Nuovo Renault Rafale visto dal vivo: il SUV Coupé francese new gen

Il primo esemplare di Renault Rafale è arrivato in Italia e lo abbiamo visto dal vivo nel corso di una presentazione statica a Milano.

Nuovo Renault Rafale visto dal vivo: il SUV Coupé francese new gen
Articolo a cura di

Negli ultimi anni Renault ha avuto un obiettivo ben preciso da portare a termine: riconquistare il Segmento C con veicoli mirati e tecnologicamente avanzati. Questa parte della famosa Renaulution voluta da Luca De Meo è ormai avviata con successo grazie a veicoli del calibro di Arkana, Mégane E-Tech Electric e Austral, è dunque ora di aggredire con decisione il Segmento D. Abbiamo già guidato il nuovo Renault Espace E-Tech in Portogallo prima del lancio, un SUV familiare che può essere configurato a 7 posti, ora invece abbiamo visto dal vivo la nuova Renault Rafale.
Il SUV Coupé, il cui nome evoca in francese l'intensità e la forza del vento (in italiano rafale si può tradurre anche con raffica) è arrivato per la prima volta nel nostro Paese mostrandosi in tutto il suo fiero splendore. Esploriamo dunque le sue principali dotazioni tecniche e analizziamo le sensazioni che ci ha restituito.

Una Renault E-Tech con una sorpresa in arrivo

Costruita sulla piattaforma CMF-CD, come Austral (per saperne di più: due settimane con Renault Austral, SUV Full Hybrid da 1.000 km di autonomia) ed Espace, la nuova Renault Rafale condivide effettivamente alcune tecnologie con le sorelle già arrivate sul mercato. Attenzione però, perché nel corso del 2024 arriveranno novità esclusive (per ora) per questo modello. Al lancio, Rafale arriverà sul mercato italiano con una configurazione già ampiamente testata e rodata: la motorizzazione E-Tech Full Hybrid 200 CV già vista su Austral ed Espace E-Tech per l'appunto.

Parliamo di un sistema Full Hybrid dotato di un motore termico e di due motori elettrici che promette di viaggiare fino all'80% del tempo in Full Electric in città, abbassando sensibilmente i consumi di carburante e le emissioni di CO2. Il motore elettrico di trazione può inoltre funzionare in autonomia fino a 130 km/h. Il motore termico offerto in questa configurazione è da 1,2 litri ed eroga da solo 96 kW/130 CV e 205 Nm di coppia, i motori elettrici aggiungono poi 50 kW/205 Nm e 25 kW/50 Nm. La batteria del sistema ibrido è da 2 kWh a 400 V. Fin qui di sorprese di carattere tecnico non ce ne sono, Renault ha proposto la migliore motorizzazione Full Hybrid che abbia al momento, corredandola inoltre con il sistema 4Control che permette alle ruote posteriori di ruotare fino a 5 gradi.

Questo si traduce in una tenuta delle curve migliore e in manovre di parcheggio più agili, con un raggio di sterzata di circa 10 metri, quasi alla pari con una normale citycar. Questo nonostante le dimensioni della vettura: abbiamo una lunghezza di 4,71 m, una larghezza di 1,86 m e un'altezza di 1,61 m, con un comodo passo da 2,74 m. Lo sbalzo anteriore è pari a 942 mm, lo sbalzo posteriore è di 1.029 mm, con un'altezza libera dal suolo di 180 mm. Il peso parte da 1.653 kg. La vera novità capace di contraddistinguere Rafale arriverà però nel corso del 2024, verso l'autunno: per la prima volta su una Renault E-Tech avremo la possibilità di configurare un sistema a trazione integrale da 300 CV.

Grazie all'installazione di un terzo motore elettrico sull'asse posteriore avremo tutte e quattro le ruote in trazione, questa variante sarà inoltre Plug-in Hybrid, dunque con una batteria più grande del Full Hybrid e una discreta autonomia 100% elettrica. Purtroppo al momento non abbiamo dati tecnici su questa configurazione ma sicuramente torneremo a parlare di Rafale E-Tech 4x4 300 CV prossimamente.

Esprit Alpine: il DNA Renault al massimo potenziale

Internamente, anche Rafale offre il nuovo sistema digitale openR dotato di due display, uno da 12,3" per il quadro strumenti e uno da 12" installato in verticale al centro della plancia. Una configurazione già vista sulle Renault di nuova generazione a partire dalla Mégane E-Tech, che su Rafale arriva con la medesima grafica vista su nuova Scénic E-Tech Electric (abbiamo visto la nuova Renault Scénic E-Tech a Parigi).

A nostro dire, uno dei migliori sistemi di infotainment disponibili oggi su vetture mass market: grazie al DNA di Android Automotive è possibile sfruttare nativamente un gran numero di applicazioni, sia di serie sia di terze parti, da scaricare dal Google Play Store dedicato. Apple CarPlay e Android Auto sono pienamente supportati, anche wireless, raramente però li utilizziamo sulle nuove Renault, riusciamo a usare senza alcun problema il sistema nativo - dotato di serie di Google Maps, Waze, Amazon Music ecc. Solitamente lasciamo CarPlay in background per sfruttare Apple Music e gestire le telefonate ma non la navigazione, andando così a risparmiare anche sulla batteria dello smartphone. A completamento, Rafale offre anche un ampio Head-up Display da 9,3" che proietta sul parabrezza le principali informazioni di marcia, dalla velocità alla Guida Autonoma.

Sul fronte della Guida Autonoma, il SUV Coupé di Renault arriva sul mercato con un'offerta super completa: sono 32 i dispositivi di assistenza alla guida (ADAS) che è possibile sfruttare in tre aree differenti, ovvero la guida, la sicurezza attiva e il parcheggio. Tutte le versioni dell'auto possono poi contare sulla tecnologia LED Adaptative Vision per i fari anteriori, mentre sugli allestimenti di alta gamma sono presenti i LED Matrix Vision che permettono - di fatto - di viaggiare sempre con gli abbaglianti accesi. Questo ovviamente senza nuocere agli altri utenti della strada: il fascio di luce viene sagomato a seconda del traffico circostante per offrirci una visione ottimale in ogni condizione, anche se qualcuno ci precede o viene verso di noi in senso contrario.

Ciliegine sulla torta: nuovo Rafale offre anche il braccio posteriore Ingenius, già visto a bordo di Scénic E-Tech, e il tetto panoramico in vetro Solarbay. Il primo è estremamente funzionale quando si viaggia in tre o quattro persone: il posto centrale sulla seconda fila di sedili diventa un bracciolo smart e permette di poggiare comodamente due smartphone oppure un tablet. Il secondo è un tetto hi-tech che può essere oscurato gradualmente grazie ai cristalli liquidi. È insomma un modello che raccoglie tutte le innovazioni apparse negli ultimi anni sulle vetture della Losanga, dall'apripista Mégane E-Tech alla più recente Scénic E-Tech; all'epoca del debutto lo abbiamo detto per Austral, oggi tocca spostare il claim "La Renault più tecnologica di sempre" su Rafale.

Renault Rafale toccato con mano

Ma quali sensazioni ci ha restituito il nuovo SUV Coupé francese dal vivo? Abbiamo visto la vettura nel corso di una presentazione statica nel centro di Milano e a colpirci maggiormente è stato il design fiero e muscoloso del modello, che rispetto ad Arkana fa un bel passo in avanti in termini di aggressività. Su Rafale la cura dei dettagli è quasi maniacale, soprattutto nella versione Esprit Alpine da noi visionata. Il lungo cofano anteriore dona un aspetto premium all'auto, che sul frontale ha non solo la Losanga Renault di nuova generazione ma anche una "griglia" formata da tante piccole losanghe stilizzate.

La Losanga è un po' il leitmotiv del design di Rafale, persino i fari anteriori sono una rielaborazione della famosa figura geometrica a quattro lati che rappresenta il marchio francese. Siamo rimasti soddisfatti anche dal bagagliaio offerto dalla vettura, con il portellone che si apre e chiude elettronicamente: lo spazio a disposizione è di 530 litri con tutti i sedili in posizione. Internamente la plancia riserva poche sorprese, è l'ottima configurazione già vista su Austral, Espace e nuova Scénic, inoltre i sedili di Rafale in versione Esprit Alpine sono maggiormente curati e nascondono una sorpresa: il logo Alpine è illuminato, riprende infatti il colore scelto per i LED d'ambiente installati lungo la plancia e le portiere.

Rafale Esprit Alpine ci è dunque sembrata una vettura bella da guardare all'esterno ed estremamente curata all'interno, con un alto grado di comfort per conducente e passeggeri - con quelli posteriori che hanno anche tanto spazio per testa e gambe. Un prodotto di alta gamma che Renault cercherà di offrire al giusto prezzo, anche se il listino non è ancora stato ufficializzato. Non ci resta che attendere una prova su strada e soprattutto l'arrivo della nuova motorizzazione E-Tech 4x4 300 CV, vera novità che contraddistingue Rafale dal resto della gamma attuale.