Nuovo Nissan Qashqai 2021: ibrido, connesso e con tecnologia e-POWER

Finalmente svelato al mondo il nuovo Nissan Qashqai 2021: il SUV giapponese diventa ibrido con tecnologia e-POWER.

speciale Nuovo Nissan Qashqai 2021: ibrido, connesso e con tecnologia e-POWER
Articolo a cura di

In questo mese di febbraio 2021 abbiamo già visto importanti annunci automotive come quello relativo alla nuova Lancia Ypsilon Hybrid e alla Honda CR-V Hybrid e-HEV. Dal Giappone però le novità non sono affatto finite: qualche minuto fa, rispetto a quando scriviamo, è stato ufficialmente presentato il nuovo Nissan Qashqai 2021, uno dei modelli più venduti della casa. Soltanto in Europa abbiamo infatti 3 milioni di unità vendute dal lancio e sono molti i clienti che considerano il Qashqai come la migliore soluzione possibile nel segmento di riferimento. Ebbene questo importante bestseller compie oggi un passo importante: debutta infatti con la nuova piattaforma CMF-C ingegnerizzata dall'Alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi e con l'innovativo sistema e-POWER, andiamo dunque a scoprire segreti e meraviglie di questa nuova generazione.

Fedele alla linea

Partiamo dal design esterno, che resta quantomai fedele allo stile Qashqai. Nissan definisce questa generazione più "imponente, definita e moderna", del resto notiamo una linea di cintura più marcata e una presenza più robusta grazie ai cerchi in lega da 20 pollici, per la prima volta su una Qashqai. L'altezza è aumentata di 25 mm, la larghezza di 32 mm, in totale abbiamo 4.425 mm di lunghezza, 1.635 mm di altezza, 1.838 mm di larghezza e un passo di 2.666 mm. Sul frontale la griglia V-Motion ha oggi dimensioni maggiori rispetto al passato, è cromata e con una linea secondaria satinata che ne enfatizza la precisione. Le luci anteriori sono state migliorate grazie all'utilizzo dei LED, mentre al posteriore troviamo un'ottica graduata a goccia che crea un suggestivo effetto di illuminazione 3D. Guardando allo stile, saranno 11 le colorazioni disponibili per il nuovo Qashqai con 5 combinazioni bicolor, per un totale di 16 varianti.

Tecnologia al servizio del conducente

A livello tecnologico, che forse è l'aspetto che più ci interessa su queste pagine, abbiamo un nuovo sistema di infotainment avanzato in grado di interfacciarsi con gli smartphone, di offrire il servizio In-Car WiFi per collegare fino a 7 dispositivi e funzionare in simbiosi con l'app NissanConnect Services. Da 9 pollici il nuovo schermo Nissan Connect, grazie al quale è possibile usare Android Auto e Apple CarPlay, quest'ultimo anche wireless. da 12,3 pollici invece lo schermo TFT multifunzione ad alta risoluzione che può essere utilizzato con la navigazione, l'intrattenimento, gli aggiornamenti sul traffico e le informazioni sul veicolo. Abbiamo poi un innovativo un Head-up Display da 10,8 pollici, il più ampio della categoria, che proietta sul parabrezza informazioni relative alla navigazione, al traffico e all'assistenza di guida.

Completa il quadro la funzione Home-to-Car, compatibile con Google Assistant e Amazon Alexa, un sistema che permette ad esempio di inviare le destinazioni al sistema di infotainment tramite i dispositivi smart. Gli occupanti avranno inoltre a disposizione prese USB-A e USB-C sia all'anteriore che al posteriore per collegare i loro dispositivi.

Tecnologia Mild Hybrid

Arriviamo così a parlare di motorizzazioni. Entro il 2023 Nissan vuole che il 50% delle vendite totali sia di tipo elettrificato, anche per questo motivo nuovo Qashqai sarà disponibile con motore benzina 1.3 DiG-T con tecnologia Mild Hybrid e con sistema e-POWER, al suo debutto in Europa. Con un incremento di peso di soli 22 kg, il sistema a 12V della nuova vettura giapponese permette di recuperare energia in fase di frenata e di ottimizzare così l'erogazione della coppia motrice in fase di ripartenza.
L'energia stoccata nella batteria di bordo aiuta anche a compensare l'arresto per inerzia nelle versioni Xtronic, dove a velocità inferiori a 18 km/h e con il pedale del freno premuto il motore termico si spegne e l'energia accumulata alimenta il sistema elettrico dell'auto. Tra i 20 km/h e i 100 km/h invece, in fase di accelerazione, l'energia della batteria agli ioni di litio viene utilizzata per generare 6 Nm aggiuntivi per un massimo di 20 secondi, riducendo così il carico di lavoro del motore termico.

Parliamo di un motore turbo benzina da 1.3 DiG-T Euro 6D disponibile in due livelli di potenza: 140 e 158 CV. Viene abbinato a una trasmissione manuale a 6 rapporti oppure al nuovo cambio Xtronic. La potenza massima viene erogata a 5.500 giri/min, mentre i 270 Nm di coppia massima si ottengono già a 1.750 diri/min sulle varianti da 158 CV. Nuovo Qashqai 2WD sarà disponibile sia a 140 che a 158 CV, mentre per la 4WD sarà necessario andare sulla variante più potente.

Alternativa e-POWER

È però arrivato il momento di approfondire la tecnologia e-POWER, al suo debutto europeo. Parliamo di un sistema di alimentazione "alternativo" costituito da una batteria ad alta capacità, un motore benzina da 157 CV con rapporto di compressione variabile, un generatore, un inverter e un motore elettrico da 140 kW. In Europa il motore benzina scelto per la tecnologia e-POWER è da 1.5 litri e la potenza del motore elettrico è di 190 CV.

Con questo sistema, il motore benzina viene utilizzato esclusivamente per generare elettricità, mentre le ruote sono azionate solo dal motore elettrico; in questo modo il motore termico non va mai sotto sforzo, lavora sempre al suo range ottimale, massimizzando così efficienza dei consumi e riducendo le emissioni di CO2. Tutta la spinta propulsiva è delegata al motore elettrico, che regala così un'erogazione di coppia potente e immediata, un'accelerazione brillante a tutte le velocità.

Assistenza totale

Nuovo Nissan Qashqai non rinuncia poi al sistema di assistenza ProPILOT con Navi-link, progettato per ridurre l'affaticamento e lo stress del conducente. Disponibile solo con cambio Xtronic, ProPILOT con Navi-link può adattare la velocità del veicolo in base alle circostanze esterne - ad esempio in autostrada può leggere i cartelli stradali e regolare i limiti di velocità di conseguenza.

Grazie all'aiuto delle mappe, ProPILOT con Navi-link può dosare la velocità in presenza di curve e rampe, oltre che intervenire sullo sterzo per evitare cambi di corsia non voluti oppure nel caso in cui stia arrivando un veicolo nell'angolo cieco. Altri sistemi di sicurezza presenti sono il Forward Emergency Braking con funzione predittiva, che rileva veicoli che frenano improvvisamente davanti a noi, e il Moving Object Detection, che può azionare i freni in caso venga rilevato un ostacolo in movimento nelle vicinanze del veicolo. Chiudiamo con i fari LED intelligenti di Nissan, che grazie a un fascio di 12 elementi singoli che si disattivano in modo selettivo rendono possibile adattare in automatico il fascio luminoso dell'auto in base alle condizioni stradali. Ora non resta che attendere i prezzi ufficiali per l'Italia, così da avere tutte le info su una nuova generazione di Qashqai che promette faville.