MWC 2018

BMW al Mobile World Congress 2018: in mostra la guida autonoma di livello 5

Al MWC il gruppo tedesco ha mostrato tutte le sue ultime novità tecnologiche, guida autonoma di livello 5, chiave digitale e connettività avanzata.

speciale BMW al Mobile World Congress 2018: in mostra la guida autonoma di livello 5
Articolo a cura di

Al Mobile World Congress 2018 non erano presenti soltanto i produttori di smartphone come Samsung e Nokia. BMW ha infatti sfruttato il palcoscenico dell'evento di Barcellona per mostrare al pubblico le sue ultime novità tecnologiche. Soluzioni avanzate per la mobilità che arriveranno già quest'anno sulle vetture della Casa tedesca come la BMW Digital Key che sarà disponibile a partire da luglio. Scopriamo, quindi, nel dettaglio tutte le novità di BMW al Mobile World Congress 2018.

BMW i3: arriva la guida autonoma di livello 5

BMW già nel 2006 aveva mostrato al pubblico i primi esperimenti riguardo la guida autonoma con una BMW Serie 3 in grado di percorrere autonomamente il circuito di Hockenheim. Ora il colosso tedesco porta al Mobile World Congress un prototipo basato sulla nota i3 in grado di muoversi completamente in maniera autonoma senza nessun intervento umano; una vettura, ancora in via di sviluppo ed in grado di rispettare i livelli 4-5 SAE, che potrebbe arrivare sulle strade dal 2021.
La i3 presentata a Barcellona è in grado di raggiungere il proprietario in modo automatico tramite un'app dedicata. Inoltre può essere inviata verso un punto di ritrovo prestabilito con lo smartphone utilizzato come sistema di autenticazione. Vettura che è anche dotata di un display esterno con sensore per le impronte digitali utile per aprire le portiere (in alternativa all'app).
Una volta accomodati sul sedile posteriore (come un tradizionale taxi) e allacciate le cinture di sicurezza, è possibile iniziare il viaggio dando il comando di avvio tramite il touch screen posizionato sul retro dei sedili anteriori. con l'indirizzo di destinazione che può essere immesso tramite smartphone. A bordo troviamo un avanzato sistema d'infotainment (Rear Seat Entertainment System) che permette anche di guardare film e serie tv. Sistema che consente di controllare alcune funzioni della vettura come il clacson. Infine una volta arrivati a destinazione e usciti dall'auto basta un tap sul display esterno della vettura per comandare la chiusura delle portiere, con l'auto che andrà a cercare un parcheggio autonomamente.

BMW Digital Key e connettività evoluta

Al Mobile World Congress BMW ha anche mostrato la sua Digital Key, una soluzione software per smartphone che sostituisce la chiave fisica. Una volta a bordo, è possibile avviare il motore semplicemente appoggiando lo smartphone sulla base di ricarica wireless, con la possibilità di condividere con 5 amici/parenti il codice per gestire la vettura. La BMW Digital Key sarà disponibile a partire da luglio 2018 inizialmente solo su device Samsung dotati di NFC. BMW sta inoltre lavorando per incrementare le capacità di collegamento delle sue auto con l'introduzione di una seconda eSim integrabile con il piano tariffario dell'utente (un'evoluzione dei vecchi servizi Multi Sim).
Infine da metà 2019, le BMW saranno in grado di ricevere nuove informazioni in tempo reale, come notizie aggiornate sui cantieri stradali, rapidi cambiamenti delle condizioni meteo, gli avvisi inviati dai veicoli di emergenza per liberare il passaggio e altro ancora; un avanzato sistema di collegamento bidirezionale che sarà integrato con il protocollo Cellular Vehicle-to-Everything (C-V2X) in grado di mettere in contatto in tempo reale veicoli, pedoni- ciclisti ed infrastrutture.