Audi A6 Avant: comfort, connettività e sicurezza si incontrano

Conosciamo meglio la nuova Audi A6 Avant, una wagon che punta alla comodità estrema e alla connettività, senza dimenticare le prestazioni.

speciale Audi A6 Avant: comfort, connettività e sicurezza si incontrano
Articolo a cura di

Per creare la sua nuova A6 Avant, Audi ha sviluppato tre parole chiave: comfort, connettività e sicurezza. La prima si ricollega in modo diretto al design, sia esteriore che interiore, con un'attenzione verso i dettagli davvero maniacale.
In superficie, la nuova A6 Avant appare infatti "slanciata", agile, con una elegante griglia anteriore single-frame a listelli orizzontali in alluminio che dona molto carattere alla vettura. Se posteriormente si fa notare un leggero spoiler sul bordo del tetto, l'interasse è stato portato a 2,92 metri, favorendo così maggiore spazio vitale per gli occupanti.
Audi pubblicizza infatti sedili più capienti per le gambe, per la testa e le spalle, anche per i passeggeri posteriori, rispetto al modello della generazione precedente. Guardando al bagagliaio, abbiamo a disposizione 1.685 litri di carico massimo, con i sedili posteriori che - ribassati - permettono una notevole estensione.

Tutto è connesso

La seconda parola chiave è connettività. Audi ha migliorato il suo sistema di comando MMI touch, rendendolo ancor più intuitivo rispetto al passato. Ogni singolo utente può personalizzare fino a 400 funzioni diverse, che si possono spostare da una parte e dall'altra eseguendo un semplice drag and drop con il dito.
L'MMI touch inoltre si fa notare per il suo particolare feedback aptico, che risponde in maniera meccanica ai tocchi decisi del conducente. Due i display che formano il sistema, in quello superiore possiamo controllare l'infotainment e la navigazione, inferiormente invece possiamo immettere il testo, gestire il clima e altre funzioni legate al comfort generale.
Completa il quadro l'Audi Virtual Cockpit (non troppo dissimile dal nuovo BMW Live Cockpit), un display da 12,3 pollici che, in accoppiata con il sistema MMI Plus, permette di navigare gestire il telefono e l'audio dell'auto. Sempre con il MMI Plus, disponibile come optional, è possibile sfruttare i dati LTE e usufruire di un hotspot WiFi, molto utile in abbinamento ai servizi Audi Connect.
La A6 Avant completa il cerchio offrendo comandi vocali e un box per ricaricare gli smartphone di ultima generazione in modalità wireless, a richiesta.

Sicurezza estrema

Passando alla sicurezza, bisogna parlare anche dell'intelligenza artificiale: 24 sensori monitorano ogni viaggio della A6 Avant, che dialogando con 39 diverse tecnologie (38 delle quali opzionali) di assistenza alla guida dovrebbero garantire davvero una sicurezza estrema.
Radar, telecamere e ultrasuoni lavorano poi in simbiosi per completare l'opera, offrendo i nuovi Garage Pilot e Park Pilot, in grado di compiere in autonomia difficili manovre di parcheggio.

Il pacchetto di assistenza City include poi il Crossing Assist, che aiuta il conducente nel traffico, e l'Exit Warning, il sistema di monitoraggio posteriore e laterale che ci aiuta a uscire da un parcheggio.
Il pacchetto Tour ci permette poi di usufruire dell'Adaptive Drive Assist e del Traffic Jam Assist, che ci aiutano in caso di traffico congestionato o cambi di corsia. A monitorare la situazione la centralina zFAS di Audi, che raccoglie ed elabora continuamente tutti i dati dei sensori esterni (nello specifico cinque radar, cinque telecamere e dodici sensori a ultrasuoni). La nuova Audi A6 Avant parte da 56.250 euro.