Bonus Auto 2021: fino a 18.000 euro di di incentivi statali e regionali

La nuova Legge di Bilancio ha confermato per il 2021 l'Ecobonus conosciuto nel 2020: vediamo come risparmiare fino a 18.000 euro.

speciale Bonus Auto 2021: fino a 18.000 euro di di incentivi statali e regionali
Articolo a cura di

Con l'approvazione della nuova Legge di Bilancio, valida per tutto il 2021, gli automobilisti italiani possono gioire per ulteriori fondi messi a disposizione dell'ormai famoso Ecobonus. Gli incentivi governativi, che altro non sono che l'estensione di quelli già esistenti nel 2020, possono aiutarci nell'acquisto di auto elettriche, ibride ed Euro 6 a basse emissioni, del resto l'obiettivo comune a tutta l'Unione Europea è avere in strada il 55% di auto a zero emissioni entro il 2030, mentre nel 2050 le nostre città dovranno essere sgombere di veicoli inquinanti. Andiamo dunque a vedere cosa mette sul piatto il nostro governo e per quali veicoli, fra incentivi rottamazione e contributi che spettano al concessionario. Inoltre ai Bonus statali è possibile aggiungere interessanti incentivi regionali, come nel caso della Lombardia. Andiamo dunque a scoprire quanto sconto è possibile ottenere acquistando una nuova auto nel 2021.

Il Bonus Auto 2021 in dettaglio

Iniziamo col dire che si può ottenere un Bonus Auto sia potendo rottamare un vecchio veicolo, con almeno di 10 anni di attività, che senza questa possibilità. Scegliendo un'auto elettrica, con emissioni di CO2 comprese fra 0 e 20 g/km, abbiamo 8.000 euro di Bonus Rottamazione + 2.000 euro di contributo concessionario, senza rottamare nulla abbiamo invece la combo 5.000 euro + 1.000 euro. Scegliendo un'auto ibrida (generalmente questa fascia è dominata dalle Plug-in Hybrid) con emissioni comprese fra 21 e 60 g/km abbiamo 4.500 euro di Bonus Rottamazione + 2.000 euro di contributo concessionario, senza rottamare abbiamo 2.500 euro + 1.000 euro. La fascia con emissioni di CO2 che va da 61 a 135 g/km è riservata alle ibride ed Euro 6, in questo caso la rottamazione però è obbligatoria: abbiamo così 1.500 euro di Bonus + 2.000 euro di contributo concessionario.

Sul tavolo il nostro governo ha messo 420 milioni di euro, così suddivisi: 120 milioni di euro dedicati esclusivamente a elettriche e ibride con emissioni comprese fra 0 e 60 g/km, per le ibride ed Euro 6 con emissioni comprese fra 61 e 135 g/km ci saranno invece 250 milioni di euro a disposizione - che potrebbero finire abbastanza presto, vista l'alta domanda del 2020. Al conto finale restano 50 milioni di euro, destinati ai veicoli commerciali leggeri.

Bonus ISEE, moto e scooter elettrici

Nel caso in cui non abbiate alcuna vettura da rottamare e il vostro ISEE familiare risulti al di sotto dei 30.000 euro, fate attenzione al cosiddetto Bonus Auto ISEE, che vi permette di avere ben il 40% di sconto su una nuova auto elettrica che non costi più di 30.000 euro IVA esclusa, e che non abbia un motore più potente di 150 kW. In merito però si attende ancora il decreto ufficiale, nel frattempo però abbiamo già stilato una lista di vetture da acquistare con questo speciale incentivo. Incentivo che purtroppo non si potrà accumulare con altri vantaggi governativi. Ciò che invece si potrà sommare all'Ecobonus 2021 è un eventuale incentivo regionale, pensiamo ad esempio alla Regione Lombardia, che per i suoi cittadini ha messo in campo 48 milioni di euro, 36 dei quali destinati alle auto elettriche private, 7 milioni di euro sono riservati alle imprese e i restanti 5 milioni di euro agli enti pubblici. Passando ai dati, si possono così ottenere 8.000 euro di vantaggi regionali rottamando un vecchio veicolo inquinante (benzina fino a Euro 2, diesel fino a Euro 5).
Significa che un abitante della Regione Lombardia che abbia una vecchia auto da rottamare riuscirà a risparmiare fino a 18.000 euro su un nuovo veicolo elettrico, almeno finché i fondi non risulteranno esauriti. Ricordiamo inoltre che gli incentivi non riguardano solo le quattro ruote ma anche le due, con sconti del 30% (senza rottamare) e del 40% (rottamando) per chiunque voglia acquistare un nuovo scooter elettrico o una moto a zero emissioni - fino a un massimo di 3.000/4.000 euro per veicolo. Per saperne di più, in pagina trovate il nuovo video del nostro amico Matteo Valenza, proveniente dal suo canale YouTube.