Energica Eva ed Ego: le moto elettriche Made in Italy

Energica Motor Company S.p.A. è il primo costruttore di moto elettriche supersportive Made in Italy, realizzate per un pubblico di nicchia.

speciale Energica Eva ed Ego: le moto elettriche Made in Italy
Articolo a cura di

L'interesse per i mezzi di trasporto elettrici è in continua crescita anche per quanto riguarda il mondo delle due ruote. Si tratta di un settore in continua evoluzione con prodotti sempre più performanti, dalla buona autonomia e dalle avanzate soluzioni tecnologiche. In questa nicchia di mercato uno dei maggiori protagonisti è Energica, azienda italiana che ha sede nella "Modena Motor Valley", il famoso distretto italiano dei motori dove si trova anche la Ferrari. Questa compagnia è nata come costola del Gruppo CRP, da oltre 45 anni fornitore ufficiale della maggior parte dei costruttori automobilistici. Fornitore anche di componentistica per la Formula 1, questa azienda è nota per il Windform, una famiglia di particolari materiali compositi da impiegare in vari settori, da quello automobilistico al campo aerospaziale.
Grazie all'enorme know-how di CRP, Energica ha potuto realizzare due tra le migliori moto elettriche attualmente sul mercato, la Eva e la Ego. Si tratta di due motociclette che saranno prodotte nel nuovo stabilimento dell'azienda, appena inaugurato alla periferia di Modena, al cui interno sono presenti anche gli uffici commerciali, acquisti e progettazione e che consentirà di raggiungere l'obiettivo di produzione della compagnia, stimato in 2000 unita all'anno. Scopriamo, quindi, tutte le caratteristiche di queste due interessanti moto alimentate a batteria.

Energica Ego

Definita dall'azienda italiana come "la prima moto supersportiva 100% elettrica Made in Italy, nata da un perfetto equilibro fra tecnologia, innovazione e design" la Energica Ego è una due ruote che colpisce sin dal primo sguardo. Il frontale risulta decisamente aggressivo, con i due fari tondi che si staccano in modo evidente dalla parte anteriore e la coda dal look spigoloso, con linee tese che ritroviamo in tutta la moto. L'altezza della sella della Ego è di 810 mm, con un passo di 1465 mm ed un peso di 248 kg. La lunghezza è di 2140 mm con un'altezza 1140 mm ed una larghezza di 830 mm. Questa due ruote è disponibile nelle colorazioni Matt Pearl (opaco), White e Matt Black e vanta vari elementi realizzati in carbonio. Passiamo ora all'analisi della ciclistica; la Ego utilizza un telaio a traliccio in tubi di acciaio con forcellone fuso in alluminio. All'anteriore troviamo una forcella da 43 mm con pneumatico 120/70 Pirelli Diablo Rosso II e cerchio in alluminio fuso da 3,5" X 17". Al posteriore è, invece, presente un pneumatico 180/55, sempre Pirelli, e con cerchio da 17".
Per quanto riguarda i freni, realizzati dalla Brembo con ABS Bosch disinseribile, all'anteriore è installato un doppio disco flottante e pinza con attacco radiale a 4 pistoncini, mentre al posteriore un singolo disco da 240 mm con pinza a due pistoncini. Dal punto di vista tecnico, il cuore della Ego è il motore elettrico sincrono a magneti permanenti raffreddato ad olio, in grado di sviluppare una potenza di 100 kW (circa 136 cv) da 4900 rpm a 10500 rpm e con una coppia di 195 Nm da 0 a 4700 rpm. Questa moto può vantare prestazioni decisamente interessanti facendo segnare uno 0-100 km/h in appena 3 secondi ed una velocità massima di 240 km/h autolimitata, rendendola così più veloce di una 600 supersport. Energica Ego non possiede né cambio né frizione. In questo mezzo a due ruote troviamo un pacco batterie da 11.7 kWh, ricaricabile all'85% in soli 30 minuti con un sistema Fast Charge. Questa batteria agli ioni di litio è capace di garantire una percorrenza massima di 190 km con una guida a bassa velocità (60 km/h) che si riducono a 100 Km se si aumenta l'andatura (100 km/h).
Una delle innovazione più interessanti della Ego è la sofisticata VCU (Veichle Control Unit), una centralina elettronica interamente progettata nei laboratori di Energica che governa tutti i sottosistemi della moto. Durante la guida, il sistema regola in maniera dinamica la potenza del motore in funzione del comando gas, della mappatura scelta e dei parametri operativi della batteria. Nella moto sono, infatti, presenti quattro diverse "Riding Modes" (Urban, Eco, Rain e Sport) e altrettante modalità di frenata rigenerativa per la ricarica delle batterie (Basso, Medio, Alto e Spento). Per agevolare il parcheggio, le manovre in pendenza o nel traffico Energica Ego è dotata del "Park Assistant", modalità che limita la velocità (2.8 km/h) e la coppia ed è disponibile sia in avanti che in retromarcia.

Questa moto è dotata, ovviamente, di un cruscotto digitale a colori TFT (con risoluzione 480×272) da 4.3 pollici, con tutte le funzioni che possono essere monitorate anche dallo smartphone via Bluetooth 3.0 e, molto presto, anche sfruttando una connessione dati LTE/UMTS/GPRS. Il prezzo della EGO parte da 30.500 euro e per i più esigenti è anche possibile acquistare una versione a tiratura limitata e denominata Ego 45. Realizzata per celebrare i 45 anni di attività del Gruppo CRP si distingue dalla sorella "standard" in particolare per l'adozione di una componentistica di pregio con sospensioni Öhlins, carene in carbonio e particolari realizzati in stampa 3D e materiali Windform. Inoltre è disponibile, su richiesta, un'esclusiva gamma di personalizzazioni per rendere ancora più unica questa particolare moto.

Energica Eva, la streetfighter elettrica

In mostra all'ultima edizione di EICMA, Eva è la seconda moto elettrica del produttore modenese. Questo modello è una nuda decisamente aggressiva, ma dalle prestazioni meno estreme rispetto alla sorella Ego. Dotata di un motore sincrono a magneti permanenti, Eva è in grado di sviluppare una potenza di 70 kW (circa 95 cv) ed una coppia di 170 Nm, ha un'autonomia fino a 200 km e può raggiungere una velocità massima di 200 km/h. Questa moto sfrutta la base tecnica della Ego, a partire dal pacco batterie, sempre da 11.7 kWh. La ciclistica utilizza un telaio in traliccio in tubi d'acciaio e sospensioni regolabili con un impianto frenante realizzato da Brembo. Come sulla Ego tutte le centraline della batteria, l'inverter, il caricabatterie e l'ABS sono costantemente monitorati e gestiti dalla sofisticata Vehicle Control Unit con la presenza sempre di quattro Riding Modes.
Anche in questo modello non troviamo né cambio né frizione. Ricordiamo, inoltre, la presenza del cruscotto con schermo a colori, sempre da 4.3 pollici WQVGA e datalogger interno per registrazione dati, GPS, Bluetooth e connessione LTE/UMTS/GPRS. Realizzata nelle colorazioni Electric Green e Dark Blue, anche in questa moto troviamo linee tese e spigolose, sovrastrutture molto curate e finiture di qualità. Eva ha una larghezza di 870 mm, un'altezza di 1220 mm ed una lunghezza di 2140 mm, per un passo di 1465 mm, un'altezza sella di 795 mm ed un peso di 280 Kg. Questa moto è acquistabile ad un prezzo da € 30.988.

Energica Eva ed Ego Energica è sicuramente una delle eccellenze del Made in Italy, un’azienda molto apprezzata anche all’estero, attiva negli USA e capace di sviluppare due moto decisamente innovative. Dotate di tecnologia all’avanguardia e con interessanti caratteristiche tecniche, Eva e Ego sono prodotti che colpiscono per le loro performance (fino a 240 km/h e 0-100 in 3 s) e l’elevata cura costruttiva, anche se con un peso decisamente elevato. Si tratta, almeno per il momento, di soluzioni di nicchia per facoltosi appassionati in grado di apprezzare le dotazioni di questi mezzi, il cui successo nel nostro Paese dipenderà anche dalla costruzione di una rete di ricarica distribuita su tutto il territorio.