Nuova Toyota Prius, look rinnovato e consumi ancora più bassi.

Dal salone di Francoforte, la quarta generazione della vettura ibrida per eccellenza è pronta a rinnovarsi, con un look più aggressivo e consumi ancora più bassi, grazie alla propulsione ibrida.

speciale Nuova Toyota Prius, look rinnovato e consumi ancora più bassi.
Articolo a cura di

Le auto ibride sono una tra le più grandi innovazioni introdotte dalle case automobilistiche negli ultimi anni. I vantaggi apportati da questa tecnologia sono molteplici, sia per l'ambiente che per il portafogli. Presentata nel 1997, la Toyota Prius è sicuramente l'automobile ibrida più conosciuta al mondo. Dopo quasi venti anni, questo modello testimonia il successo dei veicoli ibridi prodotti dalla casa giapponese, con vendite globali che superano le otto milioni di unità, con l'ultimo milione prodotto negli ultimi dieci mesi. In Italia sono ormai oltre 75.000 le Toyota Hybrid distribuite dal 1999. Queste rappresentano il 30% del totale delle vendite Toyota, con una quota di mercato dell'1,5% .
Ormai sono moltissimi i modelli ibridi presenti sul mercato e la stessa Prius è stata presentata in diverse configurazioni, in versione Plug-in in grado di essere ricaricata direttamente da una presa di corrente ed in versione crossover, con un bagagliaio decisamente più capiente e capace di ospitare 7 persone.
Giunta a quota 3,5 milioni di esemplari venduti nel mondo, sta ora per debuttare sul mercato la sua quarta generazione. Il nuovo modello, presentato al grande pubblico al salone di Francoforte, si presenta con nuove caratteristiche molto interessanti, vediamole nel dettaglio.

Design

Il nuovo design della Toyota Prius è un'evoluzione del precedente, capace di fondere insieme linee morbide ed eleganti con un look veramente hi-tech. L'aspetto esteriore di questo modello è stato sviluppato, come in passato, con un particolare occhio di riguardo all'aerodinamica. Il coefficiente di penetrazione dell'aria (CX) deve essere sempre il più basso possibile per garantire ridotti consumi e basse emissioni di gas di scarico nell'aria. Per questo motivo troviamo un paraurti più arrotondato rispetto alla serie precedente, con un aspetto molto moderno, grazie anche alla particolare forma dei nuovi fari a Led.
La parte posteriore è simile alla vecchia generazione, con la presenza del lunotto diviso in due parti. In questa nuova versione la coda è però più prominente e contraddistinta da una fanaleria dalla forma davvero inconsueta. Rispetto al passato cambiano anche le dimensioni, il nuovo modello è infatti più lungo del precedente di 60 mm, 15 mm più largo e 20 mm più basso.
L'ibrida giapponese verrà proposta in 7 colori, tra cui il nuovo "Hypersonic Red" .

Motore e telaio

La nuova generazioni della Prius può vantare interessanti evoluzioni non solo nel design ma anche nella parte meccanica. Innanzitutto, il motore a quattro cilindri da 1.8 litri con una potenza di 150 CV è stato migliorato in tutti gli aspetti, in questo modo la sua efficienza termica è aumentata di oltre il 40%. Sono stati introdotti importanti miglioramenti anche nella parte elettrica. Le componenti principali sono state riprogettate per essere più piccole e leggere. Grazie anche alla nuova batteria di dimensioni ridotte e con una maggiore densità energetica, la quarta generazione della Prius può vantare consumi migliori rispetto al modello precedente di circa il 10%, con un un valore dichiarato di 4,27 l/100 km . Un dato che può essere incrementato ulteriormente se si attiva la modalità "Eco ".

Toyota Prius nasce sulla nuova piattaforma TGNA (Toyota New Global Architecture) che introduce grandi miglioramenti, in particolare dal punto di vista della sicurezza attiva e passiva. Questa nuova architettura, molto versatile, sarà il punto di partenza per la progettazione delle nuove vetture del colosso giapponese. Toyota, grazie a questa nuova piattaforma, prevede di ridurre del 20% i costi di sviluppo dei prossimi modelli. Il nuovo telaio realizzato sulla TGNA è più rigido rispetto alla serie precedente, con il motore termico posizionato più in basso che consente un centro di gravità più vicino al suolo. La Prius adotta, inoltre, nuove sospensioni posteriori a doppi triangoli che migliorano il comportamento su strada, mentre all'anteriore rimane il collaudato schema McPherson, con un angolo di inclinazione degli ammortizzatori che però è stato leggermente aumentato.
Come in passato verrà lanciata sul mercato sia una versione tradizionale con batterie al nickel, sia un modello plug-in con accumulatori al litio. Inoltre è prevista anche l'introduzione di un sistema di ricarica wireless.

Interni e sistemi di sicurezza

I designer giapponesi hanno realizzato nuovi interni in linea con il passato. Viene mantenuta la vecchia impostazione con tutti i display di bordo posizionati al centro del cruscotto. Nella parte superiore è presente un nuovo schermo a colori mentre più in basso troviamo un display più grande dedicato all'infotainment, sviluppato in collaborazione con JBL. E' stato introdotto un nuovo selettore del cambio, sempre nella stessa posizione ma ora con una nuova forma decisamente più piccola. Nuovo anche il design del volante, adesso con un aspetto più tradizionale. Ottimi anche i materiali utilizzati che conferiscono agli interni di questa auto un look veramente hi-tech con superfici di colore nero (piano black) che si alternano a parti bianche. Le prime valutazioni effettuate presso lo stand Toyota al salone di Francoforte hanno soprattutto evidenziato la migliore visibilità anteriore, superiore rispetto al modello precedente. Molto buona anche quella posteriore, grazie all'adozione di un lunotto più grande. Infine sono stati migliorati anche i sedili, che ora offrono un comfort maggiore.
Il nuovo modello ibrido di Toyota offre anche una completa dotazione di sicurezza. Sulla Prius sarà disponibile come optional il nuovo pacchetto denominato "Safety Sense" che include un radar a onde millimetriche ed una telecamera per rilevare la presenza di oggetti e pedoni, denominato "Pre-Collision System". Inoltre è presente il "Lane Departure Alert with Steering Assist" per l'avviso di cambio corsia involontario. Infine troviamo il "Dynamic Radar Cruise Control" in grado di regolare la velocità in base ai veicoli che precedono la vettura.
La nuova Prius arriverà sul mercato all'inizio del 2016, con un prezzo in linea con il precedente modello.

Toyota Prius La quarta generazione della Toyota Prius si presenta con un aspetto veramente moderno, che rispecchia l’elevata sofisticazione tecnologica presente al suo interno. I progettisti giapponesi hanno fatto tesoro dell’esperienza accumulata in passato presentando un nuovo modello che migliora gli elementi chiave della generazione precedente. Questo, infatti, può ora vantare consumi migliorati del 10% rispetto al vecchio modello. Infine molto interessante è l’adozione del sistema di ricarica wireless, decisamente più pratico rispetto ai sistemi tradizionali dotati di cavo.