Primo contatto con il Ford E-Transit 2022: l'EV che non si ferma mai

Ford ha svelato a Milano il nuovo E-Transit 2022, veicolo commerciale elettrico che promette di non fermarsi mai grazie alle ultime tecnologie.

Primo contatto con il Ford E-Transit 2022: l'EV che non si ferma mai
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di

Con il lancio della Mustang Mach-E (per saperne di più: guidiamo la nuova Ford Mustang Mach-E in pista) Ford ha voltato una pagina importante della sua storia, aprendosi alle alte prestazioni elettriche "mettendoci la faccia", ovvero impegnando uno dei suoi brand più iconici, Mustang per l'appunto. Segno che la nuova mobilità a zero emissioni rappresenta di certo il futuro per l'ovale blu, che a partire dal 2030 proporrà ai suoi clienti solo prodotti elettrici. Ebbene anche la sfera commerciale sarà travolta dalla rivoluzione, con Ford che ha presentato ufficialmente in Italia il nuovo E-Transit 2022 durante un grande show a Milano.
Uno step importante per Ford, che in Europa è primo brand per Market Share in ambito veicoli commerciali con un sonoro 14,9%; Mercedes, seconda, non va oltre l'11,3%, mentre Renault occupa il terzo posto con il 10,7%. In Italia gli equilibri sono leggermente sfalsati da Fiat, che domina con il 28,3%, Ford con il suo 14,9% sta però recuperando terreno e il nuovo E-Transit potrebbe dare una bella spinta verso il trionfo. Anche perché questo veicolo elettrico arriva assieme a un nuovo servizio chiamato Ford Liive che promette di cambiare la gestione dei veicoli commerciali. Andiamo dunque a scoprire il mondo che circonda il nuovo arrivato E-Transit.

Le possibilità del nuovo Ford E-Transit 2022

Prima di approfondire i servizi associati al nuovo E-Transit andiamo a conoscere la scheda tecnica del veicolo, che sprizza tecnologia da ogni metallico poro. Innanzitutto è un mezzo a zero emissioni che ha dunque la possibilità di circolare in modo illimitato nei centri città e nelle zone a traffico limitato, aspetto che per un professionista può essere fondamentale.

La sua manutenzione nel tempo è irrisoria e per questo Ford punta anche a ridurre all'estremo i tempi di fermo in caso di problemi (e parleremo a breve di Ford Telematics). La sua autonomia è stata sviluppata attorno a una percorrenza media di 160 km, con Ford che ha quasi raddoppiato questa cifra per rassicurare i clienti: sono infatti 317 i chilometri che si possono fare con una carica secondo il ciclo WLTP. Questo grazie a una batteria da 68 kWh che si ricarica in maniera abbastanza rapida. Da una parte perché non è una batteria esagerata, da 90 e più kWh, dall'altra perché alle colonnine Fast Charge si possono toccare i 115 kW in DC, il che significa che si va dal 15 all'80% in circa 34 minuti. A una colonnina AC si va a 11 kW, occorrono dunque 7 ore circa per portare la carica dal 10% al 100%, mentre presso una Wallbox casalinga da 7,4 kW per lo stesso range di carica si impiegano 11 ore. Parliamo dunque di un veicolo elettrico che, salvo casi eccezionali, è perfettamente in grado di coprire un'intera giornata di lavoro con una carica e tornare al 100% il mattino dopo una notte di carica.

Se c'è la necessità di effettuare qualche viaggio più lungo, organizzare una sosta presso una colonnina veloce può farci ripartire in brevissimo tempo, recuperando parecchi chilometri di autonomia nel tempo di un caffè e di una pausa toilette. Zero compromessi inoltre sul fronte della potenza: due i livelli previsti da Ford, si va da 135 kW/184 CV a 198 kW/269 CV, con velocità massima impostata a 130 km/h sul van N1 - con possibilità di portare questo limite a 90 o 110 km/h nel caso si voglia risparmiare ulteriormente batteria. Infine la coppia: ben 430 Nm di coppia istantanea che regalano al nuovo E-Transit un inaspettato brio.

Come su ogni veicolo elettrico abbiamo poi il recupero dell'energia in fase di decelerazione e la possibilità di guidare con un solo pedale grazie alla Modalità di Guida Low (L), per un comfort di guida assoluto. Dulcis in fundo, il nuovo E-Transit ha a bordo anche due prese Pro Power da 230 V (una in cabina, una nel vano di carico) per un massimo di 2,3 kW di potenza in uscita, così che ogni artigiano possa collegare senza problemi un banco sega, un compressore ad aria, una levigatrice a disco, un faro da cantiere, ricaricare vari elettroutensili ecc, con lo schermo centrale del veicolo che ci mostra quanta corrente abbiamo in uscita e quanto questa impatta sull'autonomia generale - grazie alla grande batteria di bordo potremo in ogni caso lavorare per ore senza intaccare in modo massiccio la capacità totale.

Formalmente si tratta dunque di un veicolo elettrico ottimo, dotato di un motore posteriore posizionato nel sottoscocca, sospensioni posteriori a molle elicoidali indipendenti, un pacco batteria in posizione centrale sigillato all'interno di una solida struttura e con una culla di supporto che lo protegge dagli impatti. Ma parliamo delle funzionalità di carico, visto che è pur sempre un veicolo commerciale: la batteria sotto al pianale permette di avere le medesime possibilità del Transit a gasolio, ovvero un volume di carico che va da 9,5 a 15,1 m3 a seconda del modello, una massa totale a terra di 350, 390 e 425, una portata lorda massima di 1.758 kg nella variante Van, di 2.090 kg nella versione Chassis.

A proposito di Chassis, il nuovo E-Transit si può personalizzare in diversi modi, si va dal Van L2-L3-L4 e H2-H3 fino allo Chassis Cabina Singola L3-L4, passando per il Van Doppia Cabina L3, H2-H3. Grazie a diverse partnership di spessore, Ford è anche in grado di vendere il suo E-Transit 2022 con allestimenti speciali, dal vano frigo al cassone ribaltabile, con possibilità di noleggiare o finanziare l'intero importo, non solo quello relativo alla vettura.

Tutta la tecnologia del nuovo E-Transit 2022

Arriviamo così alla parte che forse ci ha più esaltato, visto il nostro occhio di riguardo nei confronti della tecnologia. Il nuovo E-Transit 2022 arriva sul mercato con il migliore infotainment che Ford possa offrire, ovvero il software di nuova generazione Ford SYNC 4 con tablet touchscreen da 12", modem integrato 4G e navigazione connessa.

Un sistema che si può aggiornare over-the-air con Ford Power-Up, completo di un processore avanzato con Machine Learning e riconoscimento vocale con comandi conversazionali; presente anche la piena compatibilità con Android Auto e Apple CarPlay e la possibilità di visionare tutti i manuali utente in modo elettronico. Su questo fronte l'E-Transit 2022 risulta dunque persino più avanzato delle auto passeggeri vendute attualmente da Ford, salvo la Mustang Mach-E - in attesa della nuova Ford Focus con SYNC 4 e plancia ridisegnata.

Tornando a parlare di ricarica, l'ovale blu ci permette di pianificare ogni aspetto: possiamo selezionare un orario di partenza, così da trovare la batteria al 100%, e gestire il comfort dell'abitacolo e il pre-conditioning della batteria anche da remoto grazie a FordPass e Ford Telematics. Nello specifico FordPass Pro è un'app companion dedicata al cliente, tramite la quale monitorare la posizione e lo stato del veicolo, il livello di carica, il controllo remoto e sfruttare diversi strumenti di produttività. Ford Telematics è invece un nuovo e futuristico servizio che permette di controllare via web lo stato di salute delle flotte, monitorare la posizione dei veicoli e ottenere informazioni per migliorare le performance di guida. Due realtà (FordPass e Ford Telematics) che vanno a integrarsi alla perfezione con i servizi Ford Liive che abbiamo anticipato sopra e i Transit Center. Grazie a Ford Liive, professionisti e flotte sapranno in anticipo quando qualche elemento del veicolo starà per cedere: l'idea è prevenire i problemi per ridurre al minimo i tempi di fermo del mezzo, anche perché con l'E-Transit spento si blocca anche il lavoro.

All'occorrenza l'ovale blu organizzerà tempestivi interventi preventivi presso i proprio Transit Center, monitorando i tempi di fermo anche dal momento in cui il veicolo entra in officina - così da scongiurare ritardi e negligenze dei singoli centri. Una vera e propria scommessa che in ogni caso arriva in combo con una garanzia batterie di 8 anni o 160.000 km, intervalli di servizio a 1 anno con chilometraggio illimitato e costi di gestione che Ford stima inferiori del 40% rispetto ai veicoli diesel.

Per l'assistenza professionisti e aziende potranno contare su 1.500 Transit Center e 4.500 officine certificate per lavorare su veicoli elettrici sparsi in tutta Europa e sul territorio italiano, da Nord a Sud. Ford Connected Navigation System e Modem FordPassConnect sono peraltro di serie su tutta la gamma, FordPass Pro e Ford Telematics Essential sono inclusi per sempre, Ford Telematics al massimo potenziale è invece offerto per 1 anno. All'acquisto si riceve anche un anno di FordPass Charging Network e un cavo di ricarica a 32 A da 8 metri.

E-Transit 2022 include anche alcune delle ultime tecnologie di assistenza alla guida, pensiamo all'avviso di mantenimento della corsia, all'aiuto al mantenimento della corsia, il Pre-Collision Assist con riconoscimento pedoni e Cruise Control. Completano l'opera un quadro strumenti a colori, il sistema keyless, il Rotary Shifter, il climatizzatore automatico, il freno a mano elettronico, i sensori di parcheggio anteriori e posteriori, lo sbrinatore rapido del parabrezza, gli specchietti ripiegabili e riscaldabili (come i sedili) e il rivestimento del piano di carico sagomato.

Quanto costa il nuovo Ford E-Transit 2022

Quanto costa dunque il nuovo Ford E-Transit 2022, pieno di tutte le tecnologie di cui abbiamo parlato poco sopra? La versione Van 350 L2H2 in allestimento Trend (l'unico disponibile in Italia) da 184 CV parte da 48.500 euro, il Van DC 390 L3H2 Trend da 184 CV parte invece da 51.250 euro, mentre lo Chassis 350 L3 Trend da 184 CV si può avere da 47.000 euro.

Prezzi assolutamente competitivi che possono poi essere completati con varie opzioni, con 1.750 euro ad esempio si porta la potenza da 184 CV a 269 CV (su tutta la gamma), bastano invece 500 euro per portare la PTT da 350 a 390, altri 500 euro per andare da PTT 390 a 425, oppure 750 euro per passare da categoria L2 a L3, 1.250 euro da L3 a L4 (opzioni valide per il Van a cabina singola). Che la nuova era dei veicoli commerciali elettrici Ford abbia ufficialmente inizio.