LaFerrari Aperta: il nuovo bolide della casa di Maranello

Velocità massima oltre i 350 km/h, 936 CV e meno di 3 secondi per toccare i 100 km/h da fermo. Sono questi i numeri della nuova supercar scoperta Ferrari.

speciale LaFerrari Aperta: il nuovo bolide della casa di Maranello
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di

Al Salone dell'Auto di Parigi, oltre a futuristiche concept car, erano anche in mostra supercar decisamente interessanti come LaFerrari Aperta, versione roadster dell'ammiratissima hypercar ibrida della casa italiana. Realizzata anche per celebrare i 70 anni di storia del marchio del Cavallino rampante, la Aperta eredita da LaFerrari tutte le principali caratteristiche sia di design che tecniche, con la possibilità ora di viaggiare ad altissime velocità con il vento tra i capelli.
Analizziamo, quindi, le sue caratteristiche tecniche partendo dal modello coupè da cui è derivata.

LaFerrari, "Il progetto più ambizioso del Cavallino rampante"

LaFerrari è, secondo l'ex presidente della casa automobilistica italiana, Luca Cordero di Montezemolo, "la summa di tutto quello che è la nostra azienda". Una vettura che rappresenta la massima espressione della casa italiana, sotto ogni punto di vista. Questa supercar, dalle forme estremamente aggressive, vanta un'aerodinamica attiva di ultima generazione con vari elementi mobili che si adattano alle situazioni di guida, con un muso ripreso dalla Formula 1, il grande sfogo d'aria al centro del cofano anteriore e le portiere scavate per incanalare l'aria verso il vano motore. Propulsore ibrido composto da un V12 da 6.2 litri con 800 cavalli a 9.250 giri/minuto e 700 Nm di coppia massima affiancato al sistema di recupero di energia HY-KERS, con ulteriori 163 CV sviluppati da due propulsori elettrici. I due motori, prodotti da Magneti Marelli, erogano potenza in modo differente: il primo alle ruote, l'altro ai sistemi ausiliari. Le batterie pesano solo 60 chili e si ricaricano durante le frenate e ogni volta che il motore termico produce coppia in eccesso, per esempio in curva. Questa tecnologia, mutuata dalla Formula 1, consente prestazioni da record, 0-100 km/h in meno di 3 secondi, 0-200 km/h in meno di 7 secondi e 0-300 km/h in 15 secondi; la velocità massima indicata è di oltre 350 km/h.
Telaio e carrozzeria sono interamente realizzati in quattro diversi tipi di fibra di carbonio e in kevlar, in stretta collaborazione con il reparto corse della Casa di Maranello.
Annunciata il 5 marzo 2013, LaFerrari è stata realizzata in 499 esemplari tutti venduti prima della sua presentazione ufficiale. Infine è stata anche annunciata la produzione di un‘ulteriore vettura, numero 500; il ricavato della sua vendita verrà devoluto alle popolazioni colpite dal recente terremoto nel Centro Italia. Concludiamo ricordando anche la Ferrari FXX K, vettura/laboratorio su base LaFerrari con con un'aerodinamica evoluta e potenza portata a 1050 CV complessivi.

LaFerrari Aperta, una cabrio da 963 cavalli

Al Salone di Parigi, la Casa modenese ha presentato la versione scoperta de LaFerrari, una vettura ad altissime prestazioni che conserva tutte le caratteristiche della coupé con interventi mirati su aerodinamica e telaio. Questa supercar debutta in occasione delle celebrazioni per i 70 anni di storia del marchio Ferrari e per questo motivo riporta uno speciale logo commemorativo sulle fiancate. LaFerrari Aperta, disponibile con hard top in fibra di carbonio (optional) e soft top, presenta linee pressoché identiche alla variante chiusa. Questa roadster si distingue dalla coupè grazie ad una livrea specifica caratterizzata da linee in colore a contrasto.
I tecnici del Cavallino sono dovuti intervenire in maniera profonda sul telaio e sull'aerodinamica, in modo da garantire le stesse performance del modello chiuso. Scendendo nel dettaglio, il telaio è stato rinforzato nella parte inferiore con valori di rigidità torsionale identici alla versione chiusa; sono stati, inoltre, modificati gli angoli di apertura delle portiere, che rimangono "a farfalla". Diverso anche lo scarico 6 in 1 in Inconel, sviluppato grazie all'esperienza in Formula 1 e ottimizzato ora per la guida a tetto aperto.
Per quanto riguarda l'aerodinamica, su LaFerrari Aperta è stata modificata la posizione dei radiatori anteriori in modo da inviare i flussi nel fondo, intervento necessario per evitare che l'aria calda investa gli occupanti dell'abitacolo. Inoltre sono stati aggiunti dei piccoli flap agli angoli superiori del parabrezza, oltre ad altre modifiche per ottimizzare l'aerodinamica e aumentare il comfort di bordo. Passando alla meccanica, il propulsore ibrido è lo stesso de LaFerrari, un V12 aspirato da 6.3 litri con 800 CV e sistema elettrico da 120 kW, per 963 CV e 900 Nm di coppia totali. Le prestazioni sono identiche alla coupé, oltre 350 km/h di punta massima e meno di 3 secondi da 0 a 100 km/h. LaFerrari Aperta verrà realizzata in soli 200 esemplari, tutti già venduti ad un selezionato pubblico di appassionati e collezionisti ad un prezzo di ben 1,86 milioni di euro.

LaFerrari Aperta La Casa del Cavallino rampante, con LaFerrari Aperta, continua a stupire con una cabrio dalle altissime prestazioni e dall'eccellente design. Una vettura che grazie alle modifiche effettuate dai tecnici della Casa italiana vanta le stesse prestazioni della versione coupè, con una velocità massima che supera i 350 km/h.