Nuovi Sandero Stepway e Streetway: scopriamo in dettaglio i crossover Dacia

Dacia ha presentato la nuova gamma Sandero, che in realtà si è sdoppiata in Sandero Stepway e Sandero Streetway, scopriamo i dettagli.

speciale Nuovi Sandero Stepway e Streetway: scopriamo in dettaglio i crossover Dacia
Articolo a cura di

Il 2018 è stato un anno particolarmente importante per Dacia, marchio del gruppo Renault diventato uno dei migliori cinque in Europa per vendite ai privati, con un 2,9% di market share.
In Italia, agosto 2018 è stato il mese in cui il brand ha superato per la prima volta il confine del 3% di market share, raggiungendo il 3,16% con volumi di crescita del 5%.
Grande merito di questo risultato va dato al SUV Duster, ma anche e soprattutto alla Dacia Sandero, crossover dal grande rapporto qualità/prezzo che da poco si è "sdoppiato" per soddisfare ancora più clienti.
Il listino Dacia si è infatti arricchito di due nuove gamme ben distinte, da una parte la Sandero Stepway, dall'altra la Sandero Streetway, che punta dritta a clienti essenziali, estremamente concreti che desiderano un'auto funzionale, senza troppi fronzoli e dal prezzo aggressivo. Per capirci meglio, andiamo a conoscere in dettaglio le nuove declinazioni della Dacia Sandero 2018.

Sandero Stepway: il crossover con stile

Partiamo dalla versione più fedele alla tradizione, la Dacia Sandero Stepway. Con un prezzo a partire da 9.750 euro (chiavi in mano, IPT esclusa), la Stepway offre tre allestimenti differenti, con altrettante motorizzazioni intercambiabili. La versione Access è sicuramente la più essenziale e diretta, disponibile con motore benzina 1.0 SCe 75, diesel Blue dCi 95 e TurboGPL TCe 90.
In questo caso mancano il navigatore di serie, il climatizzatore e il Cruise Control, tutti elementi disponibili invece con il pacchetto Comfort a partire da 12.200 euro. In questo allestimento troviamo gli airbag frontali e laterali, gli alzacristalli elettrici sia all'anteriore che al posteriore, le barre sul tetto Dark Metal, una calandra con finiture cromate, i cerchi da 16" FLEXWHEELS Bayadere Dark Metal, la chiusura centralizzata con telecomando, il clima manuale, l'ottimo Media Nav Evolution con schermo da 7" per la navigazione e l'infotainment, completo di bluetooth e comandi al volante, i retrovisori esterni elettrici in tinta e sbrinanti Dark Metal, il volante e il pomello del cambio in pelle.
Occhio di riguardo anche alla sicurezza e all'assistenza alla guida, con il Cruise Control, l'ESP, i fari fendinebbia, un kit di gonfiaggio pneumatici e il radar per il parcheggio posteriore. Come opzioni si possono ottenere le mappe europee e la retrocamera posteriore.
La Stepway Comfort offre motorizzazioni benzina, diesel e TurboGPL da 90 e 95 cavalli, esattamente come l'allestimento speciale WOW.

Sandero Streetway: il crossover essenziale

La vera novità di quest'anno è però la Dacia Sandero Streetway, che si propone sul mercato con un prezzo più che aggressivo: 7.450 euro con motore benzina da 1.0 SCe 75, nell'allestimento Access. Esattamente come per la Stepway, parliamo di una versione essenziale, senza fronzoli, priva di climatizzatore, di navigatore e di Cruise Control.

Anche in questo caso, per avere un allestimento di serie più curato bisogna andare sulla Streetway Comfort, a partire da 9.200 euro. In questo caso il radar per il parcheggio posteriore è incluso nel prezzo, così come la radio Media Nav 2.0 Evolution con touchscreen da 7" e i cerchi in lega da 15" Chamade. Oltre all'1.0 benzina, sono opzionabili anche l'1.5 Blue dCi 75 Diesel e il 0.9 Tce 90 TurboGPL.
La commercializzazione delle nuove gamme Sandero sarà aperta a partire da ottobre (nei concessionari dal 21), con prezzi - ricordiamolo - da 7.450 euro per il livello Access e da 9.200 euro per il livello Comfort, in sei colorazioni differenti: Brun Vison, Blue Navy, Bianco Ghiaccio, Nero Nacrè, Grigio Cometa e Blu Cosmo.