5 nuove moto e scooter elettrici da acquistare nel 2021

Andiamo ad aggiornare la lista di moto e scooter elettrici in arrivo sul mercato nel corso del 2021. Cinque “consigli per gli acquisti”.

speciale 5 nuove moto e scooter elettrici da acquistare nel 2021
Articolo a cura di

A inizio gennaio abbiamo pubblicato un articolo che ha suscitato non poca curiosità fra i lettori: le moto elettriche più "curiose" da acquistare nel 2021. Arrivati alla fine del mese è già arrivata l'ora di aggiornare la lista, togliendo magari la dicitura "curioso" per inserire anche interessanti scooter elettrici, sempre più richiesti anche dal pubblico italiano - per via delle loro potenzialità green e anche, ovviamente, per gli incentivi statali ancora attivi. Andiamo dunque a scoprire cinque modelli in arrivo sul mercato nel 2021, fra moto e scooter 100% elettrici. Partendo proprio con questi ultimi, parliamo subito del NIU MQi GT. Dello scooter abbiamo già parlato poiché, grazie agli incentivi, fino al 31 gennaio si può acquistare a poco più di 2.000 euro.

Se di listino il nuovissimo MQi GT parte da 3.300 euro, NIU ha pensato di offrire 400 euro di sconto con la sua "offerta lancio", inoltre con il contributo rottamazione si arriva a spendere appena 2.015,72 euro. Senza rottamazione si spende invce 2.261,54 euro, una cifra in ogni caso più che accettabile per uno scooter cittadino a zero emissioni con motore da 3 kW in grado di raggiungere i 70 km/h.

Kymco F9 e le nuove Energica RS

Passiamo ora a una nostra vecchia conoscenza, una delle scoperte di EICMA 2019, l'ultimo purtroppo prima della pandemia di Coronavirus: b, primo veicolo 100% elettrico della casa. Presentato ufficialmente lo scorso mese di novembre, l'F9 è finalmente pronto per arrivare sul mercato con queste caratteristiche: scatto da 0 a 50 km/h in appena 3 secondi, 110 km/h di velocità massima e un'autonomia che può arrivare a 120 km con una singola carica.

Kymco promette anche 300 Nm di coppia subito disponibile, inoltre definisce la sua creatura come "l'unico scooter elettrico con un cambio automatico a due rapporti". Purtroppo bisogna aspettare per conoscere prezzo e disponibilità, di sicuro però questo F9 è uno degli scooter più aggressivi in arrivo.
A proposito di aggressività, è arrivato il momento di fare sul serio: sta infatti per arrivare la nuova line-up Energica RS, con i clienti che avranno anche la possibilità di acquistare il Kit Corsa. Ricordiamo che RS significa Reparto Sportivo, un badge che è sinonimo di sportività assoluta, con accelerazioni ancora più brutali rispetto ai modelli standard. Grazie alle tecnologie maturate in Moto E, Energica promette uno scatto da 0 a 96 km/h possibile in appena 2,6 secondi con le sue nuove RS, che saranno a disposizione degli appassionati da febbraio 2021. Visto che lo abbiamo nominato, parliamo anche del nuovo Kit Corsa, grazie al quale gli attuali clienti Energica potranno trasformare la loro stradale in un mostro da circuito a tutti gli effetti.

Sondors Metacycle e Alrendo TS Bravo

Impossibile poi non nominare la Sondors Metacycle, moto elettrica californiana che ha da subito conquistato il cuore dei nostri lettori. 90 kg di peso, design steampunk, 130 km di autonomia (mantenendo una velocità di crociera di 70 km/h), 130 km/h di velocità massima. Una vera bestiolina da città da guidare anche con la sola patente B, capace di offrire fino a 270 Nm di coppia elettrica.

Sondors ha confermato l'arrivo in Europa, che sarà un mercato chiave per l'azienda americana, dobbiamo dunque solo pazientare per aspettare prezzi ufficiali e disponibilità. Nel frattempo sul sito ufficiale è già possibile prenotare un'unità con 100 dollari di deposito.
Se appena sopra abbiamo parlato delle nuove moto Energica, ora è il momento della Alrendo TS Bravo. Cosa lega questo modello all'azienda italiana? Teoricamente poco o nulla, se non il fatto che Alrendo ci permette di acquistare una vera moto elettrica a circa la metà del prezzo delle Energica. Questa TS Bravo non va oltre i 135 km/h ma garantisce fino a 419 km di autonomia in città, a 50 km/h, oppure 150 km in autostrada, portandola a 120 km/h. Grazie al charger di bordo da 3,8 kW è possibile ricaricarla completamente in circa 4 ore, è dunque una moto con cui è possibile anche viaggiare con un po' di organizzazione. Per prenotarla bastano 300 euro.