Non solo XEV Yoyo: le auto elettriche che costano meno di 10.000 euro

Dopo il successo ottenuto dalla XEV Yoyo, in termini di curiosità, andiamo a scoprire quali altre auto elettriche costano meno di 10.000 euro.

speciale Non solo XEV Yoyo: le auto elettriche che costano meno di 10.000 euro
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di

Probabilmente molti fra voi rimarranno sorpresi da ciò che stiamo per scrivere, ma uno degli argomenti più "hot", letti e cercati dell'ultima settimana è stato "XEV Yoyo", una piccola vettura elettrica proveniente dalla Cina che promette di cambiare i connotati al giovane mercato delle BEV (Battery Electric Vehicle). Questo grazie al suo prezzo a dir poco aggressivo, appena 6.500 euro di partenza, una cifra abbastanza contenuta che vi permette di acquistare un'auto a zero emissioni per due passeggeri, con 150 km di autonomia nella sua versione entry level, perfetta per l'utilizzo cittadino. Considerando che per una nuova auto elettrica servono oggi più di 20.000 euro nella maggior parte dei casi, il debutto della Yoyo in Italia potrebbe davvero cambiare molte carte in tavola - e in questo articolo vi diciamo anche chi rivende la vettura nel nostro Paese, per ora. Dalla Cina però, e molto presto per giunta, potrebbero arrivare tante altre soluzioni simili, con prezzi inferiori ai 10.000 euro.

Famiglia Baojun

Partiamo dalla Baojun E300, figlia di una joint venture internazionale fra General Motors, Saic, Wuling con tanto di zampino tecnologico di Xiaomi - che ha sviluppato il sistema multimediale di bordo chiamato AIoT. Lunga 262 cm con un passo di 175 cm, con una larghezza di 164 cm e un'altezza di 159 cm, la piccola E300 monta un motore da 39 CV e una batteria agli ioni di litio da 16,8 kWh, capace di farci percorrere all'incirca 260 km. Il costruttore ha pensato anche a una variante Plus con batteria da 31 kWh e un'autonomia da circa 300 km. La E300 standard costa poco più di 8.000 euro al cambio, bisognerà vedere poi con l'ingresso in Europa a che cifra riusciremo ad arrivare, mentre la E300 Plus sta attorno ai 10.000 euro. Sempre prodotta da Baojun, è interessante anche la E100, diretta concorrente della Yoyo viste le dimensioni e il prezzo. Al cambio siamo attorno ai 6.000 euro, una cifra utile ad acquistare un'ultra compatta elettrica con motore da 29 kW/39 CV e un'autonomia di circa 150 km. Al momento della commercializzazione in Italia di questo modello non si sa ancora nulla.

Le auto Kandi

Cambiando aria finiamo dalle parti di Kandi, altro produttore cinese che ha appena ottenuto l'autorizzazione a sbarcare negli USA e presto potrebbe arrivare anche in Europa. Due i modelli principali della casa, K23 e K27. Se il primo è abbastanza costoso, con un prezzo di listino negli Stati Uniti di 27.499 dollari (circa 23.000 euro), la seconda è decisamente più abbordabile e punta soprattutto a sfruttare i vari incentivi statali per farsi strada nel mercato. 17.499 dollari il prezzo di listino, che grazie al Tax Credit americano scende al di sotto dei 10.000 dollari (circa 8.500 euro). La Kandi K27 è una graziosa vettura quattro porte con motore da 45 kW/60 CV, che riesce a raggiungere i 110 km/h di velocità massima. Da 17,69 kWh la batteria agli ioni di litio, che dovrebbe garantire un'autonomia di circa 160 km. Gli scorsi anni ha fatto parlare di sé anche la Zotye E30, microcar elettrica con motore da 30 kW/40 CV e 150 Nm di coppia, forte di un'autonomia di circa 150 km grazie a una batteria compatta da 16 kWh. 130 km/h invece la sua velocità massima stimata, anche se tali regimi per lungo tempo possono distruggere l'autonomia.

Arriviamo così a parlare del caso più unico che raro della Changli EV, una quattro ruote che sembra più un giocattolo che un veicolo vero e proprio. Pensate che si può acquistare direttamente su Alibaba.com, con la vettura che vi arriva imballata in un pacco direttamente a casa. Il suo prezzo? Circa 800 euro, quanto il monopattino elettrico Ninebot Segway Max G30 per intenderci. Non siamo neppure certi che un oggetto del genere possa circolare sulle strade europee, però volete mettere la soddisfazione di ricevere un'auto elettrica direttamente per posta, come un qualsiasi pacco di Amazon?

La regina fra le regine

Chiudiamo infine con la regina delle piccole elettriche cinesi, la Wuling Hong Guang MINI EV, vettura che merita davvero grande attenzione visto il modo in cui sta spopolando in Cina. Il suo prezzo di circa 3.500 euro (al cambio) la rende accessibile praticamente a chiunque, parliamo di circa la metà di quanto richiesto per la XEV Yoyo, motivo per cui nel Paese di produzione se ne vendono ormai 30.000 unità al mese. Ha quattro posti, una batteria da appena 9,2 kWh e un'autonomia da 120 km, comunque sufficiente per le nostre scorribande urbane.

Raggiunge i 100 km/h ed è lunga appena 2,92 metri, omologata in Cina per trasportare addirittura quattro passeggeri. Wuling ne produce anche una variante top gamma che costa circa 5.000 euro e offre una batteria da 13,8 kWh e 170 km di autonomia. Nel vecchio continente un modello di questo tipo, proposto allo stesso prezzo cinese, potrebbe davvero far faville. Speriamo di vedere sempre più prodotti di questo tipo arrivare sul nostro mercato - e che magari qualche costruttore europeo si allinei in quanto a dimensioni e prezzi. Del resto stiamo muovendo soltanto i primi passi in campo elettrico, ancora abbiamo tanto, tantissimo da scoprire in quanto a nuovi modelli...