Dalla F8 Tributo alla nuova Ferrari ibrida: il 2019 del cavallino rampante

Il 2019 si sta dimostrando davvero un anno chiave per Ferrari, che a giorni mostrerà al mondo la sua nuova Ferrari ibrida da quasi 1.000 CV.

speciale Dalla F8 Tributo alla nuova Ferrari ibrida: il 2019 del cavallino rampante
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di

Il 2019 in casa Ferrari sarà davvero un anno chiave. Purtroppo è ancora presto per vedere la nuova Ferrari Purosangue, vettura sportiva dall'assetto rialzato che lancia il guanto di sfida al velocissimo SUV Lamborghini Urus, avremo comunque cinque nuovi modelli da ammirare, fra cui anche l'attesa Ferrari ibrida che qualcuno ha filmato nel traffico, ancora sotto forma di prototipo.
L'auto è ancora avvolta nel mistero per la maggior parte dei suoi dettagli, il CEO del cavallino rampante Louis Carey Camilleri ha però confermato, nei mesi scorsi, che sarà un modello assolutamente "top gamma, con performance da supercar e un design accattivante".
Essendo un veicolo ibrido, questa nuova Ferrari avrà certamente un motore tradizionale V8 (e non V12 come la prima ibrida di Modena, la Ferrari LaFerrari portata fuori strada in questo video), l'unica incertezza riguarda il numero di propulsori elettrici.

Due strade possibili

Due le strade possibili: la prima prevede una configurazione con un singolo motore elettrico anteriore capace di fornire potenza e coppia (subito disponibile) aggiuntive, la seconda coinvolgerebbe addirittura due motori elettrici, uno all'anteriore e un altro al posteriore, così da garantire una maggiore tenuta di strada e un controllo della trazione assoluto - come già avviene con le Tesla Dual Motor. Anche se questa seconda soluzione è quella che ci stuzzica maggiormente, è anche quella che potrebbe far lievitare il prezzo a livelli inumani, ma del resto tocca abituarsi comunque all'idea di una nuova Ferrari ibrida "per pochissimi eletti".
Meno ombroso è invece il design della vettura, come abbiamo visto filmata da un appassionato nel traffico americano, un incontro che ha generato un divertente inseguimento. Per conoscere tutti i dettagli della nuova Ferrari ibrida bisognerà comunque aspettare pochissimo: la presentazione ufficiale è prevista per la fine di maggio, i rumor parlano del giorno 31, dunque è "questione di ore". Ma quali altri modelli Ferrari vedremo nel corso del 2019?

Tradizione e futuro

Come abbiamo ricordato sopra, saranno 5 le nuove vetture del cavallino che saranno presentate entro la fine dell'anno. La prima è stata la Ferrari F8 Tributo da 710 CV, vettura che è possibile configurare in modo dettagliato sul sito dedicato. La sostituta della 488 GTB ha debuttato al Salone di Ginevra dello scorso marzo ed è servita da corposo antipasto prima della Ferrari ibrida, che dunque vedremo a fine mese.
All'appello mancano ancora tre nuove vetture, su cui Camilleri ha preferito mantenere il riserbo più assoluto. Sappiamo soltanto che due di queste saranno probabilmente mostrate a settembre, un periodo che coincide con il Salone di Francoforte, mentre il terzo e ultimo tassello mancante del 2019 dovrebbe arrivare proprio alla fine dell'anno.
Non è chiaro se vedremo altre Ferrari ibride in questo 2019, di certo il CEO ha confermato come entro il 2022 il 60% dell'intera line-up Ferrari offrirà almeno una variante ibrida. Che dire invece dell'elettrico? Vedremo mai una Ferrari EV al 100%?

Al momento non sono pochi i problemi da risolvere, come confermato dal CTO Ferrari Michael Hugo Leiters: "Due elementi ci stanno mettendo in difficoltà, il suono e il peso". Effettivamente immaginare una Ferrari silenziosa, dopo una lunga tradizione di motori V12 dal rombo celestiale, famoso e riconoscibile in tutto il mondo, è alquanto dissacrante, è come pensare a una cantante d'opera senza più voce, il trend del mercato è però molto chiaro.
"Ci stiamo lavorando ma questi sono due elementi chiave che cozzano con l'idea di una Ferrari a batteria, al momento. Continueremo a studiare", sarà dunque difficile vedere una Ferrari EV prima del 2022, nessuno comunque sembra avere particolare fretta. Diamo tempo al tempo.