Ford Mustang al Lucca Comics: il mito americano entra nel mondo del fumetto

Ford ha portato al Lucca Comics una Mustang molto particolare, un tributo al mondo del fumetto unico al mondo.

provato Ford Mustang al Lucca Comics: il mito americano entra nel mondo del fumetto
Articolo a cura di

La Ford Mustang è un'icona indelebile dell'automobilismo. Le sue linee muscolose e il suo ruggito percorrono le strade americane da ormai molti anni e hanno lasciato un segno indelebile nella storia dell'auto, soprattutto negli Stati Uniti. Quello che stupisce, guidandola, non sono solo le prestazioni, ma anche l'effetto che ha sulle persone: quando passa una Mustang sulla strada è impossibile non notarla. Lo abbiamo sperimentato nelle strade di Lucca, dove si sta svolgendo il Lucca Comics, manifestazione che ha raggiunto dimensioni ormai colossali e che attira migliaia di persone ogni anno.
Ford ha portato nella cittadina toscana una versione particolare della Mustang, un pezzo unico firmato del fumettista e illustratore Fabrizio De Tommaso, che ha realizzato una livrea molto particolare per la storica vettura americana, un'edizione speciale direttamente legata al mondo del fumetto e dei supereroi.

Un mito americano

Prima di parlare del lavoro di Fabrizio De Tommaso vogliamo raccontarvi il nostro breve, ma intenso, test drive a bordo di una Ford Mustang Convertible, nella variante con motore EcoBoost da 2.3 litri e 290 cavalli. Guidarla nei dintorni di Lucca ci ha permesso di provare sensazioni davvero particolari, merito non solo del classico connubio tra design aggressivo-muscolare e prestazioni, ma anche della tecnologia inserita all'interno della Mustang. Sia chiaro, la muscle car di Ford rimane una macchina molto fisica, l'accelerazione e il comportamento su strada puntano tutto sulla sportività e sulle forti emozioni. Attivando la modalità di guida più spinta dal punto di vista delle prestazioni la risposta dell'acceleratore è immediata, erogando la coppia quasi istantaneamente alla pressione del pedale. È quasi un peccato doverla provare in strada invece che su pista, dove può liberare tutta la sua potenza. Quello che stupisce è il comfort di guida, merito del nuovo cambio automatico a 10 rapporti e delle sospensioni MagneRide, che controllano elettronicamente l'asseto e assorbono quasi del tutto le asperità del terreno, dossi compresi.
Comfort che tuttavia non tradisce per niente l'animo sportivo di questo classico americano, capace di mantenere un assetto rigido durante la marcia. Sta al guidatore decidere il proprio stile di guida, ovviamente sempre con la massima attenzione alla sicurezza. La Mustang può comportarsi come una sportiva stradale o come un mostro di potenza pronto a regalare forti emozioni, una doppia anima che ci è davvero piaciuta.

Tanta tecnologia

La Mustang è molto divertente da guidare, ma è interessante anche dal punto di vista tecnologico, soprattutto in questa versione 2018, aggiornata con diversi gadget high tech, come la strumentazione digitale. Questa va a sostituire quella classica analogica e si adatta alle diverse modalità di guida, da quelle pensate per un comfort di marcia maggiore a quelle più sportive. Attivandole il display si modifica in tre layout, Normal, Sport e Track. In base alla scelta, sullo schermo compaiono informazioni differenti, adattandosi alle diverse situazioni. Disponibile anche la modalità My Mode, con cui personalizzare a piacimento questo elemento.
Non si tratta dell'unico schermo installato, ne è presente un altro da 8" al centro della plancia, per controllare il sistema di infotainment Ford Sync 3, compatibile anche con Apple CarPlay e Android Auto. La tecnologia è presente in modo massiccio, anche con funzioni piuttosto particolari, come la Active Valve Performance Exhaust, indispensabile sulla variante più potente, dotata di motore 5.0 V8. Il suo ruggito è inconfondibile, e lo si sente anche a discreta distanza se si preme sull'acceleratore. Grazie all'Active Valve Performance Exhaust si può regolare il suono emesso, una funzione non essenziale ma utile per mantenere buoni rapporti con i vicini se si accende la macchina la mattina presto.

Interessante anche il Launch Control: attivandolo si ottiene una partenza da fermo scattante e senza pericolo di perdere il controllo del mezzo. Non mancano poi i sistemi di sicurezza attivi, una costante per Ford, che punta molto sulla sicurezza, tra cui troviamo il riconoscimento dei pedoni con frenata di emergenza, Lane Assist e Cruise Control Adattivo.

Una Mustang a misura di supereroe

Ford è arrivata al Lucca Comics con una Mustang davvero unica nel suo genere. Utilizzando come base la variante con motore 5.0 V8 da 450 cv, il fumettista e illustratore Fabrizio De Tommaso ha realizzato una vera e propria hero car, partendo dal claim Fight The Darkness. L'opera vuole comunicare come l'uomo comune possa trasformarsi in un supereroe, grazie alla potenza sprigionata dalla Mustang, nonché come mondo dell'automobilismo e quello dei fumetti possano incontrarsi. Utilizzando colori acrilici e vernici spray, de Tommaso ha raffigurato un lampo di luce che avvolge l'intera la carrozzeria, culminando poi sul cofano, che raffigura il processo di trasformazione dell'uomo comune in supereroe, per sconfiggere l'oscurità.

Il risultato è una linea molto particolare, che ha attirato fin da subito le attenzioni dei passanti, incuriositi dal particolare aspetto di questa Mustang. Un'iniziativa particolarmente riuscita quella di Ford, che potrebbe sfociare, nei prossimi mesi, in altre attività legate al mondo del fumetto e a quello del gaming. Del resto, le caratteristiche della Mustang si prestano bene ad essere portate in questi contesti, grazie anche all'immaginario collettivo legato a questo vettura, icona indiscussa dell'automobilismo made in USA.