Nuova DS 4 2021: ultra tecnologia e versatile, anche ibrida plug-in

DS Automobiles ha presentato la sua nuova creazione: scopriamo la DS 4, disponibile in diverse varianti e motorizzazioni, compresa la plug-in hybrid.

speciale Nuova DS 4 2021: ultra tecnologia e versatile, anche ibrida plug-in
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di

Il 2020 si è chiuso per noi con la prova della nuova Hyundai Tucson Full Hybrid e della potente CUPRA Formentor da 310 CV, una vettura sportiva che ora ha una nuova, interessante rivale: DS Automobiles continua infatti ad arricchire la sua gamma lanciando un nuovo modello di segmento C-Premium, la DS 4, disponibile nelle versioni DS 4, DS 4 Cross e DS 4 Performance Line. Andiamo dunque a conoscere in dettaglio questa nuova vettura, che a livello di design incarna lo spirito del concept Aero Sport Lounge. All'esterno abbiamo una larghezza di 1,83 metri, una lunghezza di 4,40 metri e un'altezza contenuta di appena 1,47 metri.
La nuova DS 4 può montare grandi ruote da 720 millimetri con cerchi fino a 20 pollici. Il frontale si fa riconoscere per via del sistema DS Matrix LED Vision, che combina luci a matrice di LED e direzionali - per un totale di 98 LED. La parte posteriore è ribassata e si protende su un lunotto inclinato, completo di serigrafia smaltata. Ulteriore eleganza è data dal tetto nero a contrasto, che completa un aspetto generale aggressivo e distintivo.

Dentro la nuova DS 4

All'interno abbiamo a che fare con un abitacolo digitale, moderno e accogliente, con la console centrale che include il nuovo sistema di climatizzazione e i comandi DS Air, che rendono le bocchette centrali di ventilazione invisibili. Al sistema DS Smart Touch è poi affidata la gestione delle principali funzioni dell'auto, con uno schermo "di servizio" da 5 pollici posizionato vicino ai comandi del cambio automatico. Sempre a proposito di tecnologia, la nuova DS 4 è costruita sull'avanzata piattaforma EMP2, personalizzata per il 70% con nuovi ed esclusivi componenti, che rende possibile l'elettrificazione E-Tense. Sin dal lancio infatti la DS 4 offrirà una versione plug-in hybrid, con 225 CV di potenza e oltre 50 km di autonomia in modalità 100% elettrica. Questa potenza di output è possibile grazie a un motore benzina a 4 cilindri sovralimentato da 180 CV accoppiato a un motore elettrico da 110 CV, associati al cambio automatico EAT8. Il pacco batterie agli ioni di litio è posizionato nella parte posteriore della traversa deformabile. La plug-in hybrid però non sarà l'unica versione a listino, ogni cliente potrà optare anche per una variante benzina PureTech da 130, 180 e 225 CV oppure per un BlueHDi Diesel da 130 CV - con il cambio automatico a 8 rapporti come unica possibilità.

A tutta tecnologia

Arriviamo così a parlare di connettività: DS ha pensato di installare a bordo della nuova DS 4 un sistema chiamato DS Extended Head Up Display, un ulteriore passo in avanti verso la realtà aumentata nelle auto. Grazie a un effetto ottico, i dati di marcia vengono infatti proiettati 4 metri davanti al parabrezza su una diagonale di 21 pollici, il conducente avrà dunque ogni informazione sempre davanti agli occhi, con le possibilità di distrazione ridotte al minimo. L'infotainment è invece gestito dal DS Iris System, che vuole ricreare a bordo la praticità e la fluidità di uno smartphone, con decine di funzioni differenti e la possibilità di personalizzare tutto tramite comodi widget. Torna poi, ereditato da altre vetture DS, il DS Drive Assist 2.0, un pacchetto di assistenza alla guida davvero ricco di funzioni, ad esempio abbiamo una potente funzionalità di sorpasso semiautomatico, la regolazione della velocità in curva, la raccomandazione anticipata della velocità da mantenere per rispettare il codice rispetto ai limiti imposti dai cartelli stradali, un posizionamento più preciso nella corsia scelta dal conducente.

DS Drive Assist 2.0 incorpora sensori che registrano tutto ciò che accade attorno e dentro la vettura, abbiamo ad esempio un radar frontale, radar ai quattro angoli dell'auto, una telecamera posta nella parte superiore del parabrezza. In termini di dinamica di guida, DS 4 integra anche la sospensione controllata DS Active Scan Suspension, che funziona tramite una telecamera ad alta velocità, vero fiore all'occhiello della vettura se pensiamo al segmento di riferimento.

Chiudiamo infine con il DS Night Vision, che garantisce una visibilità ottimale della strada grazie a una telecamera a infrarossi posta nella calandra, capace di rilevare pedoni e animali fino a 200 metri, di notte e in condizioni di scarsa illuminazione. Il conducente viene avvisato di ogni pericolo tramite l'head-up display che abbiamo nominato sopra. DS 4 sarà disponibile in sette colorazioni, di cui tre inedite: abbiamo l'oro rame, il grigio laccato, il rosso velluto fra le novità, il grigio cristallo, il nero perla, il grigio platino e il bianco perla fra le tradizionali. DS 4 si trova già nei DS Store d'Europa grazie alla realtà aumentata, il lancio commerciale invece avverrà nel quarto trimestre del 2021.