Le auto elettriche da acquistare con il 40% di sconto del Bonus Auto ISEE

Nella nuova Legge di Bilancio è presente uno sconto del 40% sulle auto elettriche rivolto a famiglie con ISEE non superiore a 30.000 euro.

speciale Le auto elettriche da acquistare con il 40% di sconto del Bonus Auto ISEE
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di

Il 2021 in arrivo sarà un anno particolarmente importante per le auto elettriche, che potranno esplodere senza particolari freni anche nel nostro Paese. Questo grazie agli incentivi messi in campo dal Governo, inseriti nella nuova Legge di Bilancio. Rispetto all'Ecobonus 2020 cambia davvero poco, anzi nulla: la norma esistente è stata semplicemente prolungata, abbiamo dunque sconti su auto elettriche, ibride ed Euro 6 poco inquinanti fino a 10.000 euro con rottamazione di una vecchia auto con più di 10 anni di servizio (qui i migliori modelli da acquistare). Al di là del Bonus Auto 2021 però c'è un'altra norma pensata appositamente per le famiglie con ISEE inferiore a 30.000 euro: uno sconto del 40% sulle nuove auto elettriche, a patto che queste costino meno di 36.600 euro e non abbiano una potenza superiore a 204 CV.
Una bella novità che potrà portare gli sconti governativi a una cifra massima di 21.960 euro - che per ovvie ragioni non potrà essere sommata al Bonus Auto 2021, cosa più che comprensibile. Andiamo dunque a scoprire quali vetture elettriche si potranno acquistare con il 40% di sconto dall'1 gennaio al 31 dicembre 2021.

Dalla nuova 500 elettrica alla MINI Cooper SE

Partiamo da lei, la regina elettrica del 2020, che sarà un modello chiave anche nell'anno a venire: la Fiat 500 elettrica rappresenta un'ottima soluzione urbana, il suo prezzo inoltre parte da 25.250 euro grazie alla variante entry level Action (sono compatibili con lo sconto anche Passion da 29.000 euro e Icon da 30.500 euro). La sua potenza è pari a 87 kW/118 CV, dunque siamo ben al di sotto dei 204 CV del limite da non oltrepassare. Rientra invece per il rotto della cuffia all'interno dei 36.600 euro la nuova Honda E, una vettura futuristica piena di schermi all'interno dell'abitacolo e con telecamere al posto dei classici specchietti retrovisori. La variante da 136 CV costa 35.500 euro, dunque perfettamente compatibile con lo sconto ISEE, attenzione però: basta scegliere una Advance per sforare e toccare i 38.500 euro. Tornando in Europa, più precisamente in Francia, abbiamo diverse opzioni: la nuova Opel Corsa-e parte da 32.400 euro in versione Edition, la sorella Peugeot e-208 invece parte da 33.600 euro in versione Active con 136 CV.

In casa Renault invece il bestseller ZOE parte da poco più di 26.000 euro e quasi certamente con i nuovi incentivi aumenterà la sua innegabile leadership, non bisogna però dimenticare la nuova Twingo Electric, che con un prezzo di 22.450 euro può diventare davvero un interessante outsider. Ottime notizie anche per gli appassionati del brand MINI: la nuova MINI Cooper SE parte da 33.900 euro ma attenzione agli optional, si può infatti arrivare a 41.650 con le versioni più ricche - bisogna dunque accontentarsi dell'entry level per rientrare nel Bonus Auto ISEE.

Dalla Smart EQ alla Dacia Spring in arrivo

Fra le elettriche più "economiche" è poi impossibile dimenticarsi della nuova Smart EQ, disponibile sia fortwo che forfour: qui si parte da circa 25.000 euro e si può arrivare a superare i 31.000. Sempre a proposito di "piccine", la SEAT Mii Electric è davvero una valida opzione: con un prezzo che parte da 23.250 euro, abbiamo in Italia una singola variante Full Optional, piena di ammennicoli tecnologici di serie. La cugina Volkswagen e-up! ha un prezzo simile, poco più di 25.000 euro di partenza, e rappresenta un'ottima soluzione in ambito urbano. Cambiamo del tutto genere e passiamo alla nuova Mazda MX-30, uno dei pochi crossover elettrici acquistabili sotto i 36.600 euro. In variante Executive la nuova MX-30 dovrebbe infatti costare 34.900 euro, con un motore elettrico da 105 kW/143 CV e con 265 Nm di coppia subito disponibile. Attenzione anche alla Nissan Leaf, un grande classico del mercato elettrico (è in vendita da oltre 10 anni ed è già stata aggiornata più volte) che nella sua variante Visia Plus parte da 34.370 euro, con un motore da 110 kW/150 CV e ben 320 Nm di coppia.

Chiudiamo con una vettura che arriverà, di cui conosciamo la fascia di prezzo ma non il listino preciso: la nuova Dacia Spring 100% elettrica punta a essere l'elettrica più economica del mercato italiano, con un prezzo di partenza attorno agli 11.000/12.000 euro, che con lo sconto del 40% diventa un vero e proprio "Best Buy". Il suo arrivo è previsto proprio per il 2021, non resta che attendere notizie più precise dal Gruppo Renault.