Le migliori auto sportive compatte nel 2021: emozioni per tutte le tasche

Come divertirsi senza spendere una fortuna: andiamo a vedere quali sono le migliori auto sportive compatte da comprare a fine 2021.

Le migliori auto sportive compatte nel 2021: emozioni per tutte le tasche
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di

Per provare l'ebbrezza della guida sportiva non serve acquistare una supercar. Velocità, accelerazione e maneggevolezza sono caratteristiche che possono essere a portata di (quasi) ogni portafoglio. Il mondo dell'auto presenta infatti un mercato di nicchia che offre al consumatore una vasta gamma di modelli che, pur avendo un quarto dei cavalli dei più potenti bolidi da corsa, hanno il vantaggio di poter scatenare in ogni circostanza la propria natura racing senza dover attendere un Track Day oppure di ritrovarsi su un'Autobahn tedesca. Ecco, dunque, una rassegna delle migliori auto sportive compatte da comprare a fine 2021, rigorosamente elencate in ordine di prezzo.

Fiat Abarth 595 - 21.450 euro

Pur mantenendo i lineamenti della storica Fiat 500, la 595 Abarth presenta un assetto ribassato, dei grossi cerchi, un terminale di scarico, un set di paraurti e minigonne sportive, tutti elementi che rendono palese il suo DNA.

Con un peso che sfiora di poco la tonnellata e una motorizzazione da 1.4 litri che parte da 145 CV (fino ad arrivare a 180), la sensazione di velocità offerta è pari a quella di poche altre auto della sua fascia. I consumi non sono particolarmente elevati, considerando le prestazioni, per un'auto dalla personalità forte, unica nel suo genere. Per i veri cultori c'è poi la nuova Abarth 695 Esseesse.

Suzuki Swift Sport - 23.600 euro

La leggerezza (più che i cavalli) è il segreto di quest'auto, che vanta un comportamento dinamico e delle accelerazioni da vera sportiva. Il motore, recentemente aggiornato, è un mild-hybrid. Meno emissioni, minori consumi ma anche meno cavalli, passati da 140 a 129.

È invece aumentato il peso, che dai 970 kg è passato a 1.020, così come anche la coppia massima passata da 230 a 235 Nm raggiungibile non più a 2.500 bensì a 2.000 giri, permettendo così all'auto di mantenere inalterate le sue prestazioni in termini di accelerazione.

Mini Cooper S - 27.200 euro

Parlando di auto sportive compatte non può mancare all'appello il marchio Mini. Portando avanti il suo design retrò la casa britannica ha fatto della Mini Cooper S il suo modello sportivo per eccellenza.

L'auto può contare sulle storiche linee tondeggianti di carrozzeria e interni, su agilità e reattività alla sterzata e su un nuovo motore da 2.0 litri che eroga 178 CV, più che sufficienti per divertirsi, anche se meno potente delle precedenti versioni, a causa di un filtro antiparticolato rivisitato per ridurre le emissioni. Se però si desiderano più cavalli (231) è anche disponibile la variante estrema John Cooper Works, a un costo che però supera i 32.000 euro.

Hyundai i20 N - 28.550 euro

Ispirata alla i20 WRC da rallym, la i20 N ha una linea decisamente più sportiva della gemella standard: mascherina frontale con motivo a bandiera a scacchi, spoiler posteriore, un ampio scarico singolo, quasi a sottolineare il potenziale ad alte prestazioni del motore. Un turbocompresso da 1.6 litri in grado di produrre una potenza massima di 204 CV e una coppia di 275 Nm per un'erogazione entusiasmante.

Il cambio manuale a 6 marce ha rapporti ravvicinati e consente la doppietta automatica in scalata; c'è anche il Launch Control. Il peso in ordine di marcia è di 1.190 kg e le consente di scattare da 0 a 100 km/h in 6,7 secondi e di raggiungere una velocità massima di 230 km/h. Per saperne di più abbiamo guidato la i20 N in pista; nel caso in cui abbiate bisogno di maggiore spazio, le nuove i30 N e KONA N sapranno regalarvi le giuste emozioni.

Ford Fiesta ST - 30.000 euro

È la risposta di Ford al consumatore che vuole divertirsi in un'auto sportiva dai consumi però contenuti. Equipaggiata con un piccolo motore da 1.5 litri EcoBoost che, nonostante i suoi soli 3 cilindri, sviluppa ben 200 CV. Non solo aggressiva, come dimostra la sua accelerazione da 0-100 km/h in soli 6,5 secondi e una velocità massima di 232 km/h, ma anche economica da guidare.

Lo dimostrano i suoi consumi, nell'ordine di quasi 20 km con un litro (se non si preme troppo l'acceleratore). Come nel caso di Hyundai, anche in questo caso abbiamo soluzioni Ford in grado di darvi maggiore spazio: pensiamo ovviamente a Focus ST e Puma ST, che ereditano lo stesso DNA sportivo della Fiesta ST pur restituendo sensazioni differenti.

Volkswagen Polo GTI - 30.500 euro

Nella stessa fascia di prezzo della Ford troviamo anche la "più borghese" Polo GTI. Sotto il cofano monta un 4 cilindri 2.0 TSI turbo a benzina che eroga 207 CV con una coppia di 320 Nm.

Al propulsore viene abbinato, a differenza della Fiesta ST, anche il cambio automatico oltre a quello manuale. Una trasmissione a doppia frizione DSG a sette rapporti, una garanzia per quanto riguarda comfort e divertimento. Molto rifiniti anche gli interni, in puro stile Volkswagen.

Mazda MX-5 Sport RF - 31.800 euro

Mazda rinnova la gamma del suo fortunato roadster alla luce dell'espressione "Jinba Ittai": parafrasando, "l'unione perfetta tra uomo e macchina". Splendida da vedere quanto da guidare, l'auto dispone di un'unità 4 cilindri a benzina Skyactiv-G 1.5 da 132 CV e Skyactiv-G 2.0 da 184 CV, entrambe dotate di cambio manuale a 6 rapporti.

Fantastica la progettazione "umanocentrica" dell'abitacolo, che presenta una disposizione ideale dei comandi di guida, perfetta per mettere in immediata sintonia il guidatore con la vettura. L'auto è disponibile nella più economica versione Soft Top e nella versione Hard Top RF (Retractable Fastback), presente in gamma solo nella motorizzazione più potente e nell'allestimento Sport.

Toyota Yaris GR - 39.900 euro

È l'auto che nella mente degli ingegneri giapponesi va a replicare quella che corre e vince nel mondiale rally. La versione "Gazoo Racing" presenta molte novità rispetto alla "normale" Yaris ibrida: trazione integrale, volante piccolo, impunture rosse sui sedili (molto racing), una pedaliera grande e in alluminio.

Le differenze con la versione standard coinvolgono anche l'estetica: spoiler posteriore, estrattore, fondo carenato, tetto in carbonio. Il motore invece è un 3 cilindri benzina turbo, 261 CV, 6 marce, molto preciso così come lo sterzo particolarmente reattivo. Anche il sound è da corsa così come la strumentazione di bordo, semplice ma completa.

CUPRA Leon - 42.000 euro

È solo dal 2018 che i modelli più sportivi di casa SEAT sono griffati CUPRA e la Leon non poteva fare eccezione. Da 0 a 100 km/h in 5,7 secondi, 250 km/h di velocità massima, è dotata di un motore 4 cilindri turbo 2.0 del gruppo Volkswagen, con 300 CV e 400 Nm di coppia, abbinato al cambio DSG a 7 rapporti che trasmette il moto alle ruote anteriori. Questa dotazione va ad affiancarsi all'altra versione della CUPRA Leon disponibile, la e-Hybrid, un'ibrida plug-in con 245 CV.

Dallo stile originalissimo, grazie alla splendida livrea satinata ma soprattutto alla veste aerodinamica rivisitata, più aggressiva e utile a incollare a terra la vettura alle alte velocità, è la soluzione per chi cerca un'auto bella da guidare e fornita di una dotazione tecnica e tecnologica di primo livello. Non è la sola CUPRA sportiva a disposizione, anzi, per destreggiarvi meglio nel listino abbiamo realizzato un articolo chiamato Quale CUPRA comprare a fine 2021.

Renault Mégane R.S. - 42.200 euro

Due volumi ad alto tasso di emozione per la versione sportiva della compatta berlina francese. Sotto il cofano si cela un 1.8 turbo benzina Twin Scroll che monta anche la Alpine A110: 300 CV e una coppia di 420 Nm. Dati che, combinati al peso di circa 1.400 kg, garantiscono un'accelerazione da 0 a 100 km/h in 5,8 secondi.

Non solo velocità ma agilità e stabilità anche alle basse velocità grazie al sistema a quattro ruote sterzanti 4Control: sotto i 60 km/h la sterzata delle ruote posteriori si effettua in senso opposto rispetto a quelle anteriori, per migliorare la manovrabilità, oltre i 60 km/h invece la sterzata delle ruote posteriori è effettuata nello stesso senso di quelle anteriori per migliorare la stabilità e la tenuta. Per zero compromessi esiste anche la variante R.S. Trophy.

Honda Civic Type-R Sport Line - 42.400 euro

La Honda Civic mantiene il suo look futuristico e inusuale a cui accoppia un motore 2.0 turbo da 320 CV, il cui suono è amplificato dall'impianto audio attraverso l'Active Sound Control - che sfrutta le casse stereo per dare maggiore grinta alla guida (in modalità Sport e +R).

Rispetto al precedente modello sono state inoltre adottate delle modifiche all'impianto di sospensione e a quello frenante. Un'auto che ha fatto tanto parlare di sé per aver effettuato un giro completo della Nordschleife del Nurburgring in appena 7 minuti, 43 secondi e 8 decimi di secondo.