio che potrebbe regalare alla Corsa 2019 un successo al di sopra delle aspettative, questo però lo sapremo solo nei prossimi mesi.