Green NCAP premia il diesel: nuovi motori paragonabili agli elettrici

Green NCAP, branca di Euro NCAP che analizza i veicoli dal punto di vista dell'impatto ambientale, ha premiato i motori diesel nel suo nuovo giro di test.

speciale Green NCAP premia il diesel: nuovi motori paragonabili agli elettrici
Articolo a cura di

Nel vecchio continente chiunque si sia interessato al mondo dell'auto ha sentito parlare di Euro NCAP, l'istituto famoso per testare la sicurezza di tutte le auto presenti sul mercato europeo. Per una vettura di nuova generazione ricevere le sue 5 Stelle (come accaduto di recente alla Tesla Model 3) è sinonimo di sicurezza altissima per gli occupanti, siano questi adulti o bambini, seduti sui sedili anteriori o posteriori.
L'istituto esegue i test più disparati in ogni ambito, da qualche tempo anche relativi agli ultimi sistemi di assistenza alla guida, che garantiscono un punteggio maggiore quando presenti - e quando funzionanti a dovere. Ebbene, è ormai qualche mese che Euro NCAP ha un alter ego figlio dei nostri tempi: Green NCAP, che testa le vetture da un punto completamente differente, ovvero badando unicamente al loro impatto sull'ambiente, a 360 gradi. Dopo il debutto dei mesi scorsi (che ha visto la bocciatura secca della Fiat Panda 0.9), Green NCAP ha ora pubblicato i risultati del suo secondo giro di test, toccando un nervo scoperto del settore: il diesel è davvero il mostro inquinante come si dice e legge in giro?

L'elettrico vince sempre? Quasi...

A sentire le parole dell'istituto, sembra proprio che ci siamo scagliati contro il nemico sbagliato, almeno in riferimento alla nuova Mercedes-Benz C220d 4MATIC, che ha ottenuto risultati eccezionali nonostante il suo motore a gasolio. Guardando all'indice Clean Air, "Aria pulita", l'auto tedesca ha ottenuto il punteggio massimo, 10/10, lo stesso delle vetture 100% elettriche. Nel comunicato ufficiale dell'istituto si legge inoltre: "Negli ultimi anni il diesel è stato bollato come un carburante sporco ma la nuova Mercedes-Benz C220d 4MATIC dimostra che non è così." Overall, il veicolo ha poi ottenuto soltanto 3 stelle su 5 a causa dell'indice di Efficienza Energetica, dove ha impressionato decisamente meno, ottenendo appena 5.3/10, un risultato praticamente standard per la categoria. (Trovate tutti i dati relativi sul sito ufficiale Green NCAP)
Nello statement però si legge ancora: "È chiaro come i nuovi motori diesel, con la giusta calibrazione e un post-trattamento efficace, possano produrre emissioni inquinanti estremamente basse".


Nervi scoperti

Stiamo dunque di nuovo giocherellando con uno dei nervi scoperti più dolorosi e attuali dell'intero settore automotive, con le vendite diesel che diminuiscono di mese in mese in tutta Europa poiché il pubblico è ormai innegabilmente spaventato.
Per anni il gasolio è stato bollato come il carburante più inquinante del mercato, questo però è vero soltanto quando si guarda ai motori più anziani (per capirci, dall'Euro 3 in giù, fino all'Euro 0), che effettivamente dovrebbero sparire dalla circolazione il prima possibile. Il discorso cambia radicalmente se si analizzano le nuove generazioni, con motori sempre più puliti ed efficienti. Propulsori che difficilmente saranno estromessi dai centri abitati nei prossimi tempi, nonostante questo però il pubblico ha comunque il terrore di acquistare qualcosa che utilizza quotidianamente e che un giorno potrebbe esser bloccato o vietato.

Non sappiamo se stiamo correndo troppo velocemente verso un elettrico non ancora completamente maturo, non spetta neppure a noi dirlo, certamente i diesel compatibili con la normativa Euro 6 e successivi (a settembre debutta il nuovo standard Euro 6d TEMP EVAC ISC) possono potenzialmente regalare grandi soddisfazioni in termini di inquinamento diretto, soprattutto in questa fase "di passaggio", mentre cerchiamo di capire come creare nuova energia elettrica pulita o smaltire le grandi batterie al litio. Non sfruttarli a dovere potrebbe diventare presto uno dei nostri più grandi rimorsi.

Altri contenuti per Mercedes Classe C Coupè