Il nostro MIMO 2023: le 10 auto più spettacolari dell'anno

Siamo stati al MIMO 2023 tenutosi all'Autodromo Nazionale di Monza. Grande successo con oltre 60.000 visitatori in tre giorni.

Il nostro MIMO 2023: le 10 auto più spettacolari dell'anno
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di

Arrivato alla sua terza edizione il MIMO (Milano Monza Motorshow) è terminato il 18 giugno 2023 dopo 3 giorni che hanno portato addirittura 60.000 visitatori ad affollare tutta la superficie dell'Autodromo Nazionale di Monza, dai box alle tribune. La presenza di un pubblico così numeroso è stata richiamata non solo dalla possibilità di vedere da vicino le ultime novità del settore ma anche dalla chance di ammirare (e per alcuni fortunati anche provare) prototipi e hypercar.
Inoltre non sono mancate le numerose attività di test driving - noi ad esempio abbiamo avuto modo di provare la nuova Polestar 2 BST 270 - organizzate dai costruttori, andate sold out già nel primissimo giorno.
Tantissimi i costruttori presenti a questa terza edizione "anno zero", la primissima svolta interamente presso l'Autodromo Nazionale di Monza: BYD, Cirelli, Dodge, Hyundai, Mazda, Mole Urbana, Nissan, Polestar, Ram, Suzuki, Suzuki moto, Volkswagen, Verge Motorcycle oltra ai brand di lusso Apollo, Aston Martin, Bentley, Dallara, De Tomaso, Ferrari, Lotus, Maserati, McLaren, Pambuffetti e 777 hypercar.

Un MIMO a tutto gas

Il brand AEHRA ha scelto il MIMO per presentare in anteprima mondiale la sua Sedan, la BEV disegnata da Filippo Perini, mentre Grassi Scuderia Milano ha scelto questo evento per mostrare la sua 044s al pubblico.

Menzione d'onore poi per la parata d'apertura e Journalist Parade tenutasi il 16 giugno 2023 alle 15.30, evento imperdibile dove con alcuni colleghi giornalisti automobilistici abbiamo avuto l'opportunità di guidare un'automobile iconica a scelta - noi con la nuova Bentley Bentayga Hybrid 2023, piena di novità - e percorrere le sopraelevate del Tempio della Velocità, creando così un'esperienza unica.

Se vi sieti persi il MIMO 2023 nessun problema, vi presentiamo qui sotto le 10 vetture più spettacolari presenti alla manifestazione, dalla Aston Martin Valkyrie alla Dodge Challenger SRT Jailbreak.

Aston Martin Valkyrie

Un unicorno di assoluta rarità prodotto in soli 150 esemplari (più 25 solo per la pista) dal folle costo di 3 milioni di euro, tasse escluse. L'Aston Martin Valkyrie è una hypercar straordinaria che incarna l'apice dell'ingegneria automobilistica e del design avveniristico sviluppato in collaborazione con Adrian Newey, storico progettista Red Bull.

Il cuore della Valkyrie è un potente V12 aspirato da 6.5 litri capace di erogare 1.000 CV di potenza e 740 Nm di coppia, abbinato a un'unità elettrica che aggiunge ulteriori 160 CV e 280 Nm di coppia aggiuntivi. La combinazione di queste due fonti di potenza porta la potenza totale della Valkyrie a 1.160 CV e 900 Nm di coppia.

McLaren 750S

È l'ultimissima arrivata in casa Woking e riprende il lavoro fenomenale fatto con la McLaren 720S: è la potente e affilata McLaren 750S. Non sono solo i cavalli ad aumentare ma parliamo di un'auto cambiata completamente per oltre il 30%.

Nuove sospensioni, nuovo scarico, nuovi interni, nuovo sterzo e nuova aerodinamica sono solo alcune delle caratteristiche di questa baby hypercar da 750 CV e 800 Nm di coppia. Ne volete una? Fatevi avanti, il prezzo di partenza è di 289.100 euro.

Apollo Intensa Emozione

Altra perla di assoluta rarità, questa è prodotta dalla Apollo Automobil GmbH ed è una hypercar ad altissime prestazioni con un design estremamente aggressivo e caratterizzato da linee affilate e dettagli futuristici.

Il motore dell'Apollo IE è un V12 aspirato da 6.3 litri capace di erogare una potenza dichiarata di 780 CV. Il prezzo? Poca roba, solo 2,3 milioni di euro, tasse escluse, per soli 10 esemplari prodotti.

Aehra Sedan

Sicuramente una delle vetture più accattivanti e particolari di questo MIMO 2023. La Sedan è il secondo modello BEV dell'azienda Aehra, fondata dagli imprenditori Hazim Nada e Sandro Andreotti, e segue il SUV Coupé presentato nel 2022.

Per vederla su strada dovremo aspettare probabilmente i primi mesi del 2026 e per ora sappiamo solamente che l'autonomia dichiarata è di ben 800 km con una potenza impressionante di 815 CV. Prezzo di listino di 150.000 euro.

Lotus Evija Fittipaldi

Sempre tra le Full Electric abbiamo trovato un esemplare incredibile, la Lotus Evija in edizione commemorativa limitata "Fittipaldi" prodotta in soli 8 esemplari.

Potenza e prezzo sono fuori di testa: quattro motori elettrici per un totale di 2.039 CV e 1.704 Nm, uno 0-100 km/h dichiarato sotto i 3 secondi e un prezzo di listino sconosciuto, ma presumiamo ben oltre i 2 milioni di euro per la versione "standard".

Polestar Precept

Allo stand del costruttore svedese abbiamo visto un concept futuristico che offre un'anteprima dello stile delle prossime vetture Polestar. La Precept rappresenta una visione audace e avveniristica per il design automobilistico, con linee fluide e proporzioni eleganti che catturano l'attenzione.

La Polestar 5, che sarà lanciata nel 2024, trarrà ispirazione dalla Precept, promettendo una berlina elettrica con una carrozzeria innovativa e un design all'avanguardia.

De Tomaso P72

La De Tomaso P72 è un'hypercar basata sulla sorella Apollo IE prodotta dalla casa automobilistica italiana De Tomaso come omaggio al modello originale P70 sviluppato negli anni '60; rappresenta un'icona moderna che fonde eleganza classica con tecnologia avanzata.

Questa vettura unica monta un motore Ford V8 da 5.0 litri sovralimentato con cambio manuale a 6 rapporti in grado di sviluppare oltre 700 CV di potenza e una coppia di circa 825 Nm. La produzione è programmata per 72 vetture con un prezzo finale stratosferico di 750.000 euro "al pezzo".

Pambuffetti PJ-01

È la primissima supercar prodotta dalla casa italiana Pambuffetti, ispirata fortemente alle vetture F1.

L'avevamo già vista al MIMO 2021 in veste semi-ufficiale ma quest'anno l'abbiamo ammirata in veste definitiva, spinta da un potente V10 da 700 CV derivato dalla Lamborghini Huracàn.

Mole Urbana Sport GT

Ci spostiamo dal settore delle iper sportive per tornare sul pianeta terra con la nuova Mole Urbana Sport GT, il modello più frizzante del particolarissimo quadriciclo elettrico sviluppato dalla startup fondata da Umberto Palermo (Mole Urbana il quadriciclo elettrico tutto italiano).

Questo veicolo a due posti presenta dimensioni compatte, con una lunghezza di 2,5 metri, una larghezza di 1,3 metri e un'altezza di 1,57 metri.

Dodge Challenger SRT Jailbreak

Chiudiamo la rassegna con un'auto che non è una novità ma sicuramente è molto rara da vedere sulle nostre strade: la Dodge Challenger SRT Jailbreak importata ufficialmente dal gruppo Cavauto.

Sotto al cofano troviamo un mostruoso motore Hemi V8 sovralimentato da 6.2 litri capace di sviluppare 717 CV e un sound davvero pazzesco.