Alla guida del nuovo CUPRA Formentor 2020 da 310 CV: la nostra prova

Abbiamo guidato il nuovo CUPRA Formentor 2020 da 310 CV attorno al Lago di Iseo, per una giornata all'insegna del comfort e della sportività.

provato Alla guida del nuovo CUPRA Formentor 2020 da 310 CV: la nostra prova
Articolo a cura di

Nel caso in cui qualcuno ci chiedesse "Qual è secondo voi l'auto del momento?", in questo novembre 2020, probabilmente risponderemmo il nuovo crossover coupé CUPRA Formentor. Per diverse ragioni. Per il marchio del Gruppo Volkswagen è infatti arrivato il momento di diventare adulto, d'essere più autonomo che mai rispetto a SEAT, di lanciare sul mercato prodotti inediti e dall'ottimo bilanciamento prezzo/offerta, di farsi conoscere (e riconoscere) dal grande pubblico - anche attraverso campagne pubblicitarie di un certo peso, che di recente hanno coinvolto uno dei team calcistici più forti al mondo, se non il più forte, il Barcellona FC. CUPRA Formentor è ora la summa estrema di questo percorso di crescita, che in futuro ci riserverà altre ottime sorprese come la 100% elettrica El-Born la top gamma Tavascan. Ora però è tempo di goderci il presente, di salire a bordo del nuovo Formentor, crossover coupé dalle linee accattivanti, dagli allestimenti e dalle motorizzazioni di tutto rispetto, che presto - oltre agli attuali motori benzina - vedranno l'arrivo di una versione diesel e di una plug-in hybrid. Oggi a listino, archiviata la Launch Edition andata sold out in breve tempo, abbiamo il Formentor 1.5 TSI da 150 CV e il Formentor VZ 2.0 TSI da ben 310 CV, proprio la versione che abbiamo testato. Per tutte le info sugli allestimenti vi rimandiamo al nostro articolo dedicato, qui invece si accendono i motori.

Primo contatto

Prima di premere sul serio il tasto START ENGINE, è bene parlare delle sensazioni che CUPRA Formentor restituisce al primo contatto. Dal vivo il crossover spagnolo appare più compatto rispetto a quanto possa sembrare dalle foto, con linee davvero accattivanti e carrozzerie opache di grande bellezza. Il Blu Petrolio Matte che abbiamo avuto fra le mani ci ha fatto innamorare in pochi istanti, è una colorazione che dona sensazioni Premium e dà un'ottima anteprima rispetto a ciò che si troverà poi all'interno. Sempre guardando all'aspetto esteriore, i designer CUPRA hanno saputo inserire ottimi elementi a contrasto e creare gruppi ottici anteriori e posteriori (Full LED, chiaramente) particolarmente aggressivi e suggestivi - soprattutto al posteriore, con i LED che percorrono l'auto da parte a parte. Anche se a livello generale può sembrarvi un disegno già visto e rivisto sul mercato, CUPRA Formentor saprà sorprendervi grazie a piccoli ma ben assestati dettagli, come il lungo cofano che in qualche modo è un richiamo al passato, a un'era "analogica" che pian piano sta scomparendo con gli anni.

Un cofano utile a nascondere, nel nostro caso, un eccellente motore 2.0 TSI da 310 CV/228 kW e 400 Nm di coppia già disponibile a 3.000 giri - il cui "ruggito" cambia in base alla modalità di guida selezionata. Applausi anche per i cerchi Exclusive 38/5 Sport Black Matte a contrasto con freni Brembo dello stesso colore. Non ci resta che citare un comodo bagagliaio da 420 litri (nella versione 1.5 è da 450 litri) e l'ottima fila di sedili posteriori, che grazie al passo dell'auto da 2.680 mm offre spazio sufficiente a qualsiasi passeggero.

Dentro il CUPRA Formentor

L'abitacolo del CUPRA Formentor 2020 risulta minimale "al punto giusto", non si viene assaliti dai pulsanti e allo stesso tempo non si ha a che fare con il "vuoto cosmico" di Tesla. Anzi, le "cuciture" presenti sulla plancia, i bocchettoni dell'aria, l'impianto audio Beats e la qualità dei materiali restituiscono certamente un aspetto Premium anche internamente, un "perfect match" con ciò che abbiamo visto al di fuori. Circa il 70% dei comandi si trova direttamente sul e attorno al volante, cosa che abbiamo gradito particolarmente, mentre sul tunnel centrale abbiamo un elegante selettore di marcia accompagnato da pochi ma fondamentali pulsanti, utili ad esempio a chiudere le portiere o a innestare/rimuovere il freno di stazionamento elettronico, che comunque funziona benissimo anche in automatico. Al centro della plancia campeggia, nel nostro caso ma a listino ne esiste una versione anche più piccola, uno schermo da 12" che sovrasta alcuni comandi a sfioramento - utili alla gestione del clima e del volume dell'audio.

Questi comandi forse sono l'unico aspetto che non ci ha convinto appieno all'interno dell'auto, sono poco intuitivi e non particolarmente accattivanti dal punto di vista del design, a molti utenti là fuori però potrebbero piacere. Molto completo il sistema di infotainment di bordo, sempre connesso e in grado di interfacciarsi con la comoda app di CUPRA disponibile per iOS e Android. A tal proposito, è possibile utilizzare sia Apple Carplay che Android Auto in maniera wireless, abbiamo connesso il nostro iPhone in pochi istanti e non abbiamo consumato la batteria grazie allo slot di ricarica wireless disponibile appena sotto il display centrale. Uno spazio che, all'occorrenza, mette a disposizione anche due porte USB C.

Al di là dello sterzo invece, che integra anche il pulsante di spegnimento/accensione e il selettore della modalità di guida oltre alle leve del cambio sequenziale nel nostro modello VZ, abbiamo un ottimo quadro strumenti digitale da 10,25" che ci permette di visualizzare ciò che desideriamo, dalla mappa di navigazione in primo piano al mondo che ci circonda rimappato in 3D grazie ai vari sensori di bordo, una funzione molto "Tesla Style" che risulta davvero ben fatta e avanzata quando si utilizza la Guida Autonoma di Livello 2 - con il software in grado di riconoscere utilitarie, SUV, furgoni e camion, oltre alle corsie disponibili, la distanza di sicurezza e tanto altro.

Chiaramente non mancano le classiche modalità di visione con tachimetro, giri/min, autonomia e tanto altro, con l'aggiunta di una modalità più sportiva che pone i giri motore in primo piano, con indicatori di potenza, coppia, forza G sui quattro lati e quant'altro per le sessioni di guida più aggressive - da correre in pista magari. L'abitacolo del nostro modello si è poi fatto notare per via di un tetto panoramico che abbiamo parecchio apprezzato e per sedili sportivi in tinta con la carrozzeria esterna, avvolgenti e davvero comodi. Il sedile del conducente in particolare può essere regolato elettronicamente con la possibilità di salvare 3 Set differenti, così che anche prestando l'auto a qualcuno si possa tornare alla propria configurazione preferita in pochi istanti.

Accensione

Una volta messo in moto, il CUPRA Formentor 2020 cambia molto la sua attitudine in base alla modalità di guida scelta. Per la città e per i lunghi viaggi si può tranquillamente optare per una guida Comfort, la vettura spagnola non teme neppure un leggero Offroad grazie alla relativa modalità, superfluo dire invece che il crossover coupé dà il suo meglio in Sport e CUPRA. Con la prima delle due modalità il DCC (Dynamic Chassis Control) si comporta in modo "normale", trazione, sterzo, motore (compreso il suo sound) e ACC vengono portati a livello Sport, con la Climatizzazione "normale", significa che abbiamo un motore più aggressivo, scattante, dal sound corposo ma non troppo, capace di scaricare tutta la coppia in pochissimi istanti. La modalità di guida perfetta per le uscite del weekend, mentre i passaggi in pista devono obbligatoriamente contare sui settaggi CUPRA. In questo caso lo sterzo risponde in maniera differente, il DCC passa al livello Sport, il motore è ancora più reattivo e ha un sound cattivissimo, ruggisce a ogni accelerata e trasmette il vero DNA del Formentor, un leone travestito da agnellino che risulta stabile in ogni occasione grazie alla trazione integrale. Certo più divertimento significa anche maggiori consumi, questo è ovvio: se in modalità Comfort possiamo affrontare un ciclo misto con 7/8 litri di benzina per 100 km di media, in Sport/CUPRA siamo attorno 12-15 litri per 100 km sullo stesso percorso - i 400 Nm di coppia e il sound del motore però vi faranno pensare a tutt'altro.

Chiudiamo questo paragrafo parlando dell'ottimo cambio automatico DSG: è una tecnologia ormai rodata all'interno del Gruppo Volkswagen, sul CUPRA Formentor inoltre è declinato in maniera sportiva ed è possibile percepire il cambiamento quando si passa alle modalità di guida più aggressive, con cambi di marcia precisi e veloci. Divertente la possibilità di cambiare in modo sequenziale con le leve al volante, anche se la cosa merita un po' di pratica visti i rapporti estremamente corti e la grande potenza che la macchina è in grado di offrire con i suoi 310 CV.

Pieno di tecnologia

Siamo rimasti pienamente soddisfatti anche dalla dotazione tecnologica del Formentor, di cui abbiamo parlato in dettaglio nello speciale linkato all'inizio di questo articolo. La Guida Autonoma di Livello 2 si comporta in modo ottimo, i sensori di bordo sono in grado di rilevare e distinguere tantissimi oggetti, inoltre il mantenimento della corsia è spesso attivo anche al di fuori delle autostrade (diciamo pure in ogni occasione in cui c'è una buona segnaletica orizzontale) e non è raro sentire lo sterzo muoversi in autonomia per mantenere la traiettoria corretta. Impeccabile il Cruise Control Adattivo abbinato al Traffic Jam, con la vettura in grado di destreggiarsi senza problemi nel traffico congestionato grazie al cambio automatico. Non bisogna poi dimenticare il sistema di illuminazione interna Wraparound, che si fa notare soprattutto nelle ore notturne. Anche di giorno però, grazie ai LED laterali, è in grado di aiutarci a capire quando un altro veicolo sta occupando il nostro angolo cieco. Rispetto ad altre vetture che segnalano la cosa solo attraverso un piccolo LED posto nello specchietto, la CUPRA Formentor ha di sicuro una marcia in più, capire se stiamo correndo un pericolo è più facile e immediato.

Ma a chi "parla" il nuovo CUPRA Formentor? Di certo a un pubblico giovane, dinamico, alla ricerca di un veicolo che a suo modo riesca a spiccare nella massa. Nel corso della nostra prova più volte ci siamo "sentiti addosso" gli sguardi dei pedoni e degli altri automobilisti fermi ai semafori, cosa che succede davvero di rado. È una vettura che - per tutti i motivi di cui vi abbiamo parlato sopra, dalla carrozzeria opaca ai gruppi ottici - sprizza carattere e originalità da tutti i pori.

Un'auto curata sin nei minimi dettagli sia fuori che dentro, pensiamo ad esempio alle "cuciture" della plancia e alla pedaliera in alluminio, dalla dotazione tecnologica importante e dal motore estremamente potente e divertente, capace di stare in silenzio in città e di ruggire appena si esce fuori dai confini urbani. A proposito di silenzio: ottimo il lavoro fatto dagli ingegneri CUPRA con l'isolamento acustico dell'abitacolo, in grado di fornire una piccola "bolla" di comfort utile soprattutto per i lunghi viaggi e per godersi al meglio la musica o la radio DAB. Questo particolare modello, Formentor VZ, costa di listino 46.250 euro completo di ADAS top di gamma, schermo centrale da 12" e tanto tanto altro, il Formentor da 150 CV invece si può avere già a partire da 31.250 euro, con un allestimento di tutto rispetto. Il nostro consiglio è di prenotare un test drive, di vedere la vettura da vicino, toccarla con mano, guidarla, poiché ci è sembrata una delle migliori sorprese di questo strano e complicato 2020.