Le più belle concept car del Salone di Parigi 2016

Le più belle concept car del Salone di Parigi: Mercedes, BMW, Volkswagen, Renault, Citroen e molto altro in questo articolo.

speciale Le più belle concept car del Salone di Parigi 2016
Articolo a cura di

Dopo la consueta pausa del 2015, ritorna uno degli appuntamenti più attesi dagli appassionati di auto, il Salone di Parigi. Fino al 16 ottobre i principali produttori mondiali esporranno nuovo modelli appartenenti ad ogni nicchia di mercato, dalle vetture sportive ai SUV. Nella capitale francese sono stati anche mostrati sofisticati concept che anticipano soluzioni tecniche e stilistiche che arriveranno sul mercato nel prossimo futuro. Si tratta di prototipi di vario genere, dai crossover a modelli sportivi realizzati da famosi brand come Mercedes, Bmw, Volkswagen, Renault, Mitsubishi, Citroen e Hyundai. Scopriamoli nel dettaglio partendo dall'interessante Generation EQ, il SUV elettrico di Mercedes-Benz.

Mercedes Generation EQ

Generation EQ (Electric Intelligence) è un prototipo di SUV sportivo elettrico che anticipa la nuova gamma (chiamata proprio EQ) di veicoli a emissioni zero del marchio tedesco. E' il primo modello ad essere costruito sulla nuova piattaforma modulare per auto elettriche di Mercedes ed è spinto da due motori da 300 kW, collegati alle 4 ruote motrici e alimentati da batterie a litio (ricaricabili anche ad induzione) da oltre 70 kWh, in grado di assicurare un'autonomia di circa 500 chilometri con un 0-100 km/h coperto in meno di 5 s. Per quanto riguarda il design, decisamente particolare il frontale che incorpora una versione digitale della classica calandra Mercedes. All'interno dell'abitacolo spicca un grande display da 24", inoltre a bordo sarà presente un sofisticato sistema di guida autonoma capace di dialogare anche con le altre auto. Il primo esemplare di serie derivato da questa concept debutterà sul mercato entro il 2020.

BMW X2 Concept

BMW X2 Concept è il prototipo di un SUV-Coupé che anticipa il modello di produzione atteso entro il 2018. Costruito sulla stessa piattaforma a motore trasversale della X1 si affiderà, con tutta probabilità, ad una gamma di motori composta da quattro cilindri benzina e diesel, anche con trazione integrale xDrive. Caratterizzato da forme sportive e aggressive, adotta grandi passaruota e cerchi da 21". Interessante anche il frontale con un ridisegnato e raffinato doppio polmone, aggressive prese d'aria e nuovi gruppi ottici con fari a laser. Al posteriore troviamo, invece, un parabrezza molto inclinato, spoiler sul tetto, eleganti gruppi ottici con effetto tridimensionale a LED e due terminali di scarico circolari che si fondono con il sottoscocca.

Volkswagen ID Concept

Al Salone di Parigi è stata presentata la Volkswagen ID Concept, una vettura elettrica da 170 CV, con un'autonomia da 400 a 600 km (in base alle richieste dei clienti) e velocità massima di 160 km/h. Sulla ID Concept debutta il nuovo pianale modulare MEB appositamente sviluppato per i veicolo alimentati a batteria, con un passo pari a 2.750 mm, superiore a quello della Golf di ben 13 cm. Questa vettura dovrebbe debuttare tra quattro anni e adotterà il nuovo sistema di guida autonoma I.D. pilot previsto per il 2025. Si tratta di un'evoluta tecnologia che si avvale di sensori laser e ad ultrasuoni, telecamere laterali ed una camera anteriore per misurare gli spazi circostanti.

Renault Trezor

Giocando in casa, anche il marchio francese ha voluto presentare alla kermesse parigina una concept dalle interessanti caratteristiche. Si tratta del Trezor, un prototipo sportivo elettrico dalle forme eleganti basato sulla tecnologia della Formula E. Questa vettura si contraddistingue per il tetto ed il frontale ribaltabile in avanti, che consente di accedere all'abitacolo e al vano bagagli. Dal punto di vista tecnico viene impiegato un propulsore elettrico da 350 CV e 350 Nm derivato dalle monoposto elettriche, abbinato a due batterie. Grazie al peso contenuto inferiore ai 1.600 km e al Cx di appena 0,22, questa concept è in grado di toccare i 100 km/h in meno di 4 secondi. La Trezor Concept adotta soluzioni innovative anche nell'abitacolo, con l'intera strumentazione realizzata con display OLED curvi ed un volante che muta forma a seconda della modalità di guida, tradizionale o autonoma.

Mitsubishi GT-PHEV Concept

In anteprima mondiale debutta a Parigi il Concept GT-PHEV di Mitsubishi, un SUV Coupè di fascia alta con propulsore ibrido. Questo prototipo è spinto da un sistema composto da 3 motori elettrici, uno all'anteriore da 90 kW e due al posteriore da 45 kW ciascuno, garantendo così la trazione integrale, mentre nel cofano anteriore è presente un propulsore da 2.5 litri a benzina. Grazie al pacco batterie da 25 kWh, questa Mitsubishi promette un'autonomia in modalità elettrica di 120 km, mentre quella totale supera i 1.200 km. In base alla destinazione prescelta, alle condizioni meteo e quelle del traffico, questa vettura è anche in grado di impostare automaticamente le modalità di guida ed i settaggi per motori, sospensioni e batterie, per offrire la migliore efficienza possibile.

Lexus UX

La Lexus UX è una crossover compatta a quattro posti che misura 4,4 metri di lunghezza, 1,9 di larghezza e 1,52 di altezza. Questo SUV porta all'estremo i tratti tipici del marchio con linee spigolose e la grande calandra a clessidra presente nel frontale. Le innovazioni della UX sono soprattutto all'interno con i particolari sedili Kinetic Seat. Ispirati alla tela di ragno, sono basati su una rete flessibile capace di adattarsi ai corpi degli occupanti per rendere più agevoli i viaggi più lunghi, con una struttura per schienali e seduta in grado di assecondare e sostenere i movimenti della colonna vertebrale dei passeggeri. Su questa vettura è anche presente un'avanzata interfaccia di bordo denominata HMI 3-D che comprende diversi display che visualizzano anche le immagini catturate dalle telecamere sugli specchietti esterni. Inoltre troviamo una raffinata console centrale in cristallo e la particolare sfera-quadro strumenti posta dietro il volante.

Citroën CXPERIENCE

Citroen ha realizzato per la kermesse francese un prototipo di berlina plug-in hybrid da 4,85 metri. Questo concept monta sofisticate sospensioni idrauliche di nuova generazione per il massimo comfort. Per quanto riguarda il design si notano immediatamente le linee eleganti e allo stesso tempo moderne con le portiere incernierate dietro che si aprono a 90 gradi. All'interno colpisce il grande display touch da ben 19 pollici disposto in orizzontale (con rapporto 16/3) ed il volante a razza singola. Per quanto riguarda le caratteristiche tecniche, la CXPERIENCE Concept è dotata di un motore a benzina in grado di sviluppare tra i 150 e i 200 CV affiancato da un propulsore elettrico (collegato alle ruote posteriori) che può arrivare fino ad 80 kW. Si tratta di un'architettura plug-in con un'autonomia in elettrico di circa 60 km, capace di erogare una potenza massima di circa 300 CV. A bordo troviamo una batteria da 13 kWh con sistema di ricarica rapida.

Hyundai RN30 Concept

Concludiamo questa rassegna con la Hyundai RN30 Concept, realizzata sulla base della nuovissima i30; un prototipo che anticipa le linee della nuova RN30, in arrivo nei primi mesi del 2017. Questa concept è spinta da un nuovo 2 litri benzina turbo con 380 CV e una coppia di 450 Nm ed utilizza un cambio a doppia frizione e trazione integrale permanente. Questa vettura, ispirata al mondo delle corse, adotta vistose superfici aerodinamiche e presenta un abitacolo spoglio con sedili ultraleggeri e rinforzi strutturali aggiuntivi.

Salone dell'auto di Parigi 2016 Quest’anno al Salone di Parigi abbiamo visto dei concept davvero interessanti e come accade spesso, sono stati tra i modelli più ammirati dal pubblico. Vetture, soprattutto elettriche o ibride, che anticipano tecnologie e design che arriveranno in futuro anche sulle auto di serie. In particolare abbiamo apprezzato le forme originali della BMW X2 Concept, con un aggressivo frontale ed un look sportivo. Non dimentichiamo, infine, la Volkswagen ID Concept, interessante vettura elettrica con un’autonomia fino a 600 km.