A Bilbao con le nuove SEAT Ibiza e Arona 2021: compatte e tecnologiche

Siamo stati nei Paesi Baschi con le nuove SEAT Ibiza e Arona 2021, vetture estremamente compatte ma super tecnologiche.

A Bilbao con le nuove SEAT Ibiza e Arona 2021: compatte e tecnologiche
Articolo a cura di

Se ci affacciamo alla finestra del nostro albergo possiamo ammirare il Guggenheim Museum di Bilbao, la particolare costruzione disegnata dall'architetto Frank Gehry famosa ormai in tutto il mondo. Abbiamo il privilegio di (iniziare a) scrivere questo articolo in un luogo magico, il Gran Hotel Domine, nel quale stiamo aspettando la presentazione internazionale delle nuove Ibiza e Arona 2021, due vetture gemelle per quanto riguarda gli interni che invece all'esterno si differenziano in maniera netta. La prima non ha certo bisogno di presentazioni, è uno dei best seller assoluti dell'intera storia di SEAT, la seconda invece è un B-SUV compatto che si sta facendo strada proprio in questi ultimi anni nel nostro Paese, divenendo uno dei modelli più ambiti nel segmento di riferimento. Guideremo entrambe sulle strade dei Paesi Baschi, e in più versioni, prima di partire però dobbiamo scoprirle queste versioni.

Su un campo di pelota

Per il lancio internazionale, il brand spagnolo ha scelto il palazzetto Bizkaia Frontoia come location, dove siamo stati accolti dai tipici suoni di una partita di pelota (o Palla Basca) tanto per adattarci subito all'ambiente. È in questo contesto che siamo venuti a conoscere le novità 2021 di Ibiza e Arona.

La piccola hatchback, che ormai tanto piccola non è più, si presenta con fari LED di serie, nuovi cerchi, un nuovo logo SEAT e la scritta "Ibiza" sul portellone posteriore riprodotta come se fosse scritta a mano. Stesse novità anche per Arona, che inoltre guadagna un frontale ridisegnato, un nuovo bumper, i fari antinebbia, nuovi spoiler e diffusore. Dieci le colorazioni previste a listino, di cui tre del tutto nuove, così come tre sono gli stili del tetto a contrasto. L'abitacolo interno ha probabilmente collezionato le novità maggiori: lo schermo centrale di serie è cresciuto di un paio di pollici su ogni allestimento, inoltre si può adesso configurare un ottimo cockpit digitale da 10", uno dei migliori del segmento per quanto abbiamo potuto vedere, dettaglio che si aggiunge a nuovi bocchettoni dell'aria disponibili in diversi colori con illuminazione LED. SEAT è ormai da tempo un marchio amato in particolar modo dalle nuove generazioni e a conferma di questo troviamo un comodo tappetino per la ricarica wireless all'inizio del tunnel centrale e soprattutto Apple CarPlay e Android Auto in grado di funzionare senza fili di serie, caratteristica che è talvolta difficile trovare anche su vetture di segmento superiore, o che si può avere spendendo cifre extra.

Sulle nuove Ibizia e Arona è anche possibile configurare la Guida Autonoma di Livello 2 (con tutti i relativi ADAS, dal Cruise Control Adattivo al mantenimento attivo della corsia, passando per un "plus" come la funzione che regola in automatico i fari abbaglianti), avere uno schermo centrale più grande e il cambio automatico DSG per 1.500 euro in più - legato però solo ad alcuni motori, e andiamo subito a scoprire quali.

Motori per tutti i gusti

Nuova Ibizia 2021 arriva con le seguenti motorizzazioni a benzina: 1.0 MPI da 80 CV solo con cambio manuale, 1.0 EcoTSI da 95 CV con cambio manuale, 1.0 EcoTSI da 110 CV con cambio manuale o automatico, 1.5 EcoTSI da 150 CV disponibile solo con cambio DSG a 7 rapporti. Nuova Arona 2021 arriva con gli stessi motori e trasmissioni, a esclusione del 1.0 MPI da 80 CV - non disponibile.

Se amate il metano, SEAT vi mette a disposizione anche una soluzione di questo tipo, grazie al motore 1.0 TGI da 90 CV con cambio manuale. Rispetto alle vetture precedenti, queste nuove MY21 in versione Style (quella di partenza) offrono uno schermo da 8,25" anziché 6,5". EcoLED, Lane Assist, Cruise Control, cerchi in lega, il nuovo volante multifunzione e il Full Link Wireless come detto sopra per Apple CarPlay e Android Auto senza fili. Ottima anche la scelta di dotare la vettura di due prese USB C sotto il climatizzatore, uno standard ormai diffusissimo che tutti i produttori dovrebbero adottare nel 2021 - che invece manca persino su auto futuristiche e blasonate come la Hyundai Ioniq 5. Questo significa 1.400 euro di "extra" che ora si possono avere senza sovrapprezzo. Su Business e FR invece si vanno a guadagnare rispettivamente 600 e 850 euro di equipaggiamenti extra, con la prima che inoltre comprende anche uno schermo centrale Navi da 9,2". Arriviamo così al termine della nostra presentazione, andando a scoprire i prezzi promo: Nuova Ibiza 2021 parte da 13.900 euro oppure 119 euro al mese (con 3.100 euro di anticipo, anche a metano con 3.300 euro di anticipo), Nuova Arona 2021 da 16.000 euro o 139 euro al mese. SEAT inoltre vi dà la possibilità di restituire la vettura dopo il primo mese di utilizzo qualora non foste soddisfatti dell'acquisto, un'iniziativa che sta funzionando molto bene con un tasso di restituzione prossimo allo zero.


Alla guida della nuova SEAT Ibiza 2021

Arriviamo così alla parte più "pratica" e attesa di questo articolo: alla guida delle auto. Dal nostro albergo di Bilbao siamo partiti alla volta del ristorante Garena Jatetxea (facendo però un percorso turistico più lungo del normale) a bordo di una Nuova Ibiza 2021 con motore 1.0 EcoTSI da 95 CV con cambio automatico DSG, secondo noi una delle soluzioni che potrebbe andare per la maggiore.

Di recente ci è capitato di provare qualche motore 1.0 incapace di soddisfarci a pieno, non è però il caso di questo 1.0 EcoTSI a tre cilindri. SEAT ci mette a disposizione diverse modalità di guida con cui possiamo far girare il motore come meglio preferiamo, ad esempio abbiamo trovato la mappatura Eco perfetta per l'ambito cittadino, mentre la Normal si addice meglio a tangenziali e autostrade. Con la Sport ci siamo divertiti sulle strade extraurbane più tortuose, con la piccola Ibiza 2021 che si è dimostrata capace di risalire tratti di strada in pendenza con un buon brio, sicuramente migliore di quanto ci aspettassimo. I 95 CV della hatchback con 175 Nm di coppia si sentono tutti e rappresentano una buona soluzione per chi usa l'auto in città e allo stesso tempo parte spesso per gite fuori porta non eccessivamente impegnative. In abbinata poi con il cambio automatico DSG, la comodità aumenta a dismisura, con la trasmissione che può operare in maniera più lineare (D, con qualche accettabile compromesso in termini di risposta) oppure più decisa (S).

Con questa seconda modalità la vettura cambia decisamente passo e le cambiate si fanno più affilate e spesso impercettibili, i tecnici SEAT hanno fatto davvero un buon lavoro, con il DSG che si gestisce in autonomia e ci concede anche una buona ripresa senza troppo ritardo sui tornanti più impegnativi. Nel caso in cui stiate invece cercando una Ibiza più nervosa e sportiveggiante, è la 1.5 EcoTSI da 150 CV a quattro cilindri che dovete portarvi a casa.

150 CV, 4 cilindri

La motorizzazione top di gamma 2021 rende l'auto molto diversa dalla sorella 1.0, una vettura che può affrontare senza paura anche un normalissimo Track Day in pista. In modalità Sport diventa aggressiva il giusto e sulle strade più impegnative restituisce emozioni altrimenti impossibili con le Ibiza meno performanti. Anche in questo caso il DSG è preciso e affidabile, anche se dobbiamo sottolineare come non sempre l'erogazione della coppia sia istantanea.

Può succedere che dopo aver schiacciato il pedale dell'acceleratore lo scatto desiderato arrivi con un secondo di ritardo, tempo che trasmissione e giri motore trovino il loro perfetto incastro. Per un giudizio più approfondito però speriamo di poter guidare l'auto per più tempo nelle prossime settimane. Di sicuro questa Ibiza 2021 da 150 CV è una vettura che non ha paura di nulla, può essere docile in città ed estremamente divertente al di fuori, con l'unico (e piccolo) compromesso che si trova a livello di consumi. Se con l'1.0 EcoTSI da 95 CV siamo riusciti a completare il nostro viaggio consumando 6.6 litri/100 km, con una velocità media di 48 km/h, con la 150 CV si sale fra i 7 e gli 8 litri/100 km per il medesimo tragitto, in cambio però di una dinamica di guida impossibile da paragonare con le sorelle meno potente.

Un'Arona più matura

La motorizzazione 1.5 è quella che consigliamo anche su Arona, in questo caso però le emozioni sono differenti - al netto delle medesime modalità di guida. La Nuova Arona 2021 è infatti un SUV compatto e non può ovviamente vantare la tenuta di strada della Ibiza, la sua aerodinamicità, il suo peso.

Anche se plancia e feature sono praticamente identici alla Ibiza, l'abitacolo è chiaramente più spazioso in altezza e il bagagliaio offre ben 400 litri, mentre la Ibiza si ferma a 355 - comunque una cifra di tutto rispetto per una hatchback. Una piccola familiare a 360 gradi che perde il nervosismo della sorella in favore di una guida più posata, lineare, anche in modalità Sport. Un'auto che ha la potenza per andare ovunque, senza grossi problemi, con tutta la famiglia e relativi bagagli al seguito. Il minor "nervosismo" si traduce anche in consumi leggermente ridotti, viaggiando con un andamento normale a velocità codice verso l'aeroporto di Bilbao (fra strade extraurbane e un po' di traffico cittadino) siamo scesi al di sotto dei 7 litri/100 km (6.9 per l'esattezza), una cifra ragionevole per un B-SUV familiare privo di tecnologie ibride.

Nuova Ibiza e Nuova Arona 2021 secondo noi

SEAT continua a essere sinonimo di grande qualità a prezzi più che accessibili. L'offerta 2021 relativa a Ibiza e Arona guarda come tradizione ormai agli automobilisti più giovani e dinamici, andando a colpirli in maniera diretta: a livello tecnologico infatti, abbiamo tutto ciò che si possa desiderare nel 2021,

da Apple CarPlay e Android Auto wireless di serie su tutta la gamma alla Guida Autonoma di Livello 2 opzionale, che consigliamo con cambio DSG così da poterla sfruttare anche nel traffico a velocità molto basse, con il sistema che accelera, frena, si ferma e poi riparte in autonomia seguendo il flusso. Notevole anche il cockpit digitale delle due vetture, ai vertici della categoria, sia per quanto riguarda la qualità del pannello che per via del software, molto più avanzato, intuitivo e completo di molte soluzioni concorrenti - su questo fronte Renault ad esempio avrebbe molto da imparare dai cugini spagnoli... Se la Ibiza si può acquistare senza grandi compromessi in qualsiasi motorizzazione, con la 1.5 DSG consigliata per chi voglia divertirsi e viaggiare spesso, la Arona 1.5 diventa la versione da comprare in generale, poiché i motori 1.0 con il DNA da B-SUV del modello lasciano qualche riserva in termini di brio, ripresa e prestazioni extraurbane, spetta però a voi capire quale sia la motorizzazione migliore in base alle vostre esigenze.

Di sicuro anche con le nuove Ibiza e Arona 2021 "entry level" si casca in piedi, come si suol dire, con allestimenti molto ricchi che cedono a pochissime rinunce sin dalle versioni di partenza, anche in termini di sicurezza. Un more of the same che si traduce in nuove feature allo stesso prezzo della generazione precedente - sempre con il tradizionale stile che contraddistingue le vetture 100% Made in Spain del brand di Martorell.