Nuova Opel Astra: berlina compatta con tecnologie da prima della classe

Arrivata da poco nelle concessionarie, la nuova Astra è più piccola e leggera della precedente, ed è dotata delle più moderne tecnologie, dai fari intelligenti alla piattaforma di assistenza OnStar.

speciale Nuova Opel Astra: berlina compatta con tecnologie da prima della classe
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di

Presentata al Salone di Francoforte 2015, la nuova Opel Astra 5 porte è un modello completamente nuovo che va ad inserirsi nell'agguerrito mercato delle compatte del segmento C, dominato da sempre dalla Volkswagen Golf. Basata su una piattaforma completamente inedita, l'Astra monta motori di ultima generazione sia diesel che benzina e sofisticate tecnologie che consentono anche di controllare l'auto a distanza. Più piccola del modello precedente, ma allo stesso tempo con più spazio a bordo, il nuovo modello di Opel è anche decisamente più leggero, fino a 200 Kg in meno rispetto alla vecchia versione. Iniziamo la nostra analisi della nuova Opel Astra partendo dalla sua estetica, decisamente accattivante.

Estetica e abitacolo

Lunga 4370 mm, larga 2042 mm e alta 1500 mm, la nuova Astra è più corta di 49 millimetri e più bassa di 25 rispetto alla generazione precedente, ma è in grado di offrire maggiore spazio ai sui occupanti con 30 mm in più per le gambe dei passeggeri posteriori. In generale la vettura ha forme più compatte con le linee maggiormente scolpite della carrozzeria. Il frontale, dall'aspetto generale abbastanza tradizionale, è caratterizzato da fari che possono essere equipaggiati con la tecnologia Led intelligente IntelliLux, che vedremo più avanti. Lateralmente si notano le belle nervature che corrono lungo la fiancata e la particolare forma, in coda, delle superfici vetrate. Qui troviamo un ampio lunotto con generosi gruppi ottici, con il bagagliaio con una capacità di 370 litri.
All'interno, il design della plancia non è particolarmente all'avanguardia, mostrando forme abbastanza classiche. Tra gli aspetti più interessanti ricordiamo il sedile del guidatore AGR con 18 regolazioni, climatizzato e con funzione massaggio, e l'AirWellness che diffonde nell'abitacolo diversi tipi di aromi.

Motorizzazioni

La gamma dei motori è abbastanza ampia, si parte dal piccolo mille tre cilindri a benzina turbo da 105 CV (77 kW) con sistema Start&Stop, disponibile con il cambio manuale o con trasmissione automatica Easytronic. La velocità massima è di 200 km/h con consumi dichiarati di 4,3 litri per 100 Km (ciclo misto). Passiamo poi al più economico 1.4 ECOTEC da 100 CV (74 kW) con una velocità massima di 185 km/h e consumi di 5,4 l/100 Km.
E' anche disponibile un 1.4 turbo sia con cambio manuale sia con trasmissione automatica, entrambi equipaggiati con tecnologia Start&Stop. In questo motore la potenza è di 150 Cv (110 kW) con un'accelerazione da 0-100 km/h in 8,5 secondi e una velocità massima di 215 km/h. I consumi dichiarati da Opel, nel ciclo misto, sono intorno ai 5 litri per 100 Km.
Il propulsore più potente sulla nuova Astra è il 1.6 turbo SHT da 200 CV (147 kW) e 235 km/h di velocità massima. Per quanto riguarda il diesel è disponibile un'unica motorizzazione da 1,6 litri in quattro diverse configurazioni con potenze di 95, 110, 136 e 160 CV (biturbo). Queste ultime tre sono equipaggiate con il sistema Start&Stop, mentre la sola versione da 136 Cv è disponibile anche con il cambio automatico. Dal punto di vista delle prestazioni si va dai 185 km/h di velocità massima del modello meno potente ai 220 Km/h del motore più performante. I consumi sono abbastanza ridotti con il 95 Cv capace di percorrere 100 km consumando solo 3,6 litri di gasolio.

Allestimenti

La nuova Opel Astra è già disponibile nelle concessionarie in tre diversi allestimenti. La versione più economica ha un costo che parte da 17.600 Euro, si tratta di una configurazione che punta a mantenere il prezzo basso e, per questo motivo, troviamo solo un climatizzatore di tipo manuale, cerchi in acciaio da 16 pollici e alzacristalli elettrici anteriori. La dotazione di sicurezza include airbag frontali e laterali, lato guida e passeggero, e a tendina per entrambe le file di sedili.
L'allestimento intermedio è denominato Elective con un prezzo di 19.600 Euro. Si tratta di una versione più interessante rispetto alla precedente grazie al climatizzatore bi-zona a controllo elettronico, volante in pelle a tre razze e cerchi in lega da 16" con pneumatici 205/55. Inoltre troviamo la piattaforma d'infotainment IntelliLink 4 con display touch screen da 7", presa USB, Bluetooth e compatibilità con Apple CarPlay e Android Auto. Concludiamo con l'Innovation, l'allestimento al top della gamma della nuova Opel Astra, acquistabile a partire da 22.600 Euro. Dal punto di vista estetico vengono aggiunti i cerchi in lega da 17" con pneumatici 225/45, cornici dei finestrini cromate e i fari fendinebbia.
Più evoluto il sistema d'infotainment con il Navi 900 IntelliLink con schermo da 8" ed il navigatore satellitare dotato di mappe europee. Questo allestimento ha ricevuto questa denominazione grazie ai sofisticati equipaggiamenti di bordo, troviamo infatti l'Opel Eye che include una telecamera frontale con il Traffic Sign Assist per il riconoscimento dei segnali stradali. E' presente, inoltre, il Following Distance Indication che misura lo spazio con il veicolo che precede e avverte il guidatore, tramite il display centrale, quando la distanza diventa pericolosa, ed il Forward Collision Alert che avvisa in caso di pericolo di collisione frontale tramite suoni e segnali di avvertimento sullo schermo. Questo sistema è anche in grado di attivare una frenata d'emergenza automatica fino ad una velocità di 60 km/h. Infine ricordiamo l'Active Lane Keep Assist che allerta il conducente ed interviene in caso di abbandono della corsia di marcia.
Fiore all'occhiello di questa versione della Opel Astra è la piattaforma di assistenza OnStar. Un sistema già ampiamente diffuso negli Stati Uniti su altri modelli della General Motors che include al suo interno molteplici funzionalità. In caso d'incidente questo è in grado di allertare automaticamente un apposito operatore che chiamerà i servizi di emergenza.

È, inoltre, capace di ritrovare l'auto in caso di furto e grazie ad esso è sempre possibile richiedere l'assistenza di un operatore per avere informazioni su indirizzi e luoghi d'interesse. Con OnStar si può verificare, in remoto, lo stato di alcuni dei principali elementi dell'auto, come motore e trasmissione, e sfruttare una connessione Wi-Fi all'interno della vettura. Infine, tramite un'apposita app, è possibile controllare la nuova Astra tramite smartphone, in particolare bloccare o sbloccare da remoto le portiere, verificare lo stato dell'olio motore, far suonare il clacson o lampeggiare le luci. Concludiamo con il sofisticato sistema d'illuminazione frontale intelligente, denominato IntelliLux, composto da 16 elementi LED che possono essere spenti singolarmente, non disturbando con gli abbaglianti gli altri veicoli e seguendo la traiettoria della curva che si sta percorrendo.

Opel Astra La nuova Opel Astra è una vettura che va controcorrente, con dimensioni inferiori rispetto al vecchio modello, ma in grado comunque di offrire un’ottima abitabilità. I progettisti della Casa tedesca hanno compiuto un lavoro esemplare, riuscendo a ridurre il peso dell’auto addirittura di 200 Kg rispetto alla precedente generazione. Decisamente utili i nuovi equipaggiamenti tecnologici di bordo, con il sistema dei fari IntelliLux veramente efficace, tra i migliori sul mercato, e la piattaforma OnStar in grado di fornire assistenza in molteplici situazioni. Tra le varie motorizzazioni quella che più ci ha colpito è il piccolo 3 cilindri turbo benzina 1000 cc da 105 Cv, con prestazioni in generale brillanti e con un’ottima coppia ai bassi regimi.