Audi R8 Spyder: caratteristiche e probabile prezzo

Dopo la versione coupè, debutta la R8 Cabrio spinta da un potente motore V10 da 540 CV in grado di spingere l'auto a 318 km/h, con tante novità sul fronte tecnico e delle prestazioni.

speciale Audi R8 Spyder: caratteristiche e probabile prezzo
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di

Vista sotto forma di concept per la prima volta al Salone dell'Automobile di Francoforte del 2003, la prima generazione della R8 è stata presentata in veste definitiva tre anni più tardi. Si tratta di una coupè sportiva, giunta ora alla seconda generazione e realizzata in collaborazione con Lamborghini. Una vettura che sin dalla prima edizione ha potuto vantare prestazioni decisamente interessanti grazie al motore 4.2 FSI V8 a benzina con 420 cavalli ed il 5.2 FSI V10 in grado di erogare 525 CV e 530 Nm di coppia, con un'accelerazione da 0 a 100 km/h in 3,9 secondi ed una velocità massima di 316 km/h. Performance che sono migliorate ulteriormente con la seconda generazione arrivata sul mercato nel 2015, ora disponibile anche in versione cabrio. Scopriamo, quindi, tutti i segreti di questa vettura partendo dalla sua variante coupè.

R8 coupè

Presentata al Salone di Ginevra del 2015, la seconda generazione della R8 non è più basata sulla Lamborghini Gallardo ma sulla nuova Huracán. Dal punto di vista estetico viene mantenuta l'impostazione generale del precedente modello con linee ora più spigolose, soprattutto nel frontale, con la nuova calandra tipica di Audi adesso molto più squadrata. Il design del muso della vettura si differenzia dal vecchio modello anche per la forma dei fari full led, composti da 37 elementi e disponibili anche, come optional, nella variante con sistema laser high-beam, con un convertitore al fosforo che trasforma il fascio di luce da blu a bianca, per un'illuminazione decisamente superiore.
In generale la R8 sfoggia un design che ricorda molto quello della TT con forme aggressive e, al contempo, molto eleganti. Sia sul frontale che al posteriore troviamo grosse prese d'aria con le tipiche Sideblade, ora divise in due parti e disponibili in varie colorazioni. Il posteriore è, invece, caratterizzato dall'ampio cofano trasparente che consente di ammirare il fantastico motore V10.

Caratteristiche tecniche e performance

La nuova Audi R8 Coupé, lunga 4,42 metri e larga 1,94 metri, è più leggera rispetto al modello precedente di 50 Kg con una migliore resistenza alla torsione, merito del nuovo telaio Audi Space Frame. Questo utilizza sia elementi in metallo che parti realizzate in carbonio (79% di alluminio misto ad un 13% di fibra di carbonio ed il restante 8% di magnesio ed altri materiali leggeri). Il carbonio si trova, ad esempio, nella parte posteriore dell'abitacolo e nel tunnel centrale, mentre la sezione anteriore, gli archi del tetto ed il posteriore sono realizzati in alluminio. Importanti novità anche per l'abitacolo in grado di ospitare due persone con una strumentazione ora completamente digitale denominata Audi Virtual Cockpit, formata da un display TFT con diagonale da 12,3 pollici. Inedito anche il volante multifunzione che ospita il tasto per avviare il motore e i comandi dedicati alla selezione delle diverse modalità di guida.
Le più importanti novità le troviamo nel propulsore con l'abbandono del V8 e l'adozione di un 5.2 V10 FSI disponibile in due varianti di potenza. La versione più performante denominata "Plus" è in grado di erogare ben 610 CV e 560 Nm di coppia ed è capace di portare la vettura a 100 km/h con partenza da fermo in soli 3,2 s, mentre i 200 si toccano in 9,9 secondi con una velocità massima di 330 km/h. La R8 V10 standard ha, invece, 540 CV e 540 Nm di coppia, con 0-100 km/h in 3,5 secondi ed una velocità massima di 320 km/h. Queste motorizzazioni sono accompagnate da una trasmissione a sette marce con doppia frizione S tronic e dalla nuova trazione integrale "quattro" capace di trasmettere fino al 100% della coppia ad uno soltanto dei due assi. Dotata di ruote da 19", disponibili in 4 diverse varianti con pneumatici 245/35 davanti e 295/35 dietro, questa super sportiva di Audi può montare anche cerchi da 20" ordinabili in 3 versioni, con gommatura da 245/30-305/30.
La R8 ha un prezzo di 169.500 euro per la versione da 540 CV, mentre la variante più estrema plus con 610 CV e spoiler posteriore fisso è ordinabile a partire 195.800 euro. Tra i vari optional, oltre ai fari con tecnologia laser, ricordiamo anche la possibilità di personalizzare vari elementi della vettura (Sideblade, cofano motore, spoiler anteriore e diffusore posteriore) con parti realizzate in carbonio. Nella lista degli accessori sono, inoltre, disponibili dischi freno in ceramica rinforzata in fibra di carbonio al prezzo di 10.425 euro. Tra le varie versioni della R8 ricordiamo anche la variante solo elettrica denominata e-tron con 462 CV e 920 Nm di coppia con uno scatto da 0 a 100 km/h in 3,9 secondi e una velocità massima di 250 km/h (autolimitata.)

R8 Spyder

Dal Salone di New York arriva ora la variante Spyder della nuova R8, con un diverso stile, necessariamente influenzato dall'adozione dalla capote in tessuto ad azionamento elettro-idraulico, capace di ripiegarsi in 20 secondi, fino ad una velocità di 50 km/h.
Complessivamente il peso della capote e del meccanismo per il suo funzionamento è di soli 44 kg, che contribuiscono a ridurre il peso totale dell'auto a 1.612 kg. Il nuovo telaio Audi Space Frame è decisamente più evoluto se confrontato a quello della vecchia R8 Spyder, con un incremento del 50% della rigidità torsionale. Rispetto alla coupé, i tecnici Audi sono intervenuti per rinforzare i longheroni sottoporta, i montanti anteriori e la cornice del parabrezza. Anche qui viene utilizzata una struttura mista con il 79,6% in alluminio ed il rimanente in fibra di carbonio.
Analizzando il design della vettura, le maggiori modifiche si notano nella zona dell'alloggiamento della capote, caratterizzata da due gobbe di color alluminio con varie griglie di ventilazione in corrispondenza del vano motore. Scompare, purtroppo, il cofano trasparente e viene aggiunto un nuovo sfogo per l'aria in coda, inserito tra i gruppi ottici posteriori.

Dal punto di vista delle prestazioni, l'eliminazione del tetto non incide molto sugli ottimi valori dell'auto. Da 0-100 Km/h la R8 Spyder accelera in 3,6 secondi, mentre la velocità massima diminuisce a 318 orari. Il propulsore è sempre il V10 aspirato da 540 cavalli con una coppia di 540 Nm a 6.500 giri. Gli ingegneri di Audi si sono concentrati anche sulla riduzione dei consumi, il 10% inferiori rispetto alla precedente generazione con 11,7 litri/100 km dichiarati dalla Casa tedesca ed emissioni di CO2 pari a 277 g/km. La R8 Spider V10 arriverà in prevendita a maggio, anche se il lancio vero e proprio è previsto durante l'estate con un prezzo ancora non definitivo intorno ai 200.000 euro.

Audi R8 La nuova R8 è, sia nella variante chiusa che nella versione cabrio, un’auto che si fa notare grazie al design in grado di mescolare in modo eccellente eleganza e sportività. Dalle prove su strada ed in pista emerge l’ottimo comportamento del V10 che spinge molto forte fin dai regimi più bassi, ottima anche la tenuta con un comfort più che accettabile. Giudizi molto positivi anche sull’abitacolo con la nuova strumentazione digitale estremamente moderna e personalizzabile dal punto di vista grafico. In conclusione, la nuova R8 è una sportiva, ora anche in versione scoperta, che sicuramente è in grado di offrire grandi emozioni ai fortunati acquirenti, in ogni situazione, sia in strada che in pista.