Fra le strade di Milano con Fantic ISSIMO: prova della e-bike Made in Italy

Abbiamo provato il nuovo Fantic ISSIMO fra le strade di Milano. Parliamo di un urban vehicle totalmente Made in Italy.

provato Fra le strade di Milano con Fantic ISSIMO: prova della e-bike Made in Italy
Articolo a cura di

Nonostante ottobre sia iniziato già da qualche giorno, le temperature permettono ancora di girare tranquillamente in bicicletta a maniche corte, anche a Milano. Quale occasione migliore dunque di provare una nuova e-bike pensata appositamente per gli spostamenti urbani? Completamente Made in Italy per giunta: parliamo del nuovo Urban Vehicle ISSIMO di Fantic Motor, che ci ha divertiti non poco attorno al quartiere di Isola - nel quale si possono trovare percorsi ciclabili come binari del tram, il territorio ideale per provare una e-bike dall'indole "selvaggia".
Perché abbiamo scelto questa parola? Perché ISSIMO si presenta sul mercato con delle spesse ruote FAT da 20 pollici x 4.0, utili a superare "ostacoli urbani" come i binari del tram per l'appunto, il pavé, buche e quant'altro. Durante il nostro test abbiamo infatti potuto notare l'eccellente tenuta di strada del veicolo, sempre stabile e solido su ogni tracciato, davvero una bestia urbana in grado di affrontare ogni evenienza.

Un piccolo mostro urbano

Prima di continuare con l'esperienza di guida però snoccioliamo qualche interessante dato tecnico: parliamo di una e-bike dotata di cambio Shimano Nexus a 5 velocità studiato appositamente per questo tipo di veicoli, a differenza di molti concorrenti ISSIMO offre poi una forcella ammortizzata in alluminio, il materiale con cui è costruita in pratica l'intera bicicletta - e che rende possibile contenere il peso in appena 30 kg.
Il motore ben nascosto all'interno della struttura offre poi una potenza di 250 W, 36 Volt e una coppia di 80 Nm, che per una e-bike urbana è funzionale all'estremo. Pochi compromessi anche lato freni, a disco idraulici da 180 mm diametro, sia all'anteriore che al posteriore. Completa il quadro una batteria agli ioni di litio da 630 Wh, perfettamente rimovibile e con maniglia di trasporto (pesa da sola 3 kg), che garantisce una pedalata assistita per 70-120 km, l'autonomia reale dipende poi dal peso del conducente, dalla pendenza del percorso e la potenza scelta.

Abbiamo infatti 5 diversi gradi di assistenza, che è possibile dosare grazie ai comodi pulsanti presenti sul manubrio; il tutto poi si può controllare tramite il piccolo schermo LCD presente a bordo, funzionale anche se non sempre perfettamente leggibile sotto la luce diretta del sole secondo la nostra esperienza. In ogni caso il display mostra chiaramente la carica di batteria residua, la modalità di guida e il tipo di percorso, stesse informazioni che si possono ottenere sincronizzando la e-bike allo smartphone tramite Bluetooth. Assente invece il GPS integrato.

Urban o Fun?

Due le versioni proposte da Fantic Motor, azienda fondata nel 1968 a Barzago (Lecco) e famosa soprattutto per il suo Caballero negli anni '70: ISSIMO Urban e Fun. La prima è una soluzione pensata soprattutto per chi vuole usare il mezzo in città, con pneumatici scolpiti appositamente per l'asfalto, la seconda invece è dedicata a chi ama uscire fuori dalle strade battute e si differenzia per un codino sportivo corto. Trovandoci nel cuore di Milano abbiamo ovviamente testato la variante Urban, davvero robusta anche se non sempre agile. Le spesse ruote infatti "appesantiscono" leggermente la guida, dopo qualche ora però ci si abitua subito e non ci si fa neppure più caso.
Questo anche grazie al motore elettrico ovviamente, che soprattutto nelle potenze 3, 4 e 5 dà un supporto davvero importante alla marcia. Basta iniziare a pedalare, anche soltanto 1-2 giri, che subito il motore entra in azione; anche mantenendo una marcia alta sul cambio Shimano, 4 o 5, ripartire è un gioco da ragazzi, anzi bisogna fare anche attenzione agli 80 Nm di coppia quando si hanno dei pedoni o altri mezzi nelle vicinanze.

In pochi istanti, pur pedalando tranquillamente e senza alcun affanno, si raggiungono i 25 km/h senza difficoltà, inoltre il motore è perfettamente in grado di superare pendenze significative. Sulla carta infatti parliamo di un propulsore in grado di raggiungere anche i 30 km/h in pianura, in Europa però il limite per e-bike di questo tipo è di 25 km/h, significa comunque che abbiamo abbastanza potenza residua per eventuali salite.

La leggera struttura della bicicletta, unita a un ottimo bilanciamento dei pesi, permette una guida divertente ed estremamente semplice, adatta a qualsiasi età. Ottimo anche il sistema frenante, capace di fermare il mezzo in pochissimi metri anche quando lanciato a 25 km/h.
Per personalizzare la propria esperienza è poi possibile aggiungere anche diversi accessori, come un portapacchi anteriore, un porta seconda-batteria al posteriore, cover colorate per ricoprire la struttura a traliccio e molto altro.

A che prezzo?

Fantic ISSIMO ci ha dunque convinto su tutta la linea, bisogna però arrivare alla data di uscita sul mercato e al prezzo di listino della versione base, "nuda e cruda": la e-bike Made in Italy sarà disponibile all'acquisto dal prossimo 15 ottobre a un prezzo di listino di 2.990 euro. Una cifra sicuramente importante per un veicolo simile, giustificata soprattutto dall'ottimo motore da 250 W, dalle spesse ruote da 20 pollici che garantiscono una stabilità estrema, dai freni idraulici a disco da 180 mm e dalla manifattura totalmente italiana - con tanto di assistenza post-vendita interamente nostrana, un dettaglio da tenere in considerazione. Chiudiamo con le colorazioni disponibili: ISSIMO è disponibile in Black, Red, White e Silver, sei invece le cover colorate per personalizzare la struttura in alluminio. Ora non resta che salire in sella.